Amerik sid

Soti nan Wikipedia, ansiklopedi gratis.
Ale nan navigasyon Ale nan rechèch
Amerik sid
Amerik di Sid satelit orthographic.jpg
Amerik di Sid wè nan satelit la
Etazini 12
Sifas 18 841 000 km²
Moun ki rete 423 581 078 [1] (2018)
Dansite 20,47 abitan / km²
Lang Panyòl , Pòtigè , lang natif natal Ameriken , angle , Italyen , Olandè , franse , Alman
Zòn Tan soti nan UTC-2 rive UTC-5
Non moun ki rete Sid Ameriken
Amerik di Sid (òtografik pwojeksyon) .svg
Pozisyon nan Amerik di Sid nan mond lan

'Amerik di Sid la oswa Amerik di Sid oswa Amerik di Sid [2] se pati nan kontinan Ameriken an nan sid la nan' istm nan Panama Cape Horn / Cape Froward , ki gen ladan yon gwo pati nan ' Amerik Latin nan , youn nan twa macro yo -rejyon kote kounye a Amerik sibdivize ansanm ak Amerik di Nò ak Amerik Santral . Nan literati jeyografik peyi Itali, Ewòp oksidantal (eksepte Isles Britanik yo ) ak Amerik Latin nan [3] , li konsidere kòm yon subkontinan , yon pati nan kontinan Amerik la , pandan ke selon literati jewografik kilti angle, Chinwa ak Ris li ta olye pou ou yon kontinan nan pwòp dwa li yo [4] .

Ki genyen antyèman nan emisfè lwès la ak pou pati ki pi nan emisfè sid la , li lave nan lwès pa Oseyan Pasifik la , nan nò ak lès pa Oseyan Atlantik la ; nan nò-lwès la li fontyè Amerik Santral nan istm nan Panama. Li te gen yon zòn nan 17 804 990 km² , ki koresponn ak prèske 12,7% nan peyi a parèt; an 2016 popilasyon li te estime a 422,5 milyon abitan yo.

Etimoloji

Amerik di Sid te rele nan 1507 pa kartograf Martin Waldseemüller ak Matthias Ringmann apre navigatè Florentin Amerigo Vespucci , premye nan Ewòp , sijere ke kontinan an ki fèk dekouvri pa t ' East Indies yo , men yon nouvo mond enkoni Ewopeyen yo.

Jewografi

Jewografi fizik

Amerik di Sid okipe yon gwo pati nan rejyon an jeyografik yo rele " New World la ". Teritwa li a pwolonje sidès fwontyè ant Panama ak Kolonbi , selon pifò sous yo. Gen lòt ki mete fwontyè a sou kanal Panama a . Prèske tout nan Amerik di Sid manti anwo plak Sid Ameriken an . Jeopolitikman eta a tout antye de Panama (ki gen ladan segman lès nan Kanal Panama a) jeneralman konsidere yo dwe yon pati nan Amerik dioswa Amerik Santral .

Malgre ke anpil nan zile Karayib yo, ki gen ladan Zantiy yo pi piti , kouche anwo plak Karayib la , zile yo nan Aruba , Barbad , Trinidad ak Tobago se yon pati nan rejyon nò nan etajè kontinantal Sid Ameriken an. Zantiy Netherlands ak zile yo ki fè fas a Venezyela yo sitiye sou kòt yo nan Amerik di Sid. Jeopolitikman, eta yo zile ak teritwa lòt bò dlo nan Karayib la yo jeneralman konsidere yo dwe yon pati nan Amerik di Nò. [5] [6] [7] Nasyon yo nan Amerik di Sid fontyè lanmè Karayib la (ki gen ladan Kolonbi , Venezyela , Giyàn , Sirinam ak gwiyane franse ) yo refere tou kòm Karayib Amerik di Sid . Lòt zile sou kontinan an se Galápagos , Pak Island (nan Oceania , men ki fè pati Chili ), Robinson Crusoe Island , Chiloé , Zile Falkland ak Tierra del Fuego .

Sou kontinan sa a gen kaskad dlo ki pi wo nan mond lan, zanj lan Salto nan Venezyela , ak larivyè Lefrat la pi gwo an tèm de koule dlo , Amazon a , ak seri a mòn ki pi long, andin yo (ki gen pik ki pi wo a se Aconcagua a ak 6962 m sou nivo lanmè ), dezè a pi sèk pase dezè Atacama , pi gwo forè plivye , ' Amazon , pi gwo kapital la , La Paz nan Bolivi , pi gwo lak navigab pou fè makèt, lak Titicaca , ak vil sid la nan mond lan. , vil Puerto Toro nan Chili .

Resous mineral prensipal yo se , ajan , kwiv , , fèblan ak lwil oliv . Amerik di Sid se lakay yo nan anpil espès bèt inik, ki gen ladan lama , anakonda , piranha , jaguar , vicuna, ak tapir . Sepandan, forè Amazon yo gen yon wo nivo divèsite biyolojik .

Byen lwen pi gwo peyi nan Amerik di Sid, tou de an tèm de zòn ak popilasyon , se Brezil , ki te swiv pa Ajantin . Rejyon ki fòme kontinan sa a se eta andin yo , Gwiyàn, kòn Sid ak Brezil .

Jewografi politik

Etazini nan Amerik di Sid
Peyi oswa
teritwa
Sifas
(km²) [8]
Popilasyon
(Estimasyon jiyè 2016) [8]
Dansite
pou chak km²
Kapital
Ajantin Ajantin 2 766 890 40 677 348 14.3 Buenos Aires
Bolivi Bolivi 1 098 580 9 247 816 8.1 Sucre
Brezil Brezil 8 514 877 200 908 598 23.6 Brasilia
Chili Chili 756 950 16 800 000 21.1 Santiago de Chili
Kolonbi Kolonbi 1 138 910 45 013 674 37.7 Bogota
Ekwatè Ekwatè 283 560 13 927 650 47.1 Kito
Zile Falkland Zile Falkland ( Wayòm Ini ) [9] 12 173 2 967 0.24 Port Stanley
South Georgia ak South Sandwich Islands yo South Georgia ak Zile Sandwich yo 3 093 20 0.0 Grytviken
Gwiyàn franse Gwiyane franse ( Frans ) 91 000 209 000 2.1 Kayèn
Giyàn Giyàn 214 970 770 794 3.6 Georgetown
Paragwe Paragwe 406 750 6 347 884 15.6 Asunción
Perou Perou 1 285 220 27 925 628 21.7 Ranpli
Sirinam Sirinam 163 270 438 144 2.7 Paramaribo
Irigwe Irigwe 176 220 3 477 778 19.4 Montevideo
Venezyela Venezyela 912 050 26 414 815 27.8 Karakas
Total 17 824 513 397 426 313 25

Lang Ewopeyen yo

Senk lang kolonyal yo nan Amerik di Sid yo se Pòtigè 52%, Panyòl 46%, angle , Olandè ak franse ~ 2%.

Lang ki pa Ewopeyen yo tou gaye anpil, tankou Guaraní , pale sitou nan Paragwe , ak Quechua , ki se nan mitan lang ofisyèl yo nan Bolivi , Perou ak Ekwatè . .

Klima

Choco a

Amerik di Sid se lakay yo nan yon gran varyete klima : yon sèl la imid cho nan forè twopikal la Amazon , yon sèl la sèk frèt nan Patagonia , yon sèl la arid nan dezè a Atacama , yon sèl la van glas nan Tierra del Fuego . Sa depann de:

Nan rejyon lwès la, ant Andes yo ak Oseyan Pasifik la , gen kèk nan zòn ki pi mouye ak pi sèk sou planèt la : Choco ( Kolonbi , Ekwatè , Perou , Panama ) ak dezè Atacama ( Chili ) respektivman klima a jeneralman twopikal : Ekwatoryal nan rejyon Amazon, imid nan savann lan , stepik nan pampa yo , nival nan andin yo.

Istwa

Popilasyon an nan Amerik di Sid, dapre teyori yo ki pi aksepte, te kòmanse ak rive nan moun nan tout kanal la Bering , lè yon pon glas te kreye konekte ekstrèm nan pwovens Lazi ak Siberia ak Amerik di . Sepandan, kèk jwenn akeyolojik pa sanble yo konfime ipotèz sa a, ak mennen nan sipoze yon popilasyon anvan, menm jan ta endike prezans abondan nan sit akeyolojik nan Amerik di Sid ak nimewo a ki ba nan sa yo nan nò kontinan an . Li se fasil ke sit sa yo pi ansyen nan nò a yo poko dekouvri, e sa se etone paske si Amerik yo te orijinal sèlman peple pa Siberia, sit sa yo pi ansyen ta dwe nan Amerik di Nò.

Anplis de sa, kèk etid yo te jwenn diferans jenetik ant Sid Ameriken ak Nò Ameriken Paleoindians: ansyen an ki gen plis karakteristik Australoid ak karakteristik, lèt la ki gen plis karakteristik Mongoloid . Eleman sa yo te mennen nan adezyon a nan kèk chèchè ipotèz la nan yon popilasyon otonòm nan Amerik di Sid, Se poutèt sa pa gen okenn ankò soti nan nò a, men ak ipotèz la nan arive soti nan Ostrali .

Pre-Kolonbyen peryòd

Nazca atizay.

Premye prèv ki montre egzistans pratik agrikòl nan Amerik di Sid yo tounen nan anviwon 6500 anvan Jezikri, lè pòmdetè , pwa ak piman te kòmanse grandi tankou pwodwi manje nan rejyon ki tou pre basen Amazon yo . Lòt eleman (ki gen ladan potri ) yo te montre ke manyòk , yon pwodwi manje popilè menm jodi a, te deja kiltive nan 2000 BC

Kraze yo nan Machou Pichou yo .

Pandan gwo epòk migratè yo, e sitou apre dekouvèt agrikilti a , ansyen kolonizatè Ameriken yo te rete nan rejyon yo ak zòn yo te pi favorab pou devlopman yo ak fòm yo. Nan yon sitiyasyon izòlman ki te dire milenè nan sosyete ansyen mond lan , pèp Ameriken yo te fòme kilti orijinal ak otonòm, tèlman yo te prezante de revolisyon Neyolitik separe, youn nan Mesoamerik ak lòt la nan andin yo , ki te bay monte dè santèn de sivilizasyon distenk.

Premye koloni yo ak premye kilti li te ye nan Amerik di Sid (ak nan Amerik yo an jeneral) te Valdivia sou kòt sidès Ekwatè . Premye sivilizasyon an devlope nan Norte Chico , sou kòt Perouvyen an. Sa Muisca te prensipal sivilizasyon endijèn nan sa ki kounye a Kolonbi .

Kilti enpòtan pre-Kolonbyen yo te: Paraca ak Nazca ( 400 BC - 800 AD, Perou); Moche a ( 100 BC - 700 AD, tou pre kòt nò Perou ); Tiahuanaco (100 BC - 1200 AD, nan Bolivi ); Cañari (400 - 1532) nan rejyon santral-sid nan Ekwatè ); Wari oswa Huari Anpi ( 600 - 1200 , nan nò-santral Perou); Anpi Chimu ( 1300 - 1470 , sou kòt nò Perouvyen an); wayòm Chachapoya ak Aymaran yo ( 1000 - 1450 , nan Bolivi ak sid Perou).

Sivilizasyon Enka te domine rejyon andin an soti nan 1438 rive 1533 .

Peryòd kolonyal

Kat Amerik di Sid (1790).

Premye Ewopeyen an ki te rive nan Amerik di Sid te pwobableman Amerigo Vespucci , ki gen premye vwayaj dat tounen nan 1497 . Avèk Juan de la Cosa , Vespucci ta te eksplore kòt yo nan Venezyela , men opinyon an se kontwovèsyal si li te pandan vwayaj sa a ke li envante non an "Little Venice" pou Lagoon nan Maracaibo oswa nan sa ki nan 1499 . Nan nenpòt ka, prèv ke li te premye moun ki rive sou kòt kontinan an se "devouman" ke kartograf Martin Waldseemüller te fè l 'nan 1507 , non kontinan sid la "Amerik". Ane annapre a, Kristòf Kolon tèt li pandan twazyèm vwayaj li ( 1498 ) te ateri nan Venezyela prezan, li te dekouvri zile Trinidad e li te idantifye kat ramifikasyon delta Orinoco ak rivyè Jaden Edenn nan: pou rezon sa a li chanje non kontinan an. "Isla Santa", sèlman reyalize ke li te pi plis pase yon zile .

An 1499 Vespucci te retounen nan zòn sa yo sou kòmand bato Alonso de Ojeda e petèt, li te ale pi lwen bò solèy leve, li te dekouvri rivyè Amazon an . Se vre wi premye a vrèman quantifier gwosè menmen kontinan an te Vicente Yáñez Pinzón (ki deja swiv Columbus ane pi bonè) nan 1500. Pinzón te ateri tou pre pwent an ekstrèm nan Brezil ak swiv kòt la nan Karayib la . Twa mwa pita Pedro Alvarez Cabral , yon kòmandan Pòtigè detounen nan sikonavigasyon nan Lafrik nan direksyon pou peyi Zend , te rive jis nan sid kòt brezilyen lès la, ki moun ki te konsidere pou syèk dekouvèt la nan Brezil malgre nan Pinzón, tèlman bagay ke sou baz la nan sa a Pòtigè yo asire kolonizasyon nan zòn nan. Ant 1501 ak 1504 Vespucci te fè de vwayaj nouvo nan Amerik di Sid nan sèvis la nan kòmandan an Pòtigè Gonçalo Coelho ak swiv kòt yo nan Brezil pou yon tan long, petèt rive osi lwen ke Irigwe (ipotèz yo sou pwoblèm lan yo konfli).

Apre l ', sepandan, enterè yo te kòmanse dekline, pi wo a tout paske li te konstate ke tout Amerik pa t' Azi e ke pa kounye a bagay la enpòtan te jwenn yon pasaj pou Pasifik la (li te ipotèz egzistans lan nan sa a oseyan , men yo pral dwe dekouvri pa Balboa sèlman nan 1513 ). Pou rezon sa a, yon nouvo kòmandan , Juan Díaz de Solís , retounen nan chemen ki trase pa Vespucci, men sèlman nan 1515; li rive nan Rio della Plata kote kanibal te touye l. Ekri jounal pèsonèl li yo te trè itil Ferdinando Magellano , ki moun ki ant 1519 ak 1522 te premye moun ki circumnavigate glòb la, dekouvri trist pasaj la sid ( Strait nan Magellan ) ak rive Pasifik la. Anplis de sa pou konstate yon fwa pou tout Rio della Plata se te yon rivyè, li te premye rive nan Patagonia (kote li te bay non li) e li te idantifye Tierra del Fuego , ki te divize soti nan kontinan an pa kanal la li te dekouvri, ak Kontinan austral enkoni, teyori pita refite pa Francis Drake .

Wout la, sepandan, pa te itilize anpil paske li te twò lontan, ak èspayol yo kontante tèt yo ak travèse Meksik pa tè ak Lè sa a, rekòmanse navigasyon . Sepandan, kolonizasyon ak eksplorasyon nan Amerik di Sid byento rekòmanse lè li te vin konnen ke yon anpi rich an te egziste nan sid la. Li te anpi Enka a, e li te ansanm ak Francisco Pizarro nan 1527 ak konkeri nan ane annapre yo; an fason sa a dominasyon an Panyòl lonje jiska Chili ak kòmandan yo nan Pizarro gaye nan kat van yo yon ti tan apre yo eksplore zòn ki antoure yo avèk espwa nan Bondye a pou jwenn lòt sivilizasyon rich (men pou gremesi). Francisco de Orellana nan 1542 te premye a travèse kontinan an desann larivyè Lefrat la Amazon nan bouch li soti nan Perou , Diego de Almagro eksplore nò Chili osi lwen ke Santiago nan 1536, ak Sebastiano Caboto antre nan Ajantin soti nan Rio della Plata a ( Parana ) nan rechèch nan yon " mòn an ajan " nan 1526 .

Ofisyèlman premye rejyon an anvayi pa èspayol yo te Macuro , sou pwent penensil Paria , nan eta Sucre nan Venezyela , kote Kristòf Kolon te bay non Tierra de Gracia . Règleman an premye sou kontinan sa a te nan Cumaná (tou sou kòt la nan Venezyela), pandan y ap premye vil la te Santa Marta nan Kolonbi . Nan deseni kap vini apre aksyon sa yo apre-Pizarro, sepandan, enterè diminye nèt, ak èspayol yo limite tèt yo depi lè sa a gouvène rejyon yo ki fèk konkeri. Se sèlman nan Brezil ak Patagonie kolon yo ap avanse nan peyi enkoni, epi sèlman soti nan dizwityèm syèk la. Rejyon yo forè twopikal , nan lòt men an, yo pral sèlman eksplore ant diznevyèm ak kòmansman ventyèm syèk la pa lòt Ewopeyen pandan Livingstone ak Stanley konkeri kè a nan Lafrik , ak pandan ke dekolonizasyon te deja pran plas li. Soti nan sèzyèm syèk la jouk nan konmansman an nan diznevyèm syèk la, Se poutèt sa, pi fò nan Amerik di Sid te divize an koloni gouvène sitou pa Espay ak Pòtigal . Pita ak endepandans lan koloni sa yo tounen yon repiblik , eksepsyon de gwiyane franse ak zile Falkland yo (ak zile ki pi pre yo okipe pa Wayòm Ini ), kounye a sèlman teritwa ki pa endepandan yo.

Dekolonizasyon an

Pandan 1808 , presyon anperè franse Napoleon Bonaparte te debouche sou yon seri evènman ki te vin pi grav sitiyasyon ki deja konpwomèt panyòl la. Charles IV nan Espay abdike fòtèy la an favè pitit gason l ' Ferdinand VII , sou Mas 19, 1808 , apre revòlt yo Aranjuez, epi pita, sou Me 5, 1808 , Espay te fòse yo remèt fòtèy la bay Napoleon ki deziyen frè l', Giuseppe Mwen menm , kòm nouvo wa peyi Espay. Sa a pwovoke yon reyaksyon popilè nan Espay, li te ye tankou Lagè Panyòl Endepandans lan , ki, tou de nan Espay ak nan Amerik, mennen nan etablisman an nan komisyon rejyonal ki ankouraje batay la kont anvayisè yo franse yo nan lòd yo retounen fòtèy la bay monak lejitim lan. . Sepandan, anpil nan komisyon sa yo te wè ak sispèk pa otorite yo Panyòl, pè yo ta ka pro-franse. Enpòtan nan peryòd sa a te aksyon Antonio Nariño nan Bogota (ki te pibliye Deklarasyon sou Dwa Moun ak Sitwayen an ), mouvman Juan Picornell , konplo Manuel Gual ak José María España , ak echèk militè nan ekspedisyon an pa Francisco de Miranda nan Venezyela .

Lagè Endepandans

Amerik di Sid nan 1884
Icône loup mgx2.svg Sijè a menm an detay: Lagè Endepandans Hispano-Ameriken .

Pwosesis lagè endepandans panyòl-ameriken yo te kòmanse avèk Revolisyon La Paz an 1809 nan Upper Perou ak abouti ak okipasyon Callao nan 1826 .

Nan 1817 Jeneral José de San Martín travèse andin yo defèt wayalis yo nan Chili ak imedyatman te dirije nan Lima yo nan lòd yo frape sant la nan pouvwa Panyòl. Ekspedisyon an soufri pèt grav akòz sitiyasyon yo ekstrèm nan ki li te jwenn tèt li opere: wotè an mwayèn nan tèt yo mòn ki sitiye ant 3 000 ak 4 800 m , maladi , lajè mwayèn wout yo (pafwa menm jis 30 cm ), tanperati ki tonbe ant -15 ak -20 ° C pandan lannwit lan te vle di ke, nan 5 400 moun ki te fòme lame a , otan ke 300 te mouri sou wout la. Se sèlman 5,000 milèt soti nan 9,200 kite a te rive, ak 500 chwal soti nan premye 1,500 la . An menm tan an San Martin dirije 6 kolòn yo ki janbe lòt mòn yo nan diferan pwen, nan bi pou yo konfonn ak dispèse fòs wayalis yo. Lè li te rive nan peyi Chili, lame patriyòt anba kòmandman San Martín li menm te triyonfe nan batay Chacabuco . Avèk batay sa a , istwa a nan emansipasyon nan Amerik di Sid te kòmanse. Aksyon sa a pral pyese pa aksyon militè yo inisye pa liberatè Simón Bolívar nan nò kontinan an, ki te reyalize yon viktwa desizif nan batay Boyacá .

San Martín ak Bolívar pandan konferans lan Guayaquil.

Ka Brezil la

Yon zak endispansab pou fè Brezil parèt kòm yon eta nasyonal te kreyasyon, apre lagè Napoleyon yo, nan kapital la nan Rio de Janeiro konsa elve li nan estati a nan Peyi Wa ki nan Brezil , yon Peyi Wa ki nan Wayòm Ini a nan Pòtigal, Brezil ak Algarve a ( 1807 - 1821 ). Yap divòse nan lapè nan Peyi Wa sa a Anpi nan Brezil . Pitit wa wa Pòtigal la te pwoklame endepandans lan nan 1822 . Don Pedro I nan Brezil etabli yon monachi konstitisyonèl jiskaske repiblik la te pwoklame nan 1889 .

Ventyèm syèk la

Pandan ventyèm syèk la , plizyè diktati etabli nan Amerik di Sid ak anpil gason fò te vin sou pouvwa. Men, nan direksyon pou nan fen syèk la pi fò nan kontinan an te an reyalite ki reji pa eli demokratikman gouvènman , menm si se pa nan tout ka ki dire lontan enstitisyon te etabli. Devlopman ekonomik Ajantin , Brezil , ak Irigwe kontribye nan kòmansman ventyèm syèk la pou atire yon gwo kantite imigran, sitou nan Ewòp ak Azi . Se sèlman nan yon limit pi piti anpil nouvo vag migratè a afekte rès kontinan an, pandan ke kèk zòn yo te totalman eskli. Kanal Panama a louvri nan 1914 te gen yon enpak enpòtan sosyo-ekonomik pou Amerik di Sid.

Lagè Chaco ( 1932 - 1935 ) te goumen ant Bolivi ak Paragwe pou kontwòl larivyè Lefrat Paragwe te fini ak viktwa lèt la. Se te yon lagè ant de nan peyi yo ki te rete nan mitan pi pòv yo nan Amerik di Sid pandan ventyèm syèk la. Pandan premye ak dezyèm lagè mondyal yo , kontinan an te rete an sekirite kont vag destriktif ki te frape Ewòp , Azi ak Lafrik , ki te lakòz yon nouvo vag migratè dè milye de refijye. Avèk fen konfli a, nan dat 30 avril 1948 , Organizationganizasyon Eta Ameriken yo te fonde nan Bogota . 9 avril, yo te asasinen lidè popilè Jorge Eliécer Gaitán nan Bogota tou, ki te mennen Kolonbi nan yon konfli politik ki te dire pou rès syèk la.

Gè Fwad la te gen konsekans enpòtan sou tè Ameriken an. Nan pwemye mwatye 1960 revolisyon kominis la nan Kiba , ki te dirije pa Fidel Castro ak Che Guevara , te dirije politik peyi a anvè Inyon Repiblik Sovyetik Sosyalis yo (Sovyetik) , vin yon alye san kondisyon detriman enterè jeostrategik Etazini yo. . Yo te fè yon blokaj ekonomik fè sou zile a. Ant ane swasant yo ak swasant dis yo, kèk gouvènman, nan Ajantin , Brezil , Chili , Irigwe , te pouse lwen oswa ranvèse pa yon seri diktati ki pa aliyen.

Avèk fen Gè Fwad la, e avèk otòn mi Bèlen an, kontinan an te wè aparisyon neyoliberalis la, yon seri pwopozisyon politik-ekonomik ak yon anfaz sou mouvman lib kapital la ak privatizasyon antrepriz piblik yo . Bank Mondyal , Organizationganizasyon Komès Mondyal ak Fon Monetè Entènasyonal (FMI) kontribye nan pwosesis sa yo.

Ekonomi

Buenos Aires , distri finansye Ajantin lan.
Distri finansye a nan Sao Paulo .
Santiago de Chili , sant finansye a

Ekonomi Sid Ameriken an te karakterize nan deseni ki sot pase yo pa kwasans ki ba ak compétitivité ki ba konpare ak pi plis dinamik mache émergentes yo nan Lachin ak peyi Zend . Sepandan, depi 2004 te gen yon gwo ogmantasyon nan kwasans GDP ak tou nan compétitivité. Gen gwo diferans rejyonal ak yon diferans ki make nan distribisyon revni . Pifò nan richès la konsantre nan men yon minorite nan popilasyon an , pandan dè milyon de moun fè eksperyans nivo privasyon ki rive, nan ka ekstrèm, povwete absoli. Diferans ekonomik ant moun rich ak pòv nan pifò nan nasyon yo nan Amerik di Sid yo konsidere yo dwe pi wo pase mwayèn la pou peyi sou lòt kontinan yo. Nan Venezyela , Paragwe , Bolivi ak anpil lòt peyi sid-ameriken, 20% pi rich nan popilasyon an posede plis pase 60% nan richès nasyonal la, pandan y ap pi pòv 20% nan popilasyon an posede mwens pase 5%.

Sepandan, reyalite sa a pa omojèn nan tout Amerik di Sid: gen an reyalite yon gwoup nan peyi yo rele "nan kòn Sid la " ( Ajantin , sid Brezil , Chili ak Irigwe ), ki gen plis pozitif endikatè sosyo-ekonomik ak pi gwo pousantaj moun devlopman, tankou klasifye yo nan kategori eta ki pi devlope yo. An patikilye, Chili , Ajantin ak Irigwe ta dwe konsidere kòm peyi konplètman devlope ak pousantaj povrete ki ba ak mwayen-segondè revni, ak kapital yo gen endikatè sosyo-ekonomik trè menm jan ak kèk vil Ewopeyen yo tankou Milan , Madrid ak Lisbon . Brezil olye konte nan BRICS yo , ki se gwoup la nan senk pi gwo ak "pwomèt" ekonomi yo devlope nan mond lan (ansanm ak Larisi , peyi Zend , Lachin ak Lafrik di sid ). Kounye a, faktè sa yo ki anpeche kwasans plis nan ekonomi Sid Ameriken an ak ekspansyon pwodwi li yo sou mache entènasyonal yo se klas dominan ki sipòte estati a , entèferans politik nan lòt peyi oksidantal yo, ak mwens compétitivité an tèm de pri ak tèm de pwodiktivite. konpare ak konpetitè prensipal yo ( sitou Lachin ).

Ekonomi Sid Ameriken an divize ant ekstrè min yo nan rejyon Amazon ak agrikilti prezan nan prèske tout peyi yo. Endistriyalizasyon se nan yon nivo mwayèn nan divès rejyon, menm si prezans nan gwoup miltinasyonal yo trè fò. Ekstraksyon an ak ekspòtasyon nan lwil enpòtan nan Venezyela , ki te gen kèk nan rezèv yo pi gwo nan mond lan, nan Ajantin ak nan Oseyan Atlantik la fè fas a Rio de Janeiro . Bolivi vle di soti pou pwodiksyon gaz natirèl .

Rejyon ki pi rich ak pi endistriyalize nan kontinan an se: premyèman eta a nan Sao Paulo , ki te gen pi gwo ekonomi an nan Amerik di Sid, kote prensipal sant finansye a sitiye, ak prensipal poto teknolojik yo ( São Carlos , São José dos Campos ak Campinas ) ak pò a pi gwo ak pi okipe; li swiv nan enpòtans zòn endistriyèl la ansanm larivyè Lefrat la Paraná ant Rosario ak La Plata nan Ajantin ak Buenos Aires kòm fulcrum li yo (dezyèm pi gwo pò ak dezyèm vil an tèm de pi wo GDP) ak eta a brezilyen nan Rio de Janeiro . Apre Brezil, Ajantin se dezyèm pi gwo ekonomi an tèm de GDP nan Amerik di Sid. Secondo i dati della Banca Mondiale , nel 2007 cinque paesi sono stati classificati fra i primi cinquanta in termini di PIL (nominale): Brasile, Argentina, Venezuela, Colombia e Cile.

Utilizzando il PIL nominale nel confronto, i paesi con una moneta svalutata nei confronti del dollaro appaiono come meno produttivi. Per questo si utilizza anche il confronto con la parità di potere d'acquisto (PPA) . Fra i paesi con PIL (PPA) pro capite più elevato, secondo quanto pubblicato dal Fondo monetario internazionale (FMI) l'Argentina è l'unico paese sudamericano tra i primi 50, seguita da Cile, Uruguay, Brasile e Venezuela.

