Ede: Manyèl Style

Soti nan Wikipedia, ansiklopedi gratis.
Ale nan navigasyon Ale nan rechèch
Gnome-help.svg - Biwo enfòmasyon
Abrevyasyon
WP: MDS
WP: STYLE

Manyèl sa a style se yon gid sou style ak fòma pou itilize nan antre Wikipedia Italyen (it.wiki).

Li se pi plis enpòtan ke yon antre se klè ak plen enfòmasyon, olye ke stylistic pafè: sou Wikipedia sibstans la se byen lwen plis presye pase fòm lan. Sepandan, menm lè ou te aprann pou fè pou evite erè ki pi komen nan lè l sèvi avèk Wikipedia, sa pa vle di ke ou pa ka amelyore. Ekri byen se yon atizay ak Wikipedia, pandan y ap pa yon woman , se toujou yon travay ki gen yon objektif (konesans, koleksyon li yo ak difizyon): konpare ak objektif sa a gen pi bon ak pi move fason pou ekri.

Manyèl sa a gen fonksyon senp pou ede itilizatè yo - ansyen ak nouvo - ekri antre ki:

  1. omojèn, se sa ki, ke yo tout gen yon estrikti ki sanble ak adopte konvansyon yo menm pou dat, non, tit, elatriye, se konsa ke Wikipedia ka lizib ak itilizab osi fasil epi byen vit ke posib;
  2. byen ekri, evite kèