Boston Celtics

Soti nan Wikipedia, ansiklopedi gratis.
Ale nan navigasyon Ale nan rechèch
Boston Celtics
Basketball Basketball pictogram.svg
Boston Celtics logo.svg
Mak distenktif
Ras inifòm
Twous kò bostonceltics association.png
Kò baskètbòl kit.png
Bout pantalon bostonceltics association.png
Kit shorts.svg
Lakay
Twous kò bostonceltics icon.png
Kò baskètbòl kit.png
Bostonceltics shorts kit icon.png
Kit shorts.svg
Transfè
Twous kò bostonceltics statement.png
Kò baskètbòl kit.png
Twous bout pantalon bostonceltics statement.png
Kit shorts.svg
Twazyèm inifòm
Koulè sosyal Vèt, blan [1] [2] [3]
        
Senbòl Shamrock , farfade
Done konpayi an
Vil Boston
Peyi Etazini Etazini
Chanpyona NBA
Konferans Lès
Divizyon Atlantik
Fondasyon 1946
Pwopriyetè Patnè baskètbòl Boston
Prezidan Etazini Rich Gotham
Manadjè jeneral Etazini Brad Stevens
Antrenè Etazini Nijerya Ime Udoka
Plant TD Jaden ,
(18 624 plas)
Sit wèb www.nba.com/celtics
Palmarès
Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy Larry O'Brien Trophy
Tit NBA 17
Tit konferans lan 21
Divizyon tit 22
Baskètbòl aktyèl event.svg Sezon aktyèl la

Boston Celtics yo se youn nan 30 egzanpsyon NBA (National Basketball Association), lig pwofesyonèl baskètbòl Ozetazini . Katye jeneral yo se nan Boston , ak Lè sa a, milite nan ' Atlantik Divizyon nan' lès Konferans . Yo te jiska sezon an 2019/20 ekip la ki gen plis siksè nan istwa NBA depasse pa Los Angeles Lakers yo nan kalkil la nan aksyon total, menm jan sa yo te matche tit NBA kòm gen mwens pase tit yo konferans franchiz nan Los Angeles. Rezilta sa a se an pati akòz pi gwo compétitivité nan fòmasyon istorik lès yo.

Boston Celtics yo te genyen 17 fwa tit NBA a (dosye mare ak Los Angeles Lakers ), ki gen ladan uit nan yon ranje (1959-1966).

Se franchiz la posede pa Boston Basketball Partners LLC , yon consortium nan envestisè ki te dirije pa tycoon finans Wycliffe Grousbeck , ki moun ki te pran plis pase konpayi an nan 2002 pa Pòl Gaston. Brad Stevens se manadjè jeneral la. Te fonde an 1946, franchiz la se youn nan twa (ansanm ak New York Knicks ak Golden State Warriors ) ki te patisipe nan nenpòt edisyon NBA a.

Ekip la jwe match lakay nan jaden TD nan Boston . Koulè yo se blan ak vèt , pandan y ap senbòl la se yon farfade .

Istwa

Orijin

Nan orijin nan baskètbòl pwofesyonèl ameriken an, ak fondatè nan 1925 Lig baskètbòl Ameriken an , Boston te reprezante pa de ekip: toubiyon Boston yo (sezon 1925/26 sèlman) ak trwayen Boston yo (depi 1934).

Sou 6 jen 1946, onz mèt nan pi gwo tèren yo espò nan Etazini yo ak ekip nan Hockey te fonde nwayo an premye nan NBA a okòmansman yo rele Asosyasyon an Basketball nan Amerik la. Youn nan fondatè yo nan lig la nouvo te prezan Walter Brown kòm mèt kay la nan Boston jaden an . Lejand gen ke non an nan franchiz la soti nan yon konvèsasyon ant Walter Brown ak kolaboratè l 'Howie McHugh, lèt la pwopoze non tankou toubiyon, likorn oswa olenpik. Brown olye te bay non Celtics ki konekte li ak gwo kantite imigran Ilandè ki te rete nan Boston ak New York nan memwa yon ekip ki te gen menm non (franchiz jodi a, sepandan, pa gen okenn relasyon dirèk ak New York Celtics / Brooklyn Celtics aktif nan ABL la nan ven / trant ane). [4] Chwa non an, sepandan, te lye tou ak estrateji maketing: objektif final la te genyen touswit senpati sitwayènte ak piblik Bostonian.

Boston Celtics (ansanm ak New York Knicks ) se sèl ekip ki te rantre nan NBA a depi nan kòmansman li e yo pa janm kite vil orijin lan. [5]

1946-1956: konstriksyon nan "Dinasti a"

Bob Cousy dribble

NBA a (ki orijinal yo te rele Asosyasyon an Basketball nan Amerik ) te jwe chanpyona premye li yo nan sezon an 1946-1947 , Celtics yo te montre yo premye ak yon ekip se pa trè konpetitif. Prezidan Walter Brown, fondatè franchiz la, te reyini yon gwoup jwè ki gen mwens pase talan ekselan, ki te antrene pa John "siwo myèl" Russell, pa t 'pote gwo rezilta nan premye ane yo nan manm nan lig la. Premye a te pran plas sou Novanm 5 nan Boston Garden la devan 4329 fanatik yo. [6] Celtics yo pèdi premye jwèt yo ak Chicago Stags 57-55. Premye sezon sa a te fini ak yon balans 22 viktwa ak 38 defèt ak eliminatwa eliminatwa 2-1 pa Chicago Stags . Pami kèk jwè ki te klere nan sezon an te gen Connie Simmons . Nan twa sezon sa yo ekip la pa t 'rive jwenn rezilta wo nivo, ak yon sèl aparans nan faz eliminatwa yo (eliminasyon nan premye tou an) ak dosye (genyen-pèt rapò) ki pa pèmèt yo fè konpetisyon ak franchiz yo pi fò.

Ekip la nan Massachusetts pa t 'ankò jere fè kwasans final la al goumen ak ekip yo pi byen pou pou genyen tit la, se konsa mèt kay la Walter Brown deside parye, ki soti nan sezon 1950 sou yon nouvo antrenè, Arnold "Wouj" Auerbach , ki moun ki te gen jiskaske jou sa a te dirije ak UPS ak Downs Washington Capitols yo ak Tri-Vil Blackhawks yo . Pitit gason yon jwif Ris chape nan Etazini kite Minsk lesiv l 'yo, Auerbach te surnome "Wouj" (Wouj) pou tou de koulè a ​​cheve pou byen tanperaman tanperaman dife. [7]

Depi sezon an 1950-1951 , ak rive nan Ed Macauley (ki soti nan St. Louis bonm ) ak Bob Cousy (ki soti nan echèk la nan Stags yo Chicago ), Celtics yo te kapab la pou premye fwa nan fen sezon an ak yon dosye genyen ( 39-30), sepandan, ke yo te elimine nan premye tou an faz eliminatwa pa New York Knicks . Kapasite jesyon Wouj Auerbach la te pèmèt Boston siyen Bill Sharman (akeri pa Washington Capitols ) pou sezon 1951-52 la , pou ogmante potansyèl Bob Cousy a, pou rive nan pi bon kote nan Divizyon lès la ak pou reyalize rezilta desan nan faz eliminatwa an., Ak 5 patisipasyon youn apre lòt ak 3 final Divizyon (tout pèdi).

1956-1969: "Dinasti a"

Nan konmansman an nan sezon an 1956-1957 make pa yon echanj enpòtan ant Celtics yo ak St Louis malfini karanklou : Bill Russell , premye chwazi nan bouyon ane sa a , te fè kòmès pa malfini karanklou nan Celtics an echanj pou Ed Macauley ak Cliff Hagan . Lè sa a s'affianca Tom Heinsohn ki pral ane a matrikulasyon . Sezon an te fini ak konkèt la nan premye tit la NBA nan istwa franchiz, bat nan final la Saint Louis Hawks nan Bob Pettit apre de lè siplemantè nan ras la desizif setyèm. Se te nan konmansman an nan peryòd la li te ye tankou La Dinasti, kote Celtics yo te genyen onz tit nan 13 ane.

Nan sezon sa a , final la te wè menm opoze Celtics yo kont malfini karanklou yo, men lèt la te pou pou genyen, bat ekip la nan Massachusetts nan sis ras difisil-goumen, distenge soti nan aksidan nan sant Bill Russell.

Pandan uit sezon kap vini yo, Celtics yo mete dosye a, toujou envenku nan espò Nò Ameriken pwofesyonèl, nan uit tit youn apre lòt. [8] Nan tras sa a genyen, franchiz la te rankontre senk fwa nan final Lakers yo , kòmanse youn nan pi gwo rivalite nan istwa NBA. An 1964, Wouj Auerbach te fè Celtics yo premye ekip ki gen senk Afriken Ameriken nan senk kòmanse yo. [9]

Nan fen antrenè istoryen sezon 1965-1966 la li te fè bak, li pito vin manadjè jeneral nan ekip la, epi Bill Russell te pran plas li, premye antrenè Afriken Ameriken nan NBA a, [10] ak wòl jwè- antrenè. Sa a te genyen tras long koupe nan sezon an 1966-1967 , ak defèt la nan final la nan Divizyon lès la pa Philadelphia 76ers nan Wilt Chamberlain .

Nan de sezon sa yo ( 1967-68 ak 1968-69 ) Celtics yo tounen nan triyonf ak konkeri tit la NBA, nan tou de okazyon kont Los Angeles Lakers yo : nan premye okazyon dispit la te fini nan sis jwèt, pandan ke yo nan dezyèm lan li. te ale nan youn nan final yo nan istwa a nan lig la ki pi balanse, ki te fini nan sèt jwèt ak deside nan segonn ki sot pase yo nan jwèt la dènye. Nan konfimasyon nan balans sa a prim lan pou pi bon jwè nan final yo li te ale nan Jerry West , Lakers yo (pa gen okenn lòt jwè nan ekip la ki pèdi final la te resevwa prim lan). Nan fen sezon sa a, Russell pran retrèt li, mete fen nan sa ki te premye dinasti nan istwa NBA a .

1969-1979: rekonstriksyon yon dinasti

Nan ane a 1969-70, ak pou pran retrèt la soti nan kous Bill Russell , Tom Heinsohn te vin antrenè a tèt ak ekip la te ale nan yon kriz inevitab, devwa a yo peye pandan y ap tann pou yon chanjman jenerasyon ki kounye a te sanble inevitab. Sezon an te fini ak yon dosye negatif nan 34 ranport ak 48 defèt pa pèmèt Celtics yo rive jwenn faz eliminatwa a, premye fwa nan ven ane.

1970-71 la te make pa arive a soti nan bouyon an nan Dave Cowens kòm katriyèm chwazi an jeneral. Sezon an te make pa yon dosye pozitif nan 44-38 ki pa t 'pèmèt Celtics yo rive jwenn jwe-off yo pou dezyèm ane a youn apre lòt. Dave Cowens , ansanm ak Geoff Petrie nan Portland Trail Blazers yo , li te resevwa NBA rookie pou prim ane a . Sepandan, ekip la te nan yon kwasans vizib ak sezon sa a, ak yon balans pozitif nan 56-26, li te tounen pou pou genyen Divizyon Atlantik la ak rive nan faz eliminatwa an. Celtics yo te bat devan Atlanta Hawks nan semifinal yo, men yo te pèdi nan final konferans lan pa New York Knicks .

Dave Cowens nan aksyon

Nan 1972-73 Celtics yo mete yon nouvo dosye nan ranport nan sezon regilye a (68-14), pandan y ap Cowens te genyen tit la nan MVP . Nan faz eliminatwa yo bat Atlanta Hawks nan 6 match e yo rive nan New York Knicks nan final konferans lan. Yon fwa ankò Knicks yo bat Celtics yo nan jwèt sèt nan Boston Garden 94-78. Jan "siwo myèl" Russell, premye antrenè Boston Celtics yo antre nan Hall la nan rnome.

Ane annapre a te fini ak yon dosye sezon regilye nan 56-26. Nan faz eliminatwa yo bat apre Buffalo Braves (sis jwèt) ak New York Knicks (nan senk jwèt). Nan final la yo te fè fas Bucks yo. Final la kont Milwaukee Bucks yo , ki te dirije pa Abdul-Jabbar Kareem te difisil goumen: jwèt 5 apre Celtics yo te yon sèl etap lwen tit la, men Bucks yo te genyen jwèt 6 nan Boston Garden ak yon zen Jabbar a 3 segonn nan fen an. [11] Seri a Lè sa a, retounen nan Milwaukee pou setyèm tou a ak Celtics yo te kapab bat Bucks yo 102-87. John Havlicek te eli MVP nan final la.

Nouvo sezon an, malgre pèdi sant Dave Cowens pou de mwa akòz yon aksidan, li te wè Celtics yo fasilman genyen Divizyon Atlantik la ak yon dosye 60-22. Nan faz eliminatwa yo byen vit te genyen ak Houston wòkèt yo nan senk jwèt e li te rive nan final konferans lès la. Isit la Celtics yo te bat pa Washington bal nan 6 jwèt. Bill Russell te antre nan Naismith Memorial Basketball Hall of Fame .

Nan sezon 1975-76 la, Celtics yo te fini an premye plas nan divizyon yo ak yon dosye 54-28 epi, aprè yo te pran Buffalo Braves yo ak Cleveland Cavaliers yo , te diskite seri final la kont Phoenix Suns . Yo te genyen de premye jwèt yo nan Boston Garden, men yo pèdi de pwochen yo nan Arizona . Yo te genyen jwèt 5 nan tan siplemantè ak yon nòt final nan 128-126 epi finalman jwèt 6 pou 87-80. Jo Jo White te rele MVP nan final la.

Sezon 1976-77 la te fini nan dezyèm plas ak yon dosye 44-38. Celtics yo rive nan faz eliminatwa yo lè yo bat San Antonio Spurs men yo te elimine pa Philadelphia 76ers nan sèt jwèt.

Nan 1977-78 Celtics yo te ale nan youn nan moman ki pi delika nan istwa yo. Yo pèdi 23 jwèt sou 34 lè antrenè Tom Heinsohn te revoke epi ranplase pa yon lòt ansyen jwè Bostonian, Tom "Satch" Sanders , ki konfime tradisyon ki favorize prèske toujou yon solisyon entèn yo. Sanders te fini sezon an nan twazyèm plas nan Divizyon an ak yon dosye enèvan nan 32-50, ki manke aksè nan faz eliminatwa an. Ki sa ki Sanders te sitou yon interregnum, menm jan li te sèlman pou de "mwatye" sezon, kite ekip la Dave Cowens pandan sezon an 1978-79. Sezon an te fini ak yon dosye negatif nan 29-53, ak eksperyans Cowens 'kòm yon jwè-manadjè pa t' konvenk.

1979-1992: epòk la Bird

Se konsa, la pou premye fwa pa Auerbach, Boston te chwazi yon antrenè ki pa t 'grandi nan fanmi blan yo, Bill Fitch . Nan sezon an 1979-80, Fitch te gen fòtin nan bon pou yo te nan men yo deja nan premye ane l ' Larry Bird , ki soti nan bouyon an nan 1978. Enpak la te imedya: sezon regilye a te fini ak yon dosye sou 61 ranport ak 21 pèdi. Nan faz eliminatwa yo, apre dezan de absans, Celtics yo te bat Houston Rockets nan kat jwèt men yo te bat pa Philadelphia 76ers nan final konferans lès la nan senk jwèt. Larry Bird te onore kòm Freshman pou Ane a ak Bill Fitch kòm Antrenè pou Ane a.

Nan premye tou an nan bouyon an 1980 li te chwazi Kevin McHale , kòm yon pati nan yon wonn nan komès ak gèrye yo Golden State ki pral mennen nan Boston menm Robert Parish . [12] Kevin McHale, Robert Pawas ak Larry Bird te ale byen yo fòme sa ki, pou anpil moun, te frontcourt ki te pi fò (liy nan ki te fòme pa sant la ak de zèl yo) nan istwa NBA. [13] Sezon regilye a te fini ak yon dosye 62-20, pi bon an nan NBA la. Nan faz eliminatwa yo Celtics yo pa te gen okenn pwoblèm pou debarase yo de Chicago Bulls nan 4 jwèt e etabli tèt yo nan konferans final la sou Philadelphia 76ers sèt ras, ak piki a genyen nan Larry Bird nan segonn final yo. Boston Celtics te fè fas youn ak lòt nan final NBA Houston Rockets te ranpòte seri a 4 a 2. Cedric Maxwell te nonmen final MVP .

Celtics yo konfime pwogrè a reyalize pa genyen Divizyon Atlantik la pou twazyèm ane a nan yon ranje ak dosye ki pi bon nan NBA a : 63-19. Nan faz eliminatwa yo, apre yo fin bat Washington Bullets nan 5 match (4-1), yo te sispann nan final konferans lan pa Philadelphia 76ers: 3 a 4. Avèk pasaj tan, relasyon ant Bill Fitch ak jwè yo te deteryore e nan sezon an 1982/83 Celtics yo frape yon dosye 56-26. Nan faz eliminatwa yo te bat Atlanta Hawks pa 2 a 1, men nan semifinal Konferans lan te bat pa Milwaukee Bucks pou 0 a 4.

Relasyon difisil ant jwè yo ak Fitch te dirije konpayi an pou ranplase lèt la ak KC Jones , [14] ansyen playmaker nan Celtic-Dinasti. Nan sezon an 1983/84, Celtics yo rann pa Phoenix Suns Dennis Johnson la . Sezon regilye a te fini ak yon dosye 62-20 ak premye plas nan konferans lan lès, pandan y ap Bird te genyen prim lan NBA ki pi valab jwè . Nan faz eliminatwa ekip la bat Washington Bullets (3-1), New York Knicks (4-3) ak Milwaukee Bucks nan konferans final 4 a 1. Final la se te yon déjà vu : Celtics- Lakers . Rivalite nan ansyen te plante pa lut la ant Larry Bird ak majik Johnson , men tou, soti nan sa yo ki an Robert Parish ak Kareem Abdul-Jabbar . Seri a te difisil goumen e yo te kòmanse konpare Showtime Lakers kont Celtics Pride-Boston. Final yo te fini 4 a 3 pou vèt yo.

Sezon 1984-85 la te sanble yon prelid pou revize remake Celtics-Lakers nan final yo. Boston mete yon dosye sezon regilye 63-19, ak Bird ankò te genyen meyè jwè pou prim ane a. Nan faz eliminatwa ekip la te bat Cleveland Cavaliers nan kat match, Detroit Pistons nan 6. final lès yo te fèt kont Philadelphia 76ers yo , nan vire yo te depase nan 5 match (4-1). Seri final la te kòmanse pozitivman avèk yon viktwa klè pita yo te rele "Memorial Day Massacre" [15] [16] (nan Boston, ekip kay la te genyen pa 34 pwen). Men, seri a pita te pran yon lòt direksyon: Lakers yo finalman jere yo defèt Celtics yo nan final yo (premye fwa apre uit pèt dwat) 4-2.

Nan sezon regilye sa a, franchiz Massachusetts la frape yon dosye 67 viktwa ak 15 pèt; Bird ankò te pran prim lan kòm pi bon jwè nan ane a. Nan faz eliminatwa yo Celtics yo te bat Chicago Bulls (3-0), Atlanta Hawks (4-1) ak nan final konferans lan Milwaukee Bucks (4-0). Sipriz nan Konferans Lwès la: wòkèt Houston nan ansyen Bill Fitch ak "Twin Towers" Hakeem Olajuwon ak Ralph Sampson te goumen aklè favorites Los Angeles Lakers yo . Seri final la fini 4 a 2 an favè Boston Celtics.

Sezon sa a louvri anba ejid yo nan pi move a: dezyèm chwa nan bouyon an an 1986 , Len patipri , chwazi pa Celtics yo, te mouri nan yon surdozaj nan kokayin . Malgre sa ekip la kontinye ap pami pi bon, genyen Divizyon Atlantik la avèk yon dosye 59-23. Nan faz eliminatwa li bat Chicago Bulls (3-0), Milwaukee Bucks (4-3) e nan final konferans lan Detroit Pistons (4-3). Nan final la li te jwenn Los Angeles Lakers yo ankò, epi, tankou de zan anvan, seri a te fini 4 a 2 pou jòn-koulè wouj violèt Los Angeles la.

Laj la nan jwè yo (yon mwayèn de plis pase 30) pa te gen okenn obstak pou Celtics yo ki te genyen Divizyon Atlantik la ak yon dosye nan 57-25. Nan faz eliminatwa yo te venk New York Knicks nan 4 match (3-1) e avèk anpil difikilte Atlanta Hawks nan Dominique Wilkins : 4 a 3. Nan final konferans lès la yo te rankontre Detroit Pistons move gason Isiah Thomas ak Bill Laimbeer : seri a te fini nan 6 jwèt, 4 a 2 pou "Pistons yo".

Lè KC Jones deside kite ban blan yo epi ale nan biwo devan an, Auerbach opte pou yon lòt solisyon entèn ankò, pwomosyon Jimmy Rodgers , jouk lè sa a Adjwen Jones. Sezon an pase ak absans la enpòtan nan Larry Bird (li sèlman te jwe 6 jwèt) ak Celtics yo anrejistre yon balans nan 42 ranport ak 40 defèt (wityèm ak dènye rezilta ki valab pou antre nan faz eliminatwa yo konferans lès). Nan premye tou an faz eliminatwa yo te fasil bèt pou Detroit Pistons 0-3.

Avèk retounen Larry Bird a plen tan, Celtics yo frape yon dosye sezon regilye nan 52-30. Nan faz eliminatwa yo vèt yo te pote byen vit moute 2-0 nan seri a kont New York Knicks yo , men Lè sa a, tonbe pèdi rès twa jwèt yo nan seri a, ki gen ladan youn nan desizif nan Boston jaden an. Jimmy Rodgers te sakaje apre defèt la lou.

Nouvo antrenè a, apre refi Mike Krzyzewski , te vin Chris Ford , asistan ak ansyen jwè Bostonian. Celtics yo te eseye chanje po ak Reggie Lewis ak Brian Shaw vin yon ekip pi vit ak vann san preskripsyon [14] . Sezon regilye 1990-91 la te fini ak yon dosye 56-26. Nan faz eliminatwa ekip la bat Indiana Pacers (3-2), men Detroit Pistons te kanpe nan semifinal Konferans lan ankò pou 4 a 2.

Malgre absans la kontinye nan Larry Bird ak Kevin McHale pou anpil nan sezon an, Celtics yo, ki te sipòte pa Reggie Lewis, rive nan dosye a 51-31 nan sezon an regilye 1991-92. Nan faz eliminatwa yo te depase Pacers Indiana yo (3-0), men Cleveland Cavaliers te elimine nan semifinal Konferans yo, ki te genyen seri a nan sèt match pou 4 a 3. Nan fen sezon an Larry Bird te anonse retrèt li. apre patisipasyon an nan jwèt yo Olympic nan Barcelona an 1992 ak ekip la nan Etazini yo , ekip la rèv .

1992-2007: n bès ak kritik ki pèsistan

Avèk retrèt la nan Larry Bird , Celtics yo te gen yon kòmanse twomatik nan sezon an: yo pèdi uit soti nan dis jwèt te jwe. Sezon regilye a, sepandan, te fini pozitivman ak yon dosye 48-34. Nan faz eliminatwa yo te byen vit bat pa Hornets yo Charlotte pa 3 a 1. Pandan faz eliminatwa yo Reggie Lewis, Lè sa a, k ap monte zetwal, li te dyagnostike ak yon batman kè iregilye. Malgre avètisman yo nan doktè a Lewis kontinye aktivite a konpetitif ak pandan y ap jwe yon match fòmasyon li te soufri yon arestasyon kadyak ak mouri. Li te sèlman 27 ane fin vye granmoun. [17] Lanmò trajik nan Reggie Lewis, ak pou pran retrèt la nan Kevin McHale vle di ke Celtics yo pa rive nan faz eliminatwa la pou premye fwa nan 15 ane ak yon dosye ki ba 32-50. Nan fen sezon an Robert Parish , ki moun ki te vin yon ajan gratis, li demenaje ale rete nan Charlotte Hornets yo ak Dino Rađa fini dezyèm nan plasman plase NBA rookie nan Prim Ane a . Sezon regilye 1994/95 la te fini ak yon dosye 35-47, toujou pèmèt ekip la patisipe nan faz eliminatwa yo. Celtics yo te bat pa Magic Orlando a pa 3 a 1, ane sa a yo te rive nan final la.

Chanjman radikal, "tretman an Pitino ak rive nan Pòl Pierce"

An 1995 chanje 'kay' Celtics yo abandone fin vye granmoun Boston Jaden an pou nouvo TD jaden an , [18] san yo pa majik la nan palè a fin vye granmoun (li te sepandan transfere partez orijinal la travèse baton). Chris Ford kite ban ML Carr la , tou yon ansyen jwè Boston. Sezon an te fini ak yon dosye negatif nan 33-49. An 1996 Celtics yo selebre anivèsè nesans 50th yo (1946). Sezon an pa t 'tankou "selebrasyon", ak 15 jwèt te genyen ak 67 pèdi. Nòt pozitif la te nevyèm ane Antoine Walker ak angajman kòm antrenè Rick Pitino pou sezon sa a.

Paul Pierce

An 1997 Celtics yo te chwazi NBA Draft Chauncey Billups yo, men yo te wont ak mitan-sezon te fè kòmès Toronto raptè yo . Rick Pitino te mennen ekip la nan yon dosye 36-46, li pap antre nan faz eliminatwa yo pou twazyèm fwa. Larry Bird te antre nan Hall renome baskètbòl la . Celtics yo kontinye rekonstriksyon ki soti nan bouyon 1998 Paul Pierce la . Sepandan, chanjman an pa t 'pote efè imedyat: dosye sezon an sispann nan 19-31 ak fanatik yo te kòmanse konteste antrenè a. "Geri-Pitino a" toujou pa t 'travay swa ane annapre a, atire kritik pi plis ak plis ensistan nan fanatik yo ak medya yo . Dosye a pou sezon sa a te 35 ranport ak 47 pèt. Kevin McHale te antre nan Naismith Memorial Basketball Hall of Fame .

Kòmanse nan sezon an 2000-01 wè Celtics yo ak yon dosye negatif nan 12-22 sa ki lakòz demisyon nan Rick Pitino [19] ki kite yon ekip pa genyen, men ak yon nwayo solid, nan nouvo antrenè Jim O'Brien ki te dirije ekip la nan yon dosye final nan 36-46.

O'Brien te dirije Celtics yo nan sezon 2001-02 nan yon dosye finalman pozitif nan 49-33, garanti twazyèm plas nan konferans lan lès ak aksè nan faz eliminatwa an. Isit la Boston nan premye tou an te bat Philadelphia 76ers 3-2 ak Detroit Pistons ak yon klè 4-1. Final konferans lès la te jwe ak New Jersey Nets . Sekou nan nouvo "Celtic Pride nan" sispann la: 4-2 pou privye yo, men ak plas la klere nan kwasans dell'accoppiata Pòl Pierce ak Antoine Walker . Pierce ak Walker lanse Celtics yo nan sizyèm plas ak kalifye pou faz eliminatwa 2003 ak yon dosye 44-38. Nan faz eliminatwa yo te depase Indiana Pacers yo 4-2. Nan dezyèm tou yo te elimine ankò pa New Jersey Nets 4-0. Robert Parish te antre nan Naismith Memorial Basketball Hall of Fame . Sezon 2003-04 la te inogire ak pasaj Dallas Mavericks pou Antoine Walker . Sa a ak lòt chwa pa Danny Ainge , ki moun ki te vin manadjè jeneral nan Celtics yo, pwodwi friksyon ak antrenè Jim O'Brien, ki a nan demisyon nan lèt la apre transfè a nan Ricky Davis . Antrenè ekip la te rele John Carroll . Sezon regilye a te fini ak yon dosye 36-46 ki pèmèt Celtics yo rive nan faz eliminatwa an. Isit la yo te bat pa Indiana Pacers yo 4-0.

An 2004 te vini yon nouvo antrenè, Doc Rivyè , ak chanpyona a te kòmanse ak yon kèlkonk 13-16 dezyèm. Mwatye nan sezon an te vini retou Antoine Walker soti nan Atlanta Hawks , te fè kòmès Gary Payton . Efè yo te wè imedyatman: Celtics yo te genyen 10 nan 11 jwèt ki rete yo, fini premye nan Divizyon Atlantik la apre 13 ane ak yon dosye 45-37. Nan faz eliminatwa yo, kondwi a genyen sispann devan Indiana Pacers yo : 4-3 rezilta final la. 2005-06 la te make pa vant Antoine Walker nan Miami Heat ak komès la ak Minnesota Timberwolves ki mennen jiska Boston Wally Szczerbiak , Michael Olowokandi , Dwayne Jones ak yon premye chwazi nan bouyon an. Chanjman sa a pa t 'pote rezilta enpòtan ak sezon an te fini ak yon dosye 33-49. Nan mwa Oktòb 2006, li te mouri patriyach la ak fondatè "gwo" Boston Celtics yo, Wouj Auerbach , a laj de 89. La stagione regolare, segnata anche dalla prematura scomparsa del playmaker degli anni ottanta Dennis Johnson , risultò altalenante per gli infortuni a Paul Pierce e si concluse con un record di 24-58, tra le note positive, l'arrivo grazie ad uno scambio della ventunesima scelta assoluta dei Phoenix Suns, Rajon Rondo .

2007-2013: I Big 3 (+1) e 17º titolo

Nella stagione 2007-2008 i Celtics operano due grandi acquisti: Ray Allen e Kevin Garnett . Il General Manager Danny Ainge architetta infatti un ennesimo scambio: manda ai Seattle SuperSonics Delonte West , Wally Szczerbiak e Jeff Green in cambio di Ray Allen e Glen Davis [20] . Con l'ex bostoniano Kevin McHale GM dei Minnesota Timberwolves pianifica il passaggio di Kevin Garnett in maglia biancoverde cedendo Al Jefferson , Ryan Gomes , Sebastian Telfair , Gerald Green e Theo Ratliff [21] . Ray Allen , Kevin Garnett e Paul Pierce vengono annunciati nella pre-season come i "big three". La stagione regolare finisce con un record di 66-16 (la migliore della lega) e l'accesso ai play-off dove i Celtics superano Atlanta Hawks (4-3) ei Cleveland Cavaliers (4-3). Il 30 maggio 2008, vincendo per 4-2 la finale della Eastern Conference contro i Detroit Pistons , i Celtics raggiungono le NBA Finals 2008 , in cui affrontano ancora una volta i Lakers .

Per i Celtics si tratta del ritorno alle finali NBA dopo ventuno anni di assenza. Si rinnova quindi il duello storico della NBA , le finali che furono scenari di battaglie tra Bill Russell , Elgin Baylor , Jerry West , Bob Cousy , Larry Bird , Magic Johnson , Robert Parish e Kareem Abdul-Jabbar oggi appartengono a Paul Pierce e Kobe Bryant . La finale NBA Celtics- Lakers mancava ormai dal 1987. Il 17 giugno 2008, i Celtics vincono il loro diciassettesimo titolo NBA battendo i Lakers in gara 6 col risultato di 131-92, che rappresenta la vittoria con più largo margine in una gara decisiva per il titolo. Il record precedente era il 129-96 stabilito da Boston sempre contro i Lakers , in gara 5 delle finali del 1965. Protagonisti assoluti di questo successo sono stati Ray Allen , Kevin Garnett e Paul Pierce , nominato anche MVP delle finali.

Nella stagione successiva i Celtics, seppur penalizzati dall'infortunio del leader Kevin Garnett , chiudono la regular season con 60 vittorie e 22 sconfitte, al secondo posto nella Eastern Conference e terzo nell'intera NBA. Ai play-off la squadra incontra al primo turno i Chicago Bulls ; la serie è molto equilibrata e anche se i Celtics vanno sotto più volte, alla fine riescono a vincere la serie a gara 7. Al secondo turno affrontano gli Orlando Magic , capitanati da Dwight Howard , e anche questa serie si rivela molto equilibrata; i Celtics, dopo aver condotto per 3 a 2, vengono sconfitti in gara 7 al TD Garden. Si segnala comunque Rajon Rondo che nella postseason va vicino a sfiorare la tripla doppia di media.

Durante l'estate 2009 i Celtics ingaggiano dai Detroit Pistons l'ala/centro Rasheed Wallace . La stagione regolare però risulta deludente, con la squadra che si piazza al 4º posto della Eastern Conference . Unica nota positiva risulta Rajon Rondo: il giovane play preso al draft 2006 che si era dimostrato una buona promessa nelle due stagioni precedenti (11.9 ppg e 8.2 apg nel 2009) compie il definitivo salto di qualità già intravisto agli ultimi playoff, diventando All-Star e andando a formare il Fantastic Four dei Celtics. Ai playoff invece i Celtics mostrano il gioco e l'intensità, specialmente difensiva, che avevano dimostrato nell'anno del 17º titolo e dopo aver battuto i Miami Heat al primo turno, in semifinale di Conference trovano i super favoriti Cleveland Cavaliers del 2 volte MVP LeBron James ; i verdi, dopo essere andati due volte sotto nella serie, da gara 4 in poi sconfiggono i Cavs e accedono dopo 2 anni alla finale della Eastern Conference, contro gli Orlando Magic . Qui i Celtics hanno la meglio in ogni gara della serie, mostrando più voglia di vincere e determinazione; emblematico il gesto di Rondo in gara 3 quando da una palla persa, la ruba da sotto le gambe di Jason Williams e va a segnare in layup sul tabellone; la serie si concluderà col punteggio di 4 a 2 e segna il ritorno in finale dei Celtics, contro i Lakers , come nel 2008.

La serie evoca i ricordi degli anni della dinastia e della grande rivalità. Boston va sotto anche in questa serie. Sul 2 a 1 in favore dei rivali, i Celtics si aggiudicano gara 4 grazie anche a un'eccellente prestazione della panchina; Boston vince anche gara-5. Per gara 6 si torna a Los Angeles , qui Kendrick Perkins è costretto ad uscire dal campo per infortunio ei Celtics vengono sconfitti. Boston si presenta quindi alla decisiva gara-7 con l'assenza del centro titolare e la partita vedrà prevalere, col punteggio di 83-79, i Los Angeles Lakers che si aggiudicano l'anello.

Per la stagione successiva il team di Doc Rivers continua a puntare sul Fantastic Four (rinnovi per Pierce e Allen ) e per impreziosire il quintetto si affida a due pivot di esperienza in cerca dell'anello: Shaquille O'Neal e Jermaine O'Neal . Nonostante un ottimo record, pur con diversi infortuni, a metà stagione il centro titolare Perkins viene sorprendentemente mandato agli Oklahoma City Thunder in cambio di Jeff Green e Nenad Krstić . Il resto della regular season vede un rallentamento dei Celtics, che chiudono al terzo posto nella Eastern Conference . Dopo aver superato i Knicks al primo turno dei playoff per 4-0, i "verdi" vengono eliminati per 4-1 dai Miami Heat .

Nella stagione 2011-12 , partita solo il 25 dicembre a causa del Lockout NBA , i Celtics non operano grandi colpi di mercato, ma riescono comunque a ottenere Brandon Bass dagli Orlando Magic in cambio di Glen Davis . Durante questa stagione i Celtics sono afflitti da numerosi infortuni, anche gravi: la squadra perde infatti Jeff Green e Chris Wilcox per tutta la stagione per problemi cardiaci, Mickaël Piétrus per commozione cerebrale e Jermaine O'Neal per un infortunio al ginocchio. La partenza è la peggiore negli ultimi anni: i Celtics partono con un bilancio di 15-17 rischiando addirittura di non qualificarsi ai play-off . Tuttavia, dopo l' All-Star Game , la squadra inizia una lunga serie positiva scalando così la Eastern Conference ; i motivi di questa risalita possono essere sintetizzati nello spostamento di Garnett da ala grande a centro in seguito all'infortunio di O'Neal e allo spostamento della matricola Avery Bradley al ruolo di guardia titolare spostando Allen al ruolo di sesto uomo. Riescono ad entrare nei play-off e incontrano al primo turno gli Hawks. La squadra di Atlanta oppone una notevole resistenza, ma i Celtics li sconfiggono per 4-2. Al secondo turno trovano i Philadelphia 76ers, e inizia una serie di combattutissime partite, che si protraggono fino a gara sette. Alternando una vittoria ad una sconfitta, alla fine i Celtics hanno la meglio e passano in finale di conference contro i Miami Heat. Rondo si dimostra più volte un elemento fondamentale, dal gioco più dinamico del resto della squadra. Nelle partite contro gli Heat vengono sconfitti a Miami entrambe le volte. I Celtics tuttavia vincono sia le partite al TD Garden sia alla quinta, a Miami. La sesta, di nuovo a Boston, viene conquistata dagli Heat: il risultato rimane così in stallo sul 3-3. Nella decisiva gara 7 i Boston Celtics vengono sconfitti dai Miami Heat 101-88, che con questa vittoria si laureano per la seconda volta consecutiva campioni della Eastern Conference guadagnandosi il diritto a giocare la serie finale per il titolo con gli Oklahoma City Thunder.

Conclusa la stagione 2011-12 Allen diventa free agent . Nonostante Boston gli avesse offerto un rinnovo biennale, Allen preferisce accettare la proposta triennale dei Miami Heat : si chiude così idealmente l'era dei Big Three. Per sostituirlo i Celtics ingaggiano il veterano Jason Terry ( Sesto uomo dell'anno nel 2009). In seguito viene ingaggiato nello stesso ruolo Courtney Lee , spostando così Terry a sesto uomo (ruolo da lui preferito). A completare il reparto guardie , viene ingaggiato anche Leandro Barbosa . Torna tra le file dei Celtics Jeff Green , fermato per tutta la stagione 2011-12 per un problema all'aorta, per il quale era stato necessario intervento chirurgico correttivo. Anche Chris Wilcox era stato fermato lo scorso anno per un'irregolarità cardiaca; risolta in estate, è stato nuovamente aggregato al roster con un contratto annuale. A completare il reparto dei lunghi è arrivato Brandon Bass , anche lui di ritorno dopo una buona prima stagione in maglia biancoverde (arrivato nell'estate del 2011 nello scambio con Glen Davis ) e Darko Miličić , eterna promessa mai del tutto sbocciata. Dopo sole 11 partite in stagione (6-5 il record per i Celtics), dove non aveva mai messo piede in campo, Miličić viene tagliato, assecondando così il suo desiderio di restare vicino alla madre malata. La stagione comincia in modo altalenante con la squadra che alterna serie di vittorie a serie di sconfitte e rimane però lontana dalle posizioni di vertice della Eastern Conference . A febbraio poi Rondo è costretto ad interrompere anzitempo la sua stagione per la rottura del legamento crociato del ginocchio. Poche settimane dopo sono vittime di infortunio anche l'unico playmaker rimasto, Barbosa e la promettente matricola Jared Sullinger . Nonostante le numerose incertezze derivanti dall'andamento imprevedibile del gioco della squadra, i Celtics riescono, col modesto bilancio di 41 vittorie e 40 sconfitte, a classificarsi settimi e ad accedere ai playoff . Lì incontrano i New York Knicks , dati decisamente per favoriti; dopo un iniziale e disastroso bilancio di 3-0 a sfavore dei "verdi", i Boston cercano di rialzarsi portando il risultato sul 3-2 e riaccendendo qualche speranza, ma in gara 6 devono arrendersi agli avversari che così passano col risultato di 4-2.

2013-2015: La fine dell'era dei "Big Three" e la ricostruzione

In vista della stagione successiva i Celtics decidono di attuare una rivoluzione totale; il primo passo è il licenziamento dopo 9 anni di Rivers , ottenendo però una prima scelta al draft 2015 dai Los Angeles Clippers per liberarlo. Il 28 giugno 2013, giorno del draft , si accordano con i Brooklyn Nets per la cessione di Garnett , Pierce e Jason Terry in cambio di Gerald Wallace , Kris Humphries (in scadenza di contratto), MarShon Brooks , Kris Joseph , Keith Bogans e alcune prime scelte a draft futuri. La trattativa verrà ufficializzata il 10 luglio. L'obiettivo della dirigenza, come dichiarato dal DG Danny Ainge , è di ricostruire daccapo la rosa, costruendo la squadra intorno a Rondo , considerato il futuro dei Celtics. Il 3 luglio 2013 Brad Stevens (finalista con la Butler University in NCAA nel 2010 e 2011 ) è stato nominato capo-allenatore. [22] La prima stagione di rivoluzione per i Boston è disastrosa come ci si aspettava con 59 sconfitte e appena 23 vittorie caratterizzata anche dall'infortunio di Rajon Rondo . Al Draft scelgono con il numero 6 il playmaker Marcus Smart . La stagione inizia con 3 vittorie e 5 sconfitte. Rajon Rondo torna alla grande, mantenendo una media di 12 assist per partita. Con i 16 assist della partita contro i Cleveland Cavaliers , Rondo supera Paul Pierce e diventa il 4 miglior assistman della storia della franchigia.

Vista l'impossibilità di un rinnovo di un contratto per Rondo, in scadenza nell'estate 2015, il 18 dicembre 2014, dopo 7 stagioni e mezzo in Massachusetts , il ventottenne playmaker viene ceduto, insieme a Dwight Powell , ai Dallas Mavericks in cambio di Jae Crowder , Jameer Nelson , Brandan Wright , una prima scelta al draft 2015 e una seconda scelta al Draft successivo. Con la partenza di Rondo, capitano della squadra e unico superstite dell' anello 2008 , di fatto la franchigia riparte da capo. A febbraio sbarca ai Celtics il playmaker Isaiah Thomas dai Phoenix Suns in cambio di Wright e Nelson viene ceduto ai Denver Nuggets per Nate Robinson , tagliato due giorni dopo, mentre Boston raggiunge il settimo posto ai playoff ; qui la squadra di coach Brad Stevens viene eliminata con un netto 4-0 dai Cleveland Cavaliers di LeBron James , futuri finalisti.

2015-2017: La rinascita con Isaiah Thomas

La stagione successiva si rivela positiva per i biancoverdi, che non scendono mai oltre il quinto posto nella Eastern Conference , con uno scatenato Thomas che partecipa all' All Star Game per la prima volta in carriera; i Celtics raggiungono i playoff con il quinto posto ad Est e incontrano gli Atlanta Hawks al primo turno; gli avversari si portano subito in vantaggio per 2-0, ma la franchigia del Massachusetts si ricompone nelle successive due gare casalinghe, infilando due vittorie consecutive con Isaiah Thomas autore di 42 punti in gara 3. Gli Hawks porteranno a casa gara 5 e gara 6, eliminando la squadra di Boston e avanzando al turno successivo.

La stagione 2016-2017 comincia in estate con l'arrivo dell'ala Jaylen Brown come terza scelta al Draft e l'ingaggio dell'All-Star Al Horford .

Il 30 dicembre 2016 Isaiah Thomas segna 52 punti di cui 29 nel solo ultimo quarto nella sfida casalinga contro i Miami Heat, la quarta miglior prestazione nella storia dei Boston Celtics a soli due punti dal record di sempre per punti nell'ultimo quarto, 31 segnati da Wilt Chamberlain nel 1962. [23] [24]

La squadra si qualifica ai playoff con il primo posto della Eastern Conference. Al primo turno la squadra supera per 4-2 i Chicago Bulls , malgrado un avvio stentato dovuto anche alla morte della sorella di Isaiah Thomas in seguito alle conseguenze di un incidente stradale avvenuto nello stato di Washington . [25] [26] [27] Successivamente, Thomas e compagni riescono a vincere la serie contro i Washington Wizards di John Wall , vincendo gara 7, in una serie dove è sempre stato rispettato il fattore campo e dove Isaiah Thomas in gara 2 si rende protagonista di una super prestazione da 53 punti. Nelle finali di Conference, il sogno di Boston si interrompe: vengono battuti nettamente 4-1 dai Cleveland Cavaliers di Lebron James , con gara 2 che fa registrare la peggiore sconfitta interna della storia dei Celtics.

2017-2019: L'addio di Thomas e l'arrivo di Irving e Hayward

Dopo essere stati sorteggiati alla Draft Lottery come detentori della prima scelta assoluta (ottenuta nello scambio di 4 anni prima che aveva riguardato anche Pierce , Garnett e Terry ), il GM Danny Ainge decide di fare trade-down e la scambia ai 76ers per la terza più altre scelte future. Scelgono quindi l'ala Jayson Tatum , da Duke . Inoltre, durante il secondo giro selezionano l'ala forte Semi Ojeleye (nº37) e le guardie Kadeem Allen (nº53) e Jabari Bird (nº56).

Il 4 luglio ingaggiano il free agent ex Utah Jazz Gordon Hayward con un contratto di 128 milioni di dollari in 4 anni. Sorge però un problema: avendo sforato il salary cap e dovendo pagare la luxury tax , sono costretti a scambiare il leader difensivo Avery Bradley (che sarebbe andato in scadenza nel 2018 e avrebbe richiesto un adeguamento) per Marcus Morris più una seconda scelta dei Detroit Pistons .

Il 23 agosto in un clamoroso scambio, Boston cede ai Cleveland Cavaliers Isaiah Thomas , Jae Crowder , Ante Žižić , la scelta dei Nets al primo giro del Draft 2018 e la seconda scelta dei Celtics del Draft 2020 in cambio di Kyrie Irving . [28] [29] [30] Il sogno di vedere in campo Irving e Hayward dura però pochissimo per i tifosi dei Celtics, in quanto l'ex Utah si frattura una tibia nella partita inaugurale della stagione contro i Cleveland Cavaliers . Nonostante diversi infortuni durante la stagione, i Celtics riescono a chiudere al secondo posto a Est dietro i Raptors con il record di 56-26. Si sottolinea ancora una volta il genio di Stevens in panchina che riesce a far rendere al meglio i giocatori, soprattutto i giovani: da segnalare la crescita impressionante di Brown , Tatum , Rozier e Ojeleye : tanti minuti giocati per loro a causa dai frequenti infortuni in casa biancoverde. Nel frattempo, da segnalare che l'11 febbraio 2018, i Celtics hanno ritirato la maglia n.34 di Paul Pierce , annunciando l'anno successivo di avere intenzione di ritirare anche la n.5 di Kevin Garnett , per rendere omaggio ai due fautori dell'unico titolo per i biancoverdi degli ultimi 30 anni. Inoltre i due compagni d'avventura vengono inseriti dalla rivista giornalistica Bleacher Report tra i 50 giocatori NBA più forti della storia. Prima della post-season Irving, d'accordo con la società, decide di operarsi al ginocchio per rimuovere completamente i fastidi derivanti dall'operazione alla rotula del 2015. Ai playoffs i Celtics continuano a stupire nonostante l'assenza delle loro 2 stelle: riescono a passare faticosamente il primo turno contro i Bucks di Antetokounmpo per 4-3, godendo di ottime prestazioni di Brown, Rozier, Tatum e soprattutto Horford , più l'impatto essenziale dalla panchina di Morris .

Al secondo turno contro i giovani Philadelphia 76ers del duo Simmons - Embiid , dominano la serie vincendo agilmente 4-1 e andando alle finali di Eastern Conference contro i Cavaliers di LeBron James perdendo però 4-3. All'inizio della stagione 2018-2019 i Celtics hanno uno dei roster più interessanti e talentuosi di tutta la lega, e iniziano subito con una vittoria nell'Opening Night contro i Philadelphia 76ers . Il 1º novembre 2018 segnano un nuovo record di franchigia con le 24 triple messe a bersaglio nella vittoria in casa contro i Milwaukee Bucks di Giannīs Antetokounmpo , che arrivavano alla gara con un record di 7 vittorie e 0 sconfitte, riuscendo quindi anche a porre fine all'imbattibilità di Milwaukee. A causa di vari fattori la stagione dei Celtics stenta però a decollare, così Brad Stevens decide di far partire dalla panchina Jaylen Brown e Gordon Hayward (che non si è ancora ripreso del tutto dal grave infortunio della passata stagione), spostando Marcus Morris , autore di un grande inizio di stagione, e Marcus Smart in quintetto. Dopo un breve periodo con qualche vittoria di fila dove i Celtics sembravano aver ripreso il ritmo, arrivano altre 3 sconfitte di fila. Kyrie Irving non è soddisfatto della situazione, rimproverando soprattutto i più giovani per lo scarso impegno, e da quel momento si carica la squadra sulle spalle, portando i Celtics alla vittoria contro i Toronto Raptors , mettendo a segno 18 assist (career high), e piazzando anche la tripla decisiva per il definitivo allungo dei Celtics. Il giorno dopo arriverà un'altra vittoria contro gli Atlanta Hawks e qualche giorno dopo, nella serata dedicata a Martin Luther King , arriverà la terza vittoria di fila contro i Miami Heat , gara dove Kyrie Irving realizza anche 8 palle rubate, suo nuovo career high. Arrivati ai playoff come quarta testa di serie sconfiggono per 4 a 0 gli Indiana Pacers privi di Victor Oladipo , infortunatosi durante la regular season. Al secondo turno incontrano i Milwaukee Bucks di Giannīs Antetokounmpo , i quali vengono battuti dalla squadra di Boston per poi vincere le successive 4 partite andando alle finali di conference.

2020-presente: L'esplosione di Tatum e Brown

Durante la free agency 2019 perdono Kyrie Irving , accasatosi ai Brooklyn Nets , e Al Horford , accasatosi ai Philadelphia 76ers , riuscendo però ad ingaggiare Kemba Walker per quattro anni al massimo salariale in una sign and trade con gli Charlotte Hornets che comprende anche Terry Rozier . Nel reparto lunghi acquistano inoltre il centro Enes Kanter , fresco vicecampione della Western Conference nella stagione precedente con la maglia dei Portland Trail Blazers , per un biennale da 10 milioni di dollari complessivi. Dopo aver perso la prima partita del campionato contro i Philadelphia 76ers di Joel Embiid e Ben Simmons , i Celtics ottengono 10 vittorie consecutive, grazie a uno straordinario Kemba Walker che realizza 28 punti di media nelle prime 15 partite. Tuttavia, la stagione di Walker sarà molto travagliata a causa dei vari infortuni alla testa (rimedierà una lesione cerebrale contro gli Indiana Pacers che comunque gli farà saltare solo 3 partite) e un problema al ginocchio che gli farà saltare una quindicina di partite di campionato, riuscendo tuttavia a prendere parte all' All-Star Game assieme al compagno di squadra Jayson Tatum , alla sua prima partecipazione. È proprio Tatum che prenderà in mano la squadra nel corso dell'anno, tanto da venir nominato Giocatore del mese della Eastern Conference per il mese di febbraio, in cui superò quota 30 punti in 8 partite su 12 disputate ed eguagliò il record di Larry Bird , John Havlicek e Paul Pierce avendo realizzato 20 punti in 10 partite consecutive. Anche Jaylen Brown, altro giovane scelto al draft dai Celtics nel 2016, è protagonista di una grande crescita nel corso dell'annata, tanto da essere nominato per due volte giocatore della settimana della Eastern Conference, anche se pure lui, così come Walker e Gordon Hayward , sarà molto condizionato dagli infortuni, che lo costringeranno a saltare 20 partite nelle prime 60. I Celtics arrivano allo Stop Coronavirus con un record più che positivo con 43 vittorie e 21 sconfitte su 64 partite disputate (67,2%), portandosi a sole 6 vittorie (con 20 partite ancora da disputare) dall'eguagliare il record della passata stagione. Nella bolla di Orlando vincono cinque delle ultime otto partite terminando la RS al terzo posto con un record di 48-24. Sfidano al primo turno i Philadelphia 76ers eliminandoli agevolmente in quattro gare. Nelle semifinali di conference si trovano di fronte i campioni in carica dei Toronto Raptors . Dopo aver vinto le prime due gare, Boston va vicina a chiudere la serie, salvo il canestro di Gara 3 al buzzer beater di OG Anunoby che riapre la serie. Alternandosi le vittorie, si arriva a gara 7, ei Celtics la spuntano negli ultimi due minuti grazie ai canestri di Tatum e Walker nel finale, raggiungendo per la terza volta negli ultimi 4 anni le finali di conference in cui affrontano i Miami Heat di Jimmy Butler e Bam Adebayo . Boston perde le prime due gare, senza storia e nelle quali soffre soprattutto la difesa a zona degli Heat. In gara 3 torna Gordon Hayward dall'infortunio ei Celtics riescono a riaprire la serie. Le speranze durano poco perché gli Heat riusciranno a trionfare agevolmente in 6 gare, sotto i colpi del proprio capitano Butler.

Alla vigilia della stagione 2020-21 i Celtics ingaggiano Tristan Thompson e Jeff Teague , per dare profondità alla panchina, problema principale della precedente stagione. Durante la free agency però perdono Gordon Hayward , il quale decide di non sfruttare la player option a sua disposizione. Nonostante la grave perdita, i Celtics sfruttano lo spazio salariale lasciato libero da Hayward per offrire un contratto al massimo salariale a Tatum, quinquennale da 195 milioni, fino al 2026. In questo modo, dopo aver rinnovato l'anno precedente anche Smart e Brown, i Celtics si assicurano le loro 3 giovani stelle per almeno altri 4 anni, con una chiara idea di far partire da loro le basi per una futura vittoria. Al draft selezionano con la scelta n.14 Aaron Nesmith , ala fisica e ottimo tiratore da 3 punti, e Payton Pritchard , giovane playmaker dalle buone prospettive.

La squadra inizia bene la stagione e, pur priva di Walker fino a gennaio per un problema al ginocchio, riesce a totalizzare ben 8 vittorie nelle prime 11 gare. Da qui però comincerà un periodo negativo dovuto ad infortuni, Covid , e talvolta problemi interni allo spogliatoio, tanto che Boston si ritroverà a metà marzo con un record di 23 vittorie e 24 sconfitte, e l'ottavo posto a est. Il GM Danny Ainge decide dunque di muovere le acque e all'ultimo giorno disponibile per gli scambi effettua due trades. La prima che porta in Massachusetts Evan Fournier , ala piccola 28enne ex Orlando Magic, e la seconda che vede partire, a sorpresa, il centro Daniel Theis in cambio di altri due giocatori quali Moritz Wagner e Luke Kornet oltre che una scelta al draft dell'anno successivo dai Chicago Bulls . Chiudono comunque la stagione in settima posizione, deludendo le aspettative di inizio anno e qualificandosi ai play-in , novità assoluta della stagione NBA. Nelle ultime partite di regular season, come se non bastasse, Brown si strapperà il polso, costretto a terminare anzitempo la stagione, saltando persino i playoff. Privi di Brown, e con i costanti problemi fisici di Kemba Walker, i Celtics battono i Washington Wizards nella sfida ai play-in, grazie ad una prestazione monster di Tatum, autore di 50 punti. Usciranno comunque al primo turno dei playoff sconfitti 4-1 dai Brooklyn Nets dei Big 3 , Irving, Harden e Durant. È la peggior stagione in termine di risultati ai playoff per i Celtics dal 2014-2015, dopo che solo l'anno precedente avevano sfiorato l'accesso alle NBA Finals .

Dopo l'eliminazione ai playoff Danny Ainge si dimette da General manager dopo 14 anni nei quali è riuscito a conquistare un titolo (2008). Al suo posto sale Brad Stevens , stanco del suo ruolo da allenatore e voglioso di avere nuovi stimoli. Da nuovo GM, Stevens assume Ime Udoka come capo allenatore, allenatore giovane e con parecchi anni di esperienza come vice allenatore in NBA. Nella prima operazione di mercato cede il deludente Kemba Walker agli Oklahoma City Thunder in cambio del giovane centro Moses Brown e del veterano Al Horford , di ritorno a Boston dopo due anni. Perdono durante la free agency Evan Fournier , ma lo rimpiazzano acquistando Josh Richardson , ala difensiva in uno scambio con i Dallas Mavericks , nel quale riescono a disfarsi di Tristan Thompson. Inoltre rifirmano Enes Kanter , centro turco già in forze ai neroverdi 2 anni prima. Negli ultimi giorni di mercato, inoltre, arriva quello che sembra essere il colpo dell'estate: i Celtics riescono a firmare il free agent Dennis Schroeder , playmaker tedesco ex lakers per la magra cifra di 6 milioni annuali.

Rivalità

Celtics vs. Lakers alle Nba Finals 2008 .

Dura da tempo la rivalità tra i Boston Celtics ei Los Angeles Lakers , al punto da essere considerata la più intensa della lega; [31] le due squadre si sono affrontate 12 volte nelle Finali NBA , l'ultima nel 2010. Celtics e Lakers hanno vinto, in totale, 34 dei 66 campionati NBA disputati. Negli anni sessanta i Celtics hanno affrontato e sconfitto i Lakers 6 volte nelle finali NBA, nonostante l'impegno di Jerry West e Elgin Baylor . Questa rivalità è stata rinnovata negli anni ottanta, quando i Lakers ei Celtics hanno vinto 8 dei 9 titoli assegnati tra il 1980 e il 1988 (5 per i Lakers e 3 per i Celtics), e si sono incontrati nelle Finali 3 volte. La rivalità è andata raffreddandosi quando i Celtics sono scivolati nella fascia medio-bassa dell'NBA, cioè dalla metà degli anni novanta, riaccendendosi in occasione delle finali del 2008 (vinta dai Celtics) e del 2010 (vinta dai Lakers in gara 7)

Nella Eastern Conference, i Celtics sono da tempo contrapposti ai Philadelphia 76ers , [32] guidati da Wilt Chamberlain negli anni sessanta, e da Julius Erving e Moses Malone negli anni settanta e ottanta. La rivalità tra Celtics e 76ers è stata segnata da intensi litigi tra Larry Bird e Julius Erving. [33] Lo scontro più recente durante i playoff è stato nel 2020, quando i Celtics hanno eliminato i 76ers al primo turno per 4-0. Un'altra forte rivalità è nata negli anni ottanta tra i Celtics ei Detroit Pistons . Le due franchigie si sono affrontate nei playoff 5 volte tra il 1985 e il 1991. [34] Questa rivalità, come quella con i Lakers, si è affievolita negli anni novanta, quando i Celtics hanno attraversato una fase di declino, anche se è tornata attuale quando le due squadre si sono scontrate nei play-off del 2008 e del 2010.

Altre forti rivalità sono con gli Atlanta Hawks , risalente alla fine degli anni cinquanta, che ricomparve durante l'era di Larry Bird e Dominique Wilkins , e successivamente nei play-off del 2008; con i Milwaukee Bucks durante la metà degli anni ottanta; con gli Indiana Pacers (1991–92 e 2003–05; entrambe coinvolsero Larry Bird come giocatore o come manager); con i New York Knicks (l'unica altra squadra della NBA a non essersi mai spostata in un'altra città e non aver mai cambiato nome). Inoltre, le partite con i San Antonio Spurs sono state combattute da quando è arrivato Tim Duncan nel draft del 1997 . Da allora, gli Spurs hanno battuto Boston 18 volte di fila, e la striscia si è conclusa solo il 17 marzo 2007. [35]

Individualmente, Paul Pierce ha avuto contrasti con LeBron James e Ron Artest . Durante le partite tra i Celtics e gli Heat , Pierce e James spesso combinano esplosività offensiva con un'intensa difesa. [36]

Palmarès e record

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Palmarès e record dei Boston Celtics .
Le bandiere dei titoli

I Boston Celtics vantano nel loro palmarès 17 titoli NBA, 21 titoli di Conference e 22 titoli di Division. Detengono il record per il maggior numero di successi consecutivi, otto, dal 1959 al 1966. È la squadra che ha annoverato tra le proprie fila il maggior numero di Hall of Famers , ben trentatré, molti dei quali hanno ricevuto questo onore proprio per gli anni passati nella franchigia biancoverde.

Palmarès Boston Celtics
Titoli Anni
Larry O'Brien Championship Trophy icon.svg Titoli NBA 17 1957 , 1959 , 1960 , 1961 , 1962 , 1963 , 1964 , 1965 , 1966 , 1968 , 1969 , 1974 , 1976 , 1981 , 1984 , 1986 , 2008
Titoli di Conference 21 1957 , 1958 , 1959 , 1960 , 1961 , 1962 , 1963 , 1964 , 1965 , 1966 , 1968 , 1969 , 1974 , 1976 , 1981 , 1984 , 1985 , 1986 , 1987 , 2008 , 2010
Titoli di Division 22 1971-1972 , 1972-1973 , 1973-1974 , 1974-1975 , 1975-1976 , 1979-1980 , 1980-1981 , 1981-1982 , 1983-1984 , 1984-1985 , 1985-1986 , 1986-1987 , 1987-1988 , 1990-1991 , 1991-1992 , 2004-2005 , 2007-2008 , 2008-2009 , 2009-2010 , 2010-2011 , 2011-2012 , 2016-2017

Statistiche

Di squadra

Statistiche generali

Regular season

  • Stagioni in NBA: 75
  • Partite disputate: 5.868
  • Partite vinte: 3.462
  • Partite perse: 2.406
  • Percentuale di vittorie: 59,0

Playoff

  • Edizioni playoff: 58
  • Partite disputate: 675
  • Partite vinte: 382
  • Partite perse: 293
  • Percentuale di vittorie: 56,6

aggiornato alla stagione 2020-2021

Record
  • Vittorie in regular season: 68 ( 1972 / 73 )
  • Vittorie consecutive: 19 ( 2008 / 09 )
  • Massimo punteggio realizzato: 173 vs Minneapolis 27/02/1959
  • Minimo punteggio realizzato: 43 vs Filadelfia 27/01/1947
  • Massimo punteggio subito: 160 vs Detroit 09/03/1979
  • Minimo punteggio subito: 38 vs Washington 16/01/1947

aggiornato alla stagione 2020-2021

Individuali

Punti
Rimbalzi
Assist

^ Statistiche [37] aggiornate a fine stagione 2021. in grassetto i giocatori in attività

Logo e uniformi

Logo alternativo

Il logo dei Boston Celtics raffigura un leprecauno che rotea un pallone da pallacanestro sul suo indice. Tale logo è in uso fin dai primi anni cinquanta, anche se nel tempo ha subito numerose modifiche. Fu disegnato da Zang Auerbach, fratello del pluridecorato allenatore Red Auerbach .

I Celtics hanno diversi loghi alternativi, il più popolare dei quali è quello con un trifoglio bianco (lo Shamrock , simbolo molto diffuso ma non ufficiale dell' Irlanda e di Boston ) sovrastato dalla scritta Celtics racchiuso in un cerchio verde, usato a partire dalla stagione 1998–99. Questo logo è molto simile al primo in uso alla fine degli anni quaranta [38] .

Uniformi

  • Casa (Association)
Kit body bostonceltics1718h.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics1718h.png
Kit shorts.svg
2017-2018
Kit body 2018-19 BOS association.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2018-19 BOS association.png
Kit shorts.svg
2018-2020
Kit body bostonceltics association.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics association.png
Kit shorts.svg
2020-attuale
  • Trasferta (Icon)
Kit body bostonceltics1718a.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics1718a.png
Kit shorts.svg
2017-2018
Kit body 2018-19 BOS icon.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2018-19 BOS icon.png
Kit shorts.svg
2018-2020
Kit body bostonceltics icon.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics icon.png
Kit shorts.svg
2020-attuale
  • Alternativa (Statemant)
Kit body bostonceltics17183.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics17183.png
Kit shorts.svg
2017-2018
Kit body 2018-19 BOS statement.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2018-19 BOS statement.png
Kit shorts.svg
2018-2019
Kit body bostonceltics statement.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics statement.png
Kit shorts.svg
2019-attuale
  • Alternativa (City)
Kit body 2017-18 BOS city.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2017-18 BOS city.png
Kit shorts.svg
2017-2018
Kit body 2018-19 BOS city.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2018-19 BOS city.png
Kit shorts.svg
2018-2019
Kit body 2018-19 BOS earned.png
Kit body basketball.png
Kit shorts 2018-19 BOS earned.png
Kit shorts.svg
2018-2019
Kit body bostonceltics city.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics city.png
Kit shorts.svg
2019-2020
Kit body bostonceltics city2021.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics city2021.png
Kit shorts.svg
2020-attuale
  • Alternativa (Earned)
Kit body bostonceltics earned2021.png
Kit body basketball.png
Kit shorts bostonceltics earned2021.png
Kit shorts.svg
2021-attuale

Le canotte sono bianche in casa e verdi in trasferta sin dalla fondazione della squadra avvenuta nel 1946, e con l'eccezione di piccole modifiche sono rimaste inalterate nel corso degli anni. Dalla stagione 2005–06 sono state usate delle divise da trasferta alternative con inserti neri anziché bianchi e la scritta "Boston" sulla parte anteriore della maglia. Nel 2005–06 è iniziata la tradizione che vede le canotte verdi con gli inserti dorati in occasione delle celebrazioni del giorno di San Patrizio.

Per la maggior parte della loro storia i Celtics hanno usato scarpe da ginnastica nere con l'eccezione dei primi anni ottanta quando erano colorate di verde. Dal 2003 usano calzature bianche durante le partite casalinghe.

Arene

  • Boston Arena (1946), sede della prima partita dei Celtics. Usata come sede secondaria durante i primi anni. Ora è nota come Northeastern University's Matthews Arena.
  • Boston Garden (1946–1995).
  • Hartford Civic Center (1975–1995), utilizzato occasionalmente.
  • TD Garden (1995–presente), noto fino al 2005 come Fleet Center.

Squadra attuale

Roster Boston Celtics
Giocatori Staff Tecnico
Pos. Num. Naz. Nome Altezza Peso Data di nascita Provenienza
2.5 G/AP 7 Stati Uniti Brown, Jaylen 201 cm 102 kg 24-10-1996 UC Berkeley
6.0 C 9 Stati Uniti Brown, Moses 198 cm 111 kg 1998-03-12 UCLA
1.0 P 4 Stati Uniti Edwards, Carsen 185 cm 91 kg 12-03-1998 Purdue
6.0 C 99 Senegal Fall, Tacko (TW) 231 cm 131 kg 10-11-1995 Central Florida
2.5 G/AP 94 Francia Fournier, Evan 202 cm 92 kg 29-10-1992 Poitiers Basket 86
5.5 A/C 2 Stati Uniti Kornet, Luke 216 cm 113 kg 15-07-1995 Vanderbilt
1.5 G 45 Stati Uniti Langford, Romeo 198 cm 88 kg 25-10-1999 Indiana
3.0 AP 26 Stati Uniti Nesmith, Aaron 198 cm 97 kg 16-10-1999 Vanderbilt
4.0 A 37 Stati Uniti Ojeleye, Semi 201 cm 107 kg 05-12-1994 Southern Methodist
1.0 P 11 Stati Uniti Pritchard, Payton 188 cm 91 kg 28-01-1998 Oregon
1.3 P/G 36 Stati Uniti Smart, Marcus 193 cm 100 kg 06-03-1994 Oklahoma State
3.0 AP 0 Stati Uniti Tatum, Jayson 203 cm 93 kg 03-03-1998 Duke
4.75 AG / C 13 Canada Thompson, Tristan 206 cm 108 kg 13-03-1991 Texas
1.0 P 51 Stati Uniti Porto Rico Waters, Tremont (TW) 180 cm 79 kg 10-01-1998LSU
6.0 C 44 Stati Uniti Williams, Robert 208 cm 108 kg 14-10-1997 Texas A&M
4.5 AG 12 Stati Uniti Williams, Grant 201 cm 107 kg 30-11-1998 Tennessee
4.75 AG / C 42 Rep. Dominicana Horford, Al 206 cm 109 kg 03-06-1986 Florida
Allenatore
Assistente/i

Legenda
  • (C) Capitano
  • (FA) Free agent
  • (S) Sospeso
  • (TW) Contratto Two-way
  • (GL) Assegnato a squadra G League affiliata
  • Infortunato Infortunato

RosterTransazioni
Ultima transazione: 23 giugno 2021

Record stagione per stagione

Campione NBA Campione di Conference Campione di Division
Stagione V P % Play-off Risultati
Boston Celtics
1946-47 22 38 36,7
1947-48 20 28 41,7 Perdono il primo Turno Chicago Stags 2, Boston 1
1948-49 25 35 41,7
1949-50 22 46 32,4
1950-51 39 30 56,5 Perdono le semifinali di Division New York 2, Boston 0
1951-52 39 27 59,1 Perdono le semifinali di Division New York 2, Boston 1
1952-53 46 25 64,8 Vincono le semifinali di Division
Perdono le finali di Division
Boston 2, Syracuse 0
New York 3, Boston 1
1953-54 42 30 58,3 Perdono le finali di Division Syracuse 2, Boston 0
1954-55 36 36 50,0 Vincono le semifinali di Division
Perdono le finali di Division
Boston 2, New York 1
Syracuse 3, Boston 1
1955-56 39 33 54,2 Perdono le semifinali di Division Syracuse 2, Boston 1
1956-57 44 28 61,1 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 3, Syracuse 0
Boston 4, St. Louis 3
1957-58 49 23 68,1 Vincono le finali di Division
Perdono le finali NBA
Boston 4, Philadelphia 1
St. Louis 4, Boston 2
1958-59 52 20 72,2 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Syracuse 3
Boston 4, Minneapolis 0
1959-60 59 16 78,7 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Philadelphia 2
Boston 4, St. Louis 3
1960-61 57 22 72,2 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Syracuse 1
Boston 4, St. Louis 1
1961-62 60 20 75,0 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Philadelphia 3
Boston 4, Los Angeles 3
1962-63 58 22 72,5 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Cincinnati 3
Boston 4, Los Angeles 2
1963-64 59 21 73,8 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Cincinnati 1
Boston 4, San Francisco 1
1964-65 62 18 75,5 Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Philadelphia 3
Boston 4, Los Angeles 1
1965-66 54 26 67,5 Vincono le semifinali di Division
Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 3, Cincinnati 2
Boston 4, Philadelphia 1
Boston 4, Los Angeles 3
1966-67 60 21 74,1 Vincono le semifinali di Division
Perdono le finali di Division
Boston 3, New York 1
Philadelphia 4, Boston 1
1967-68 54 28 65,9 Vincono le semifinali di Division
Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Detroit 2
Boston 4, Philadelphia 3
Boston 4, Los Angeles 2
1968-69 48 34 58,5 Vincono le semifinali di Division
Vincono le finali di Division
Vincono le finali NBA
Boston 4, Philadelphia 1
Boston 4, New York 2
Boston 4, Los Angeles 3
1969-70 34 48 41,5
1970-71 44 38 53,7
1971-72 56 26 68,3 Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Atlanta 2
New York 4, Boston 1
1972-73 68 14 82,9 Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Atlanta 2
New York 4, Boston 3
1973-74 56 26 68,3 Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 4, Buffalo 2
Boston 4, New York 1
Boston 4, Milwaukee 3
1974-75 60 22 73,2 Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Houston 1
Washington 4, Boston 2
1975-76 54 28 65,9 Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 4, Buffalo 2
Boston 4, Cleveland 2
Boston 4, Phoenix 2
1976-77 44 38 53,7 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 2, San Antonio 0
Philadelphia 4, Boston 3
1977-78 32 50 39,0
1978-79 29 53 35,4
1979-80 61 21 74,4 Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Houston 0
Philadelphia 4, Boston 1
1980-81 62 20 75,6 Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 4, Chicago 0
Boston 4, Philadelphia 3
Boston 4, Houston 2
1981-82 63 19 76,8 Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Washington 1
Philadelphia 4, Boston 3
1982-83 56 26 68,3 Perdono le semifinali di Conference Milwaukee 4, Boston 0
1983-84 62 20 75,6 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 3, Washington 1
Boston 4, New York 3
Boston 4, Milwaukee 1
Boston 4, Los Angeles 3
1984-85 63 19 76,8 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Perdono le finali NBA
Boston 3, Cleveland 1
Boston 4, Detroit 2
Boston 4, Philadelphia 1
Los Angeles 4, Boston 2
1985-86 67 15 81,7 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 3, Chicago 0
Boston 4, Atlanta 1
Boston 4, Milwaukee 0
Boston 4, Houston 2
1986-87 59 23 72,0 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Perdono le finali NBA
Boston 3, Chicago 0
Boston 4, Milwaukee 3
Boston 4, Detroit 3
Los Angeles 4, Boston 2
1987-88 57 25 69,5 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 3, New York 1
Boston 4, Atlanta 3
Detroit 4, Boston 2
1988-89 42 40 51,2 Perdono il primo Turno Detroit 3, Boston 0
1989-90 52 30 63,4 Perdono il primo Turno New York 3, Boston 2
1990-91 56 26 68,3 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 3, Indiana 2
Detroit 4, Boston 2
1991-92 51 31 62,2 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 3, Indiana 0
Cleveland 4, Boston 3
1992-93 48 34 58,5 Perdono il primo Turno Charlotte 3, Boston 1
1993-94 32 50 39,0
1994-95 35 47 42,7 Perdono il primo Turno Orlando 3, Boston 1
1995-96 33 49 40,2
1996-97 15 67 18,3
1997-98 36 46 43,9
1998-99 19 31 38,0
1999-2000 35 47 42,7
2000-01 36 46 43,9
2001-02 49 33 59,8 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 3, Philadelphia 2
Boston 4, Detroit 1
New Jersey 4, Boston 2
2002-03 44 38 53,7 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 4, Indiana 2
New Jersey 4, Boston 0
2003-04 36 46 43,9 Perdono il primo Turno Indiana 4, Boston 0
2004-05 45 37 54,9 Perdono il primo Turno Indiana 4, Boston 3
2005-06 33 49 40,2
2006-07 24 58 29,3
2007-08 66 16 80,5 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Vincono le finali NBA
Boston 4, Atlanta 3
Boston 4, Cleveland 3
Boston 4, Detroit 2
Boston 4, LA Lakers 2
2008-09 62 20 75,6 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 4, Chicago 3
Orlando 4, Boston 3
2009-10 50 32 61,0 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Vincono le finali di Conference
Perdono le finali NBA
Boston 4, Miami 1
Boston 4, Cleveland 2
Boston 4, Orlando 2
LA Lakers 4, Boston 3
2010-11 56 26 68,3 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 4, New York 0
Miami 4, Boston 1
2011-12 39 27 59,1 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Atlanta 2
Boston 4, Philadelphia 3
Miami 4, Boston 3
2012-13 41 40 50,6 Perdono il primo Turno New York 4, Boston 2
2013-14 25 57 30,5
2014-15 40 42 48,8 Perdono il primo Turno Cleveland 4, Boston 0
2015-16 48 34 58,5 Perdono il primo Turno Atlanta 4, Boston 2
2016-17 53 29 64,6 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Chicago 2
Boston 4, Washington 3
Cleveland 4, Boston 1
2017-18 55 27 67,1 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Milwaukee 3
Boston 4, Philadelphia 1
Cleveland 4, Boston 3
2018-19 49 33 59,8 Vincono il primo Turno
Perdono le semifinali di Conference
Boston 4, Indiana Pacers 0
Milwaukee 4, Boston 1
2019-20 48 24 66,7 Vincono il primo Turno
Vincono le semifinali di Conference
Perdono le finali di Conference
Boston 4, Philadelphia 0
Boston 4, Toronto 3
Miami 4, Boston 2
2020-21 36 36 50.0 Perdono il primo Turno Brooklyn 4, Boston 1
Stagione regolare 3426 2370 59,1
Play-off 381 289 56,9 17 Titoli NBA
Totale 3807 2659 58.9

Numeri ritirati

I Boston Celtics hanno ritirato, nel corso della loro gloriosa storia, ben 22 numeri, il massimo per lo sport professionistico del Nord-America.

Celtics00.png
Robert
Parish

Centro

Ritirato nel 1998
Celtics1.png
Walter
Brown

Fondatore,
Proprietario
Ritirato nel 1964
Celtics2.png
Red
Auerbach

Allenatore,
Presidente
Ritirato nel 1985
Celtics3.png
Dennis
Johnson

Guardia

Ritirato nel 1991
Celtics6.png
Bill
Russell

Centro,
Allenatore
Ritirato nel 1972
Celtics10.png
Jo Jo
White

Guardia

Ritirato nel 1982
Celtics14.png
Bob
Cousy

Guardia,
Telecronista

Ritirato nel 1963
Celtics15.png
Tom
Heinsohn

Ala,
Allenatore,
Telecronista
Ritirato nel 1966
Celtics16.png
Tom
Sanders

Ala


Ritirato nel 1973
Celtics17.png
John
Havlicek

Ala


Ritirato nel 1978
Celtics18.png
Dave
Cowens

Centro,
Allenatore

Ritirato nel 1981
CelticsLOSCY.png
Jim
Loscutoff
*
Ala



Celtics19.png
Don
Nelson

Ala

Ritirato nel 1978
Celtics21.png
Bill
Sharman

Guardia

Ritirato nel 1966
Celtics22.png
Ed
Macauley

Centro

Ritirato nel 1963
Celtics23.png
Frank
Ramsey

Ala

Ritirato nel 1964
Celtics24.png
Sam
Jones

Guardia

Ritirato nel 1969
Celtics25.png
KC
Jones

Guardia,
Allenatore
Ritirato nel 1967
Celtics31.png
Cedric
Maxwell

Ala

Ritirato nel 2003
Celtics32.png
Kevin
McHale

Ala

Ritirato nel 1994
Celtics33.png
Larry
Bird

Ala

Ritirato nel 1993
Celtics34.png
Paul
Pierce

Ala

Ritirato nel 2018
Celtics35.png
Reggie
Lewis

Ala

Ritirato nel 1995
CelticsMike.png
Johnny
Most

Telecronista


* Loscutoff, che indossava il 18, chiese che la sua leggenda fosse onorata permettendo ad altri Celtics di indossare il suo numero, che successivamente fu ritirato in onore di Dawe Cowens. Tra i banner celebrativi appesi al soffitto del TD Banknorth Garden, quello che lo onora ha impresso il suo soprannome: "LOSCY".