A causa di uno storico tasso d'inflazione elevata in quasi tutti i paesi sudamericani, si registrano alti tassi di interesse che comportano conseguentemente bassi livelli di investimento. I tassi d'interesse sono spesso a due cifre. L'eccezione è il Cile che vanta una discreta stabilità economica con tassi di interesse ad un'unica cifra. Solo Argentina e Brasile fanno parte del G20 (il gruppo dei paesi più industrializzati e le nazioni emergenti), mentre solo il Brasile fa parte del G8+5 (i paesi più industrializzati del pianeta ei più influenti). Tra le principali metropoli del Sudamerica si contano a San Paolo , Buenos Aires , Rio de Janeiro , Santiago del Cile , Lima , Caracas , Quito e Bogotà . L' Unasud sta pianificando la creazione di una zona di libero scambio in grado di unire le due comunità già esistenti, il Mercosur e la Comunità andina .

Paese PIL (nominale) nel 2008 [10] PIL (PPA) nel 2008 [11] PIL (PPA) pro capite nel 2008 [11] HDI nel 2008
Argentina Argentina 338 721 571 392 14 376 Diminuzione 0,860 (alto)
Bolivia Bolivia 18 938 42 121 4 201 Aumento 0,723 (medio)
Brasile Brasile 1 868 184 3 365 343 16 154 Aumento 0,754 (alto)
Cile Cile 181 464 246 227 14 673 Aumento 0,874 (alto)
Colombia Colombia 249 773 340 771 7 059 Diminuzione 0,787 (medio)
Ecuador Ecuador 54 668 103 717 7 450 Aumento 0,807 (alto)
Guyana Guyana 990 3 115 4 079 Diminuzione 0,725 (medio)
Paraguay Paraguay 16 355 28 718 4 667 Diminuzione 0,752 (medio)
Perù Perù 131 382 238 945 8 383 Aumento 0,788 (medio)
Suriname Suriname 2 350 4 436 8 323 Diminuzione 0,770 (medio)
Uruguay Uruguay 28 351 40 211 12 566 Aumento 0,859 (alto)
Venezuela Venezuela 331 765 360 936 12 868 Aumento 0,826 (alto)

Agricoltura

Canna da zucchero a San Paolo . Il Sud America produce la metà della canna da zucchero del mondo.
Soia in Mato Grosso . Il Sud America produce la metà della soia mondiale.

I quattro paesi con la maggiore agricoltura in Sud America sono Brasile , Argentina , Cile e Colombia :

Bestiame

Camion di un'azienda di carne in Brasile. Il Sud America produce il 20% della carne di manzo e di pollo del mondo.

Brasile è il più grande esportatore mondiale di carne di pollo : 3,77 milioni di tonnellate nel 2019. [13] [14] Il paese è il proprietario della seconda mandria di bestiame più grande del mondo, 22,2% della mandria mondiale. Il paese è stato il secondo maggior produttore di manzo nel 2019, responsabile del 15,4% della produzione mondiale. [15] È stato anche il terzo produttore di latte al mondo nel 2018. Quest'anno il paese ha prodotto 35,1 miliardi di litri. [16] Nel 2019, il Brasile è stato il 4 ° più grande produttore di maiale al mondo, con quasi 4 milioni di tonnellate. [17]

Nel 2018, Argentina è stato il quarto produttore mondiale di manzo , con una produzione di 3 milioni di tonnellate (solo dopo Stati Uniti, Brasile e Cina). Uruguay è anche un importante produttore di carne. Nel 2018 ha prodotto 589.000 tonnellate di carne bovina. [18]

Nella produzione di carne di pollo , l'Argentina è tra i 15 maggiori produttori al mondo e il Perù e la Colombia tra i 20 maggiori. Nella produzione di manzo , la Colombia è uno dei 20 maggiori produttori al mondo. Nella produzione di miele , l'Argentina è tra i 5 maggiori produttori al mondo e il Brasile tra i 15 maggiori. In termini di produzione di latte di mucca , l'Argentina è tra i 20 maggiori produttori al mondo. [19]

Estrazione mineraria

Miniera di ametista a Ametista do Sul . Il Sud America è un importante produttore di gemme come ametista, topazio, smeraldo, acquamarina e tormalina
Miniera di rame in Cile. Il Sud America produce la metà del rame mondiale
Miniera di ferro a Minas Gerais . Il Brasile è il secondo esportatore mondiale di minerale di ferro.

Cile contribuisce a circa un terzo della produzione mondiale di rame . Nel 2018, Perù è stato il secondo produttore mondiale di argento e rame e il sesto produttore di oro (i 3 metalli che generano il maggior valore), oltre a "essere il terzo produttore mondiale di zinco e stagno e quarto di piombo . Brasile è il secondo esportatore mondiale di minerale di ferro , possiede il 98% delle riserve note di niobio nel mondo ed è uno dei 5 maggiori produttori mondiali di bauxite , manganese e stagno . Bolivia è il quinto produttore mondiale di stagno , il settimo produttore di argento e l'ottavo produttore di zinco al mondo. [20] [21]

Petrolio e gas

Nella produzione di petrolio , il Brasile è stato il decimo produttore mondiale di petrolio nel 2019, con 2,8 milioni di barili / giorno. Al ventunesimo posto il Venezuela, con 877mila barili / giorno, la Colombia al 22º con 886mila barili / giorno, l'Ecuador al 28º con 531mila barili / giorno e l'Argentina. 29 con 507mila barili / giorno. Dato che Venezuela ed Ecuador consumano poco petrolio ed esportano la maggior parte della loro produzione, fanno parte dell' OPEC . Il Venezuela ha registrato un forte calo della produzione dopo il 2015 (dove ha prodotto 2,5 milioni di barili / giorno), scendendo nel 2016 a 2,2 milioni, nel 2017 a 2 milioni, nel 2018 a 1,4 milioni e nel 2019 a 877mila, per mancanza di investimenti. [22]

Nella produzione di gas naturale , nel 2018, l'Argentina ha prodotto 1.524 bcf (miliardi di piedi cubi), Venezuela 946, Brasile 877, Bolivia 617, Perù 451, Colombia 379. [23]

Turismo

Copacabana Palace , il miglior hotel del Sud America, a Rio de Janeiro

Nella lista delle destinazioni turistiche mondiali, nel 2018, Argentina è stato il 47 ° paese più visitato, con 6,9 milioni di turisti internazionali (e ricavi per 5,5 miliardi di dollari); Brasile è stato il 48 ° più visitato con 6,6 milioni di turisti (e ricavi per 5,9 miliardi di dollari); Cile al 53 ° posto con 5,7 milioni di turisti (e un reddito di 2,9 miliardi di dollari); Perù in posizione 60 con 4,4 milioni di turisti (e un reddito di 3,9 miliardi di dollari); Colombia 65 ° con 3,8 milioni di turisti (e ricavi per 5,5 miliardi di dollari); Uruguay 69 ° con 3,4 milioni di turisti (e un reddito di 2,3 miliardi di dollari). Si noti che il numero di turisti non riflette sempre l'importo monetario che il paese riceve dal turismo. Alcuni paesi svolgono un turismo di livello superiore, ottenendo maggiori benefici. Il turismo in Sud America è ancora poco evoluto: in Europa, ad esempio, i paesi ottengono valori turistici annuali come 73,7 miliardi di dollari (Spagna), ricevendo 82,7 milioni di turisti o 67,3 milliardi di dollari (Francia) che ricevono 89,4 milioni di turisti. Mentre l'Europa ha ricevuto 710 milioni di turisti nel 2018, l'Asia 347 milioni e il Nord America 142,2 milioni, il Sud America solo 37 milioni, l'America Centrale 10,8 milioni ei Caraibi 25,7 milioni. [24]

Industrie

EMS, la più grande industria farmaceutica brasiliana
Braskem, la più grande industria chimica brasiliana
Fabbrica di cioccolato Neugebauer a Arroio do Meio . Il Sud America è specializzata nella lavorazione degli alimenti
Siderúrgica CSN, in Volta Redonda . Il Brasile è uno dei 10 maggiori produttori di acciaio al mondo e l'Argentina è una delle 30 più grandi
Stabilimento General Motors a Rosario . Il Brasile è uno dei 10 maggiori produttori di veicoli al mondo e l'Argentina è una delle 30 più grandi.
Portico del calzaturificio uomo Democrata, a Franca . Il Brasile è il quarto produttore di scarpe al mondo

La Banca mondiale elenca ogni anno i principali paesi produttori in base al valore di produzione totale. Secondo la lista del 2019, il Brasile ha la tredicesima industria più preziosa del mondo (173,6 miliardi di dollari), il Venezuela la trentesima (58,2 miliardi di dollari, che dipendono dal petrolio per ottenere questo valore), l'Argentina la 31 il più grande ($ 57,7 miliardi), la Colombia il 46 più grande ($ 35,4 miliardi), il Perù il 50 più grande ($ 28,7 miliardi) e il Cile il 51 più grande ($ 28,3 miliardi). [25]

In America Meridionale, pochi paesi ottengono una proiezione nell'attività industriale: Brasile, Argentina, e, in modo meno prominente, Cile. Iniziata tardi, l'industrializzazione di questi paesi ha ricevuto un grande impulso dalla seconda guerra mondiale: ciò ha impedito ai paesi in guerra di acquistare i prodotti che erano abituati a importare ed esportare ciò che producevano. Allora, beneficiando delle abbondanti materie prime locali, dei bassi salari pagati alla forza lavoro e di una certa specializzazione portata dagli immigrati, paesi come Brasile e Argentina, oltre a Venezuela, Cile, Colombia e Perù, hanno potuto implementare grandi parchi industriali. In generale, in questi paesi ci sono industrie che richiedono poco capitale e tecnologia semplice per la loro installazione, come l'industria alimentare e tessile. Spiccano anche le industrie di base (acciaio, ecc.), Nonché le industrie metallurgiche e meccaniche.

I parchi industriali di Brasile, Argentina e Cile, tuttavia, presentano una diversità e una raffinatezza molto maggiori, producendo articoli tecnologici avanzati. Nel resto dei paesi dell'America Meridionale, predominano le industrie di trasformazione dei prodotti primari per l'esportazione.

Il Brasile è il leader industriale in America Meridionale. In industria alimentare , nel 2019, il Brasile è stato il secondo esportatore mondiale di alimenti trasformati. [26] [27] [28] Nel 2016, il paese è stato il 2 ° produttore di cellulosa al mondo e l'8 ° produttore di carta . [29] [30] [31] In industria di scarpa , nel 2019, il Brasile si è classificato al 4 ° posto tra i produttori mondiali. [32] [33] [34] [35] [36] Nel 2019, il paese è stato l'8 ° produttore di veicoli e il 9 ° produttore di acciaio nel mondo [37] [38] [39] . Nel 2018, industria chimica del Brasile si è classificata all'8 ° posto nel mondo [40] [41] [42] . In Industria tessile , il Brasile, sebbene nel 2013 fosse tra i 5 maggiori produttori mondiali, è poco integrato nel commercio mondiale. [43] Nel settore dell'aviazione, il Brasile ha Embraer , il terzo produttore di aeromobili al mondo, dietro solo Boeing e Airbus .

Galleria d'immagini

Trasporti

Ruta 9 / 14 a Zarate, Argentina
Aeroporto internazionale di Rio de Janeiro
Porto di Itajaí, Santa Catarina, Brasile

Il trasporto in Sud America è sostanzialmente effettuato in modalità autostrada , la più sviluppata della regione. Esiste anche una notevole infrastruttura di porti e aeroporti . Il settore ferroviario e fiume , sebbene abbia un potenziale, viene solitamente trattato in modo secondario.

Il Brasile ha più di 1,7 milioni di chilometri di strade , di cui 215.000 km asfaltati e circa 14.000 km strade divise . Le due autostrade più importanti del paese sono BR-101 e BR-116. [44] L'Argentina ha più di 600.000 km di strade, di cui circa 70.000 km sono asfaltate e circa 2.500 km sono autostrade divise. Le tre autostrade più importanti del paese sono Ruta 9, Ruta 7 e Ruta 14. [44] La Colombia ha circa 210.000 km di strade e circa 2.300 km sono divisi in autostrade. [45] Il Cile ha circa 82.000 km di strade, 20.000 delle quali sono asfaltate e circa 2.000 km sono strade divise. L'autostrada più importante del paese è Ruta 5 ( Panamericana ) [46] In Sud America, questi 4 paesi hanno la migliore infrastruttura stradale e il maggior numero di autostrade a doppia corsia.

A causa delle Cordigliera delle Ande , Rio delle Amazzoni e Foresta Amazzonica , ci sono sempre state difficoltà nell'attuare strade transcontinentali o bi-oceaniche. Praticamente l'unica rotta che esisteva era quella che collegava il Brasile con Buenos Aires, in Argentina e poi con Santiago, in Cile. Tuttavia, negli ultimi anni, con gli sforzi congiunti dei paesi, hanno iniziato a emergere nuove rotte, come Brasile-Perù ( Carretera Interoceánica ), e una nuova autostrada tra Brasile, Paraguay, Argentina settentrionale e Cile settentrionale (Corridoio Bioceanico).

Ci sono più di 2.000 aeroporti in Brasile. Il paese ha il secondo più grande numero di aeroporti al mondo, dietro solo agli Stati Uniti. L' Aeroporto di San Paolo-Guarulhos , situato nella regione metropolitana di San Paolo, è il più grande e il più trafficato del paese: l'aeroporto collega San Paolo con praticamente tutte le principali città del mondo. Il Brasile ha 44 aeroporti internazionali, come Rio de Janeiro , Brasilia , Belo Horizonte , Porto Alegre , Florianópolis , Cuiabá , Salvador , Recife , Fortaleza , Belém e Manaus , tra gli altri. L'Argentina ha importanti aeroporti internazionali come Buenos Aires , Córdoba , Bariloche , Mendoza , Salta , Puerto Iguazú , Neuquén e Usuhaia , tra gli altri. Il Cile ha importanti aeroporti internazionali come Santiago , Antofagasta , Puerto Montt , Punta Arenas e Iquique , tra gli altri. La Colombia ha importanti aeroporti internazionali come Bogotá , Medellín , Cartagena , Cali e Barranquilla , tra gli altri. Il Perù ha importanti aeroporti internazionali come Lima , Cuzco e Arequipa . Altri aeroporti importanti sono quelli nelle capitali dell'Uruguay ( Montevideo ), Paraguay ( Asunción ), Bolivia ( La Paz ) e Ecuador ( Quito ). I 10 aeroporti più trafficati del Sud America nel 2017 sono stati: São Paulo-Guarulhos (Brasile), Bogotá (Colombia), São Paulo-Congonhas (Brasile), Santiago (Cile), Lima (Perù), Brasilia (Brasile), Rio di Janeiro. (Brasile), Buenos Aires-Aeroparque (Argentina), Buenos Aires-Ezeiza (Argentina) e Minas Gerais (Brasile). [47]

In relazione ai porti , il Brasile ha alcuni dei porti più trafficati del Sud America, come Porto di Santos , Porto di Rio de Janeiro , Porto di Paranaguá , Porto di Itajaí , Porto di Rio Grande e Porto di Suape . L'Argentina ha porti come Porto di Buenos Aires e Porto di Rosario . Il Cile ha importanti porti in Valparaíso , Caldera , Mejillones , Antofagasta , Iquique , Arica e Puerto Montt . La Colombia ha porti importanti come Buenaventura e Baia di Cartagena . Il Perù ha importanti porti in Callao , Ilo e Matarani . I 15 porti più attivi del Sud America sono: Porto di Santos (Brasile), Porto di Bahía de Cartagena (Colombia), Callao (Perù), Guayaquil (Ecuador), Buenos Aires (Argentina), San Antonio (Cile), Buenaventura (Colombia), Itajaí (Brasile), Valparaíso (Cile), Montevideo (Uruguay), Paranaguá (Brasile), Rio Grande (Brasile), São Francisco do Sul (Brasile), Manaus (Brasile) e Coronel (Cile). [48]

La rete ferroviaria brasiliana ha un'estensione di circa 30.000 chilometri. Fondamentalmente è utilizzato per il trasporto di minerali. [49] La ferrovia argentina La rete, con 47.000 km di strade, era una delle più grandi al mondo e continua ad essere la più lunga dell'America Latina. Aveva circa 100.000 km di rotaie, ma il sollevamento dei binari e l'enfasi posta sul trasporto motorizzato lo ridussero gradualmente. Ha quattro diversi percorsi e collegamenti internazionali con Paraguay, Bolivia, Cile, Brasile e Uruguay. Il Cile ha quasi 7.000 km di ferrovie, con collegamenti con Argentina, Bolivia e Perù. La Colombia ha solo circa 3.500 km di ferrovie. [50]

Tra i principali rotte navigabili brasiliani, due spiccano: Corso d'acqua Paraná-Tieté (che ha una lunghezza di 2.400 km, 1.600 nel fiume Paraná e 800 km nel fiume Tietê, prosciugando la produzione agricola dagli stati di Mato Grosso, Mato Grosso do Sul, Goiás e parte di Rondônia, Tocantins e Minas Gerais) e Corso d'acqua Solimões-Amazonas (ha due sezioni: Solimões, che va da Tabatinga a Manaus, con circa 1600 km, e Amazonas, che si estende da Manaus a Belém, con 1650 km. Quasi tutto il trasporto di passeggeri dalla pianura amazzonica viene effettuato da questa via d'acqua, oltre a praticamente tutto il trasporto di merci che va al principali centri regionali di Belém e Manaus). In Brasile, questo trasporto è ancora sottoutilizzato: le sezioni più importanti delle vie navigabili interne, dal punto di vista economico, si trovano nel sud-est e nel sud del Paese. Il suo pieno utilizzo dipende ancora dalla costruzione di chiuse, grandi lavori di dragaggio e, principalmente, dai porti che consentono l'integrazione intermodale. In Argentina , la rete di vie navigabili è costituita dai fiumi La Plata, Paraná, Paraguay e Uruguay. I principali porti fluviali sono Zárate e Campana . Il porto di Buenos Aires è storicamente il primo per importanza individuale, ma l'area conosciuta come Up-River, che si estende per 67 km della porzione Santa Fé del fiume Paraná, riunisce 17 porti che concentrano il 50% del esportazioni totali del paese.

Energia

Brasile

Complesso solare Pirapora, il più grande del Brasile e dell'America Latina con 321 MW.

Il governo brasiliano ha intrapreso un ambizioso programma per ridurre la dipendenza dal petrolio importato. Le importazioni in precedenza rappresentavano oltre il 70% del fabbisogno di petrolio del paese, ma il Brasile è diventato autosufficiente in termini di petrolio nel 2006-2007. Il Brasile è stato il decimo produttore di petrolio al mondo nel 2019, con 2,8 milioni di barili / giorno. La produzione riesce a soddisfare la domanda del paese. [22] all'inizio del 2020, nella produzione di petrolio e gas naturale , il paese ha superato per la prima volta i 4 milioni di barili di petrolio equivalente al giorno. Nel gennaio di quest'anno sono stati estratti 3,168 milioni di barili di petrolio al giorno e 138,753 milioni di metri cubi di gas naturale. [51]

Il Brasile è uno dei principali produttori mondiali di energia idroelettrica . Nel 2019, il Brasile aveva 217 impianti idroelettrici in funzione, con una capacità installata di 98.581 MW, il 60,16% della produzione di energia del paese. [52] Nella produzione totale di elettricità, nel 2019 il Brasile ha raggiunto 170.000 MW di capacità installata, oltre il 75% da fonti rinnovabili (il maggioranza, idroelettrico). [53] [54]

Nel 2013, la Regione Sudest ha utilizzato circa il 50% del carico del Sistema Integrato Nazionale (SIN), essendo la principale regione che consuma energia nel paese. La capacità di generazione elettrica installata nella regione è stata di quasi 42.500 MW, che rappresentava circa un terzo della capacità di generazione del Brasile. La generazione idroelettrica ha rappresentato il 58% della capacità installata della regione, con il restante 42% corrispondente sostanzialmente alla generazione termoelettrica . San Paolo rappresentava il 40% di questa capacità; Minas Gerais di circa il 25%; Rio de Janeiro del 13,3%; e Espírito Santo ha rappresentato il resto. La Regione Sud possiede la Diga di Itaipú , che è stata la più grande centrale idroelettrica del mondo per diversi anni, fino all'inaugurazione della Diga delle Tre Gole in Cina. Rimane il secondo più grande idroelettrico operante al mondo. Il Brasile è comproprietario dello stabilimento di Itaipu con Paraguay : la diga si trova sul fiume Paraná , al confine tra paesi. Ha una capacità di generazione installata di 14 GW per 20 unità di generazione da 700 MW ciascuno. Regione nord ha grandi impianti idroelettrici, come Diga di Belo Monte e Diga di Tucuruí , che producono gran parte dell'energia nazionale. Il potenziale idroelettrico del Brasile non è stato ancora pienamente sfruttato, quindi il paese ha ancora la capacità di costruire diversi impianti di energia rinnovabile nel proprio territorio. [55] [56]

Nel 2019, è stato stimato che il paese aveva un potenziale di generazione stimato energia eolica di circa 522 GW (questo, solo a terra), energia sufficiente per soddisfare il triplo della domanda attuale del paese. A febbraio 2021, secondo ONS, la capacità totale installata di energia eolica era di 19,1 GW, con fattore di capacità medio del 58%. [57] Mentre la media mondiale dei fattori di capacità di produzione eolica è del 24,7%, ci sono aree nel nord del Brasile, specialmente nello Stato di Bahia, dove alcuni parchi eolici registrano con fattori di capacità media superiori al 60%; il fattore di capacità medio nella Regione Nordest è del 45% sulla costa e del 49% nell'entroterra. Nel 2019 l'energia eolica rappresentava il 9% dell'energia generata nel Paese. [58] [59] [60]

Energia nucleare rappresenta circa il 4% dell'elettricità del Brasile. Il monopolio della generazione di energia nucleare è di proprietà di Eletronuclear (Eletrobrás Eletronuclear S / A), una consociata interamente controllata di Eletrobrás. L'energia nucleare è prodotta da due reattori ad Angra. Si trova presso il Central Nuclear Almirante Álvaro Alberto (CNAAA) sulla Praia de Itaorna ad Angra dos Reis, Rio de Janeiro. Consiste di due reattori ad acqua pressurizzata, Angra I, con una capacità di 657 MW, collegati alla rete elettrica nel 1982, e Angra II, con una capacità di 1.350 MW, collegati nel 2000. Un terzo reattore, Angra III, con una potenza prevista di 1.350 MW, dovrebbe essere terminato. [61] [62]

A partire da maggio 2021, secondo ONS, la capacità totale installata del fotovoltaico energia solare è stata di 9,4 GW, con una media del fattore di capacità del 23%. [63] Alcuni degli stati brasiliani più irradiated sono MG ("Minas Gerais"), BA ("Bahia") e GO (Goiás), che hanno effettivamente record a livello mondiale di irradiation. Nel 2019, l'energia solare ha rappresentato l'1,27% dell'energia generata nel paese. [64] [65] Nel 2020 il Brasile era il quattordicesimo paese al mondo in termini di energia solare installata (7,8 GW). [66]

Nel 2020, il Brasile è stato il secondo Paese al mondo per produzione di energia attraverso biomassa (produzione di energia da biocombustibili solidi e rifiuti rinnovabili), con 15,2 GW installati. [67]

Note

  1. ^ ( EN ) [1]
  2. ^ Altre espressioni utilizzate per riferirsi all'America del Sud sono le seguenti: "continente sud-americano", "continente sudamericano", "subcontinente sud-americano", "subcontinente sudamericano".
  3. ^ Tra i numerosi testi italiani se ne citano alcuni, delle principali case editrici di testi di Geografia: La questione dei vari modi di considerare l'America meridionale nella cultura europea, inglese e dell'America latina è chiarita dai seguenti testi in lingua inglese: voce Continente dell'Enciclopedia Britannica Chicago 2006; Dizionario Inglese di Oxford 2001: New York, Oxford University Press.
  4. ^ *per la Cina:全球七大洲,六個洲有人住,每個洲選一個代表性國家,你選哪個?原文網址Archiviato il 4 settembre 2019 in Internet Archive . (Tra i sette continenti, quelli abitati sono sei e ognuno di essi ha un paese rappresentativo. Quale scegli?)
  5. ^ South America Atlas National Geographic
  6. ^ North America Atlas National Geographic
  7. ^ Unstats Americas
  8. ^ a b Superficie e popolazione sono presi da The 2008 World Factbook
  9. ^ Rivendicate dall' Argentina .
  10. ^ Fonte ( PDF ), su siteresources.worldbank.org .
  11. ^ a b Fonte
  12. ^ Produzione dei paesi sudamericani nel 2018, dalla FAO
  13. ^ Conoce los 3 países que desafían a Brasil en las exportaciones de pollo
  14. ^ Los mayores exportadores de carne de pollo entre los años 2015 y 2019
  15. ^ IBGE: El rebaño bovino ascendió a 218,23 millones cabezas en 2016
  16. ^ Brasil es el 3er productor de leche en el mundo, superando el estándar europeo en algunos municipios , su agronewsbrazil.com.br . URL consultato il 19 ottobre 2020 (archiviato dall' url originale il 18 aprile 2021) .
  17. ^ Principales países productores de carne de cerdo entre 2017 y estimación para 2019
  18. ^ Producción de Argentina y Uruguay en 2018, por la FAO
  19. ^ Producción de carne y leche, por FAO
  20. ^ The state of mining in South America – an overview
  21. ^ Directorio de minerales brasileños 2018
  22. ^ a b Production of Crude Oil including Lease Condensate 2019
  23. ^ Natural Gas production
  24. ^ International Tourism Highlights
  25. ^ Manufacturing, value added (current US$)
  26. ^ A indústria de alimentos e bebidas na sociedade brasileira atual
  27. ^ Faturamento da indústria de alimentos cresceu 6,7% em 2019
  28. ^ https://agenciabrasil.ebc.com.br/economia/noticia/2020-02/industria-de-alimentos-e-bebidas-faturaram-r-6999-bi-em-2019
  29. ^ Produção nacional de celulose cai 6,6% em 2019, aponta Ibá
  30. ^ Sabe qual è o estado brasileiro que mais produz Madeira? Não è São Paulo
  31. ^ São Mateus è o 6º maior produtor de madeira em tora para papel e celulose no país, diz IBGE
  32. ^ Saiba quais são os principais polos calçadistas do Brasil
  33. ^ Industrias calcadistas em Franca SP registram queda de 40% nas vagas de trabalho em 6 anos
  34. ^ Produção de calçados deve crescer 3% em 2019
  35. ^ Abicalçados apresenta Relatório Setorial 2019
  36. ^ Exportação de Calçados: Saiba mais
  37. ^ Minas Gerais produz 32,3% do aço nacional em 2019
  38. ^ O novo mapa das montadoras , su istoedinheiro.com.br .
  39. ^ Indústria automobilística do Sul do Rio impulsiona superavit na economia
  40. ^ Indústria Química no Brasil
  41. ^ Estudo de 2018 ( PDF ), su www2.deloitte.com .
  42. ^ Produção nacional da indústria de químicos cai 5,7% em 2019, diz Abiquim
  43. ^ Industria Textil no Brasil , su bnb.gov.br .
  44. ^ a b Anuário CNT do transporte 2018
  45. ^ Transporte en Cifras Estadísticas 2015
  46. ^ Carta Caminera 2017
  47. ^ Brasil tem 9 dos maiores aeroportos da América Latina
  48. ^ attività portuale in America Latina e Caraibi 2018
  49. ^ The World Factbook - Central Intelligence
  50. ^ Diagnostico Transporte
  51. ^ Produção de petróleo e gás no Brasil ultrapassa 4 milhões de boe/d pela primeira vez
  52. ^ How many power plants do we have in Brazil?
  53. ^ Brasil alcança 170 mil megawatts de capacidade instalada em 2019
  54. ^ IEMA (Instituto de Energia e Meio Ambiente),2016.Série TERMOELETRICIDADE EM FOCO: Uso de água em termoelétricas
  55. ^ O BNDES ea questão energética e logística da Região Sudeste
  56. ^ Power: World's biggest hydroelectric facility
  57. ^ Boletim Mensal de Geração Eólica Fevereiro 2021
  58. ^ Ventos promissores a caminho
  59. ^ Brazilian onshore wind potential could be 880 GW, study indicates
  60. ^ Boletim Mensal de Geração Eólica Setembro/2020
  61. ^ Nuclear Power in Brazil
  62. ^ Brazil plans to build seven nuclear reactors , su mercopress.com . URL consultato il 12 novembre 2020 (archiviato dall' url originale il 19 febbraio 2007) .
  63. ^ Boletim Mensal de Geração Solar Fotovoltaica Maio 2021
  64. ^ Quantas usinas geradoras de energia temos no Brasil?
  65. ^ Boletim Mensal de Geração Solar Fotovoltaica Setembro/2020
  66. ^ RENEWABLE CAPACITY STATISTICS 2021
  67. ^ RENEWABLE CAPACITY STATISTICS 2021 page 41

Bibliografia

  • A. Meridionale (o Sudamerica) , in America , in Treccani.it – Enciclopedie on line , Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 577145424560886831330 · LCCN ( EN ) sh85125524 · GND ( DE ) 4078014-4 · BNF ( FR ) cb15238513g (data) · NDL ( EN , JA ) 23122008 · WorldCat Identities ( EN ) viaf-170506329
America Portale America : accedi alle voci di Wikipedia che parlano delle Americhe