Allenatori

Legenda
PA Partite allenate
V Vittorie
S Sconfitte
V% Percentuale di vittorie
Ha trascorso l'intera sua carriera da allenatore con i Celtics
Eletto nella Basketball Hall of Fame
Eletto nella Basketball Hall of Fame e
ha trascorso l'intera sua carriera da allenatore con i Celtics

Note: Statistiche aggiornate a fine stagione 2020-2021 .

Num. Nome Stagione/i PA V S V% PA V S V% Successi Ref.
Stagione regolare Playoff
Boston Celtics
1 John Russell 19461948 108 42 66 .389 3 1 2 .333 [39]
2 Alvin Julian 19481950 128 47 81 .367 [40]
3 Red Auerbach 19501966 1192 795 397 .669 148 90 58 .608 9 titoli NBA ( 1957 , 1959 , 1960 , 1961 ,
1962 , 1963 , 1964 , 1965 , 1966 )
1964–65 Allenatore dell'anno NBA
nella top 10 allenatori della storia NBA [41]
[42]
4 Bill Russell 19661969 (da giocatore-allenatore) 245 162 83 .661 18 12 6 .667 2 titoli NBA ( 1968 , 1969 ) [43]
5 Tom Heinsohn 19691978 690 427 263 .619 80 47 33 .588 1972–73 Allenatore dell'anno NBA
2 titoli NBA ( 1974 , 1976 )
[44]
6 Tom Sanders 1978 62 23 39 .371 [45]
7 Dave Cowens 1978–1979 (da giocatore-allenatore) 68 27 41 .397 [46]
8 Bill Fitch 19791983 328 242 86 .738 45 26 19 .578 1 titolo NBA ( 1981 )
1979–80 Allenatore dell'anno NBA
nella top 10 allenatori della storia NBA [41]
[47]
9 KC Jones 19831988 410 308 102 .751 102 56 37 .602 2 titoli NBA ( 1984 , 1986 ) [48]
10 Jimmy Rodgers 19881990 164 94 70 .573 8 2 6 .250 [49]
11 Chris Ford 19901995 410 222 188 .541 29 13 16 .448 [50]
12 ML Carr 19951997 164 48 116 .293 [51]
13 Rick Pitino 19972001 248 102 146 .411 [52]
14 Jim O'Brien 20012004 258 139 119 .539 26 13 13 .500 [53]
15 John Carroll 2004 36 14 22 .389 4 0 4 .000 [54]
16 Doc Rivers 20042013 721 416 305 .577 104 58 46 .558 1 titolo NBA ( 2008 ) [55]
17 Brad Stevens 20132021 564 318 246 .564 73 37 36 .507 [56]

Società

Proprietari
  • 1946-1964 Walter A. Brown
  • 1964-1965 Marjorie Brown
  • 1965-1968 Marvin Kratter/National Equities
  • 1968-1969 Ballantine Brewery
  • 1969-1971 EE Erdman's TN Communications
  • 1971-1972 Investors Funding Corporation
  • 1972-1974 Robert Schmertz-Leisure Technology
  • 1974-1975 Robert Schmertz e Irv Levin
  • 1975-1978 Irv Levin
  • 1978-1979 John Y. Brown, Jr. e Harry T. Mangurian, Jr.
  • 1979-1983 Harry T. Mangurian, Jr.
  • 1983-1992 Don Gaston, Alan N. Cohen, Paul Dupee
  • 1992-2002 Paul Gaston
  • 2002- oggi Boston Basketball Partners LLC
Presidenti
General manager

Note

  1. ^ Creation of a Logo , su nba.com , Boston Celtics. URL consultato il 21 gennaio 2018 .
  2. ^ Taylor C. Snow, Celtics Showcase New Nike Uniform System , Boston Celtics, 21 settembre 2017.
  3. ^ Boston Celtics Reproduction and Usage Guideline Sheet ( JPG ), su mediacentral.nba.com , NBA Properties, Inc.. URL consultato il 21 gennaio 2018 .
  4. ^ ( EN ) What's in a Name? , su nba.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  5. ^ ( EN ) Team index , su basketball-reference.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  6. ^ ( EN ) Historical Moments , su sportsecyclopedia.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  7. ^ Massimo Oriani, Le squadre leggendarie nº 8 - Boston Celtics, Conti editore, 1992
  8. ^ ( EN ) "Unbreakable" Sports Records , su worldalmanac.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 (archiviato dall' url originale il 2 agosto 2009) .
  9. ^ ( EN ) Celtics HighFive , su nba.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  10. ^ ( EN ) Bill Russell , su nndb.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  11. ^ ( EN ) Abdul-Jabbar's Heroics , su nba.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 (archiviato dall' url originale il 1º luglio 2007) .
  12. ^ ( EN ) Celtics take McHale , su boston.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  13. ^ ( EN ) Legends of basketball [ collegamento interrotto ] , su nbrpa.com . URL consultato l'11 dicembre 2008 .
  14. ^ a b ( EN ) Celtics history , su nba.com . URL consultato l'11 dicembre 2008 .
  15. ^ Professor Parquet, How Scott Wedman's super shooting sank the Lakers , su CelticsBlog , 6 ottobre 2014. URL consultato il 3 marzo 2019 .
  16. ^ Storia delle finali fra Celtics e Lakers , su basketnet.it . URL consultato l'11 dicembre 2008 (archiviato dall' url originale il 4 marzo 2016) .
  17. ^ ( EN ) Time magazine , su time.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  18. ^ ( EN ) Garden history , su tdbanknorthgarden.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 (archiviato dall' url originale il 28 novembre 2010) .
  19. ^ ( EN ) Pitino pays price , su independent.co.uk . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  20. ^ ( EN ) Celtics land Ray Allen , su boston.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  21. ^ ( EN ) Five players for Garnett , su sports.espn.go.com . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  22. ^ ( EN ) Celtics Hire Brad Stevens as Head Coach , su nba.com , nba.com , 3 luglio 2013. URL consultato il 4 luglio 2013 .
  23. ^ Dario Vismara, NBA, incredibile Isaiah Thomas: 52 punti! , in sport.sky.it , 31 dicembre 2016. URL consultato il 1º aprile 2017 .
  24. ^ ( EN ) Adam Himmelsbach, Isaiah Thomas a one-man show with 52 points — 29 in fourth — for Celtics , in bostonglobe.com , 31 dicembre 2016. URL consultato il 1º aprile 2017 .
  25. ^ Mirco Melloni, NBA, Boston, vigilia tragica: Isaiah Thomas perde la sorella Chyna in un incidente stradale , in lastampa.it , 16 aprile 2017. URL consultato il 2 maggio 2017 .
  26. ^ ( EN ) Jason Gay, Isaiah Thomas's Greatness in Grief , in wsj.com , 1º maggio 2017. URL consultato il 2 maggio 2017 .
  27. ^ Davide Chinellato, Playoff NBA, Chicago-Boston 83-105, i Celtics vincono la serie 4-2 , in gazzetta.it , 29 aprile 2017. URL consultato il 2 maggio 2017 .
  28. ^ NBA, Kyrie Irving per Isaiah Thomas: Celtics e Cavs cambiano faccia! , in sport.sky.it , 23 agosto 2017. URL consultato l'8 settembre 2017 .
  29. ^ Irving-Thomas, scambio fatto. Ai Cavs una 2^ scelta dei Celtics 2020 , in sport.sky.it , 31 agosto 2017. URL consultato l'8 settembre 2017 .
  30. ^ Andrea Grazioli, NBA, Isaiah Thomas: "Boston, fa male dirti addio" , in gazzetta.it , 6 settembre 2017. URL consultato l'8 settembre 2017 .
  31. ^ ( EN ) Brett Mullin, Celtics vs. Lakers Rivalry , su great-sports-rivalries.com . URL consultato il 16 febbraio 2009 (archiviato dall' url originale il 4 giugno 2009) .
  32. ^ ( EN ) Associated Press ,Celtics continue strong play, handle 76ers for ninth straight win , su sports.espn.go.com . URL consultato il 14 febbraio 2009 .
  33. ^ ( EN ) NBA.com, Bird-Erving 'altercation' remembered , su nba.com . URL consultato il 16 febbraio 2009 .
  34. ^ ( EN ) NBA.com, Reliving the Pistons-Celtics Rivalry , su nba.com . URL consultato il 16 febbraio 2009 (archiviato dall' url originale il 27 gennaio 2012) .
  35. ^ ( EN ) Associated Press ,Celtics come out on top at Spurs for first time in 17 years , su sports.espn.go.com . URL consultato il 14 febbraio 2009 .
  36. ^ ( EN ) Brian Windhorst, James, Pierce Resume Rivalry: Cavaliers Standout Set to Go Head-to-Head , su redorbit.com , The Akron Beacon Journal. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato dall' url originale il 16 dicembre 2008) .
  37. ^ ( EN ) Boston Celtics Career Leaders , su basketball-reference.com . URL consultato il 30-11-2009 .
  38. ^ ( EN ) Celtics logos , su sportslogos.net . URL consultato il 20 dicembre 2008 .
  39. ^ John Russell , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 .
  40. ^ Alvin Julian , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 .
  41. ^ a b Top 10 Coaches in NBA History , in NBA.com , Turner Sports Interactive, Inc. URL consultato il 19 maggio 2008 (archiviato dall' url originale il 17 gennaio 2010) .
  42. ^ Red Auerbach , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 .
  43. ^ Bill Russell , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 .
  44. ^ Tom Heinsohn , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 (archiviato dall' url originale il 17 maggio 2008) .
  45. ^ Tom Sanders , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 .
  46. ^ Dave Cowens , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 24 maggio 2008 (archiviato dall' url originale il 17 maggio 2008) .
  47. ^ Bill Fitch , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  48. ^ KC Jones , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  49. ^ Jimmy Rodgers , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  50. ^ Chris Ford , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  51. ^ ML Carr , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  52. ^ Rick Pitino , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 (archiviato dall' url originale il 24 giugno 2008) .
  53. ^ Jim O'Brian , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  54. ^ John Carroll , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  55. ^ Doc Rivers , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 23 giugno 2008 .
  56. ^ Brad Stevens , in basketball-reference.com , Sports Reference LLC. URL consultato il 17 aprile 2014 .

Bibliografia

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Controllo di autorità VIAF ( EN ) 59149842027902842392 · ISNI ( EN ) 0000 0000 8593 9623 · LCCN ( EN ) n80065959 · WorldCat Identities ( EN ) lccn-n80065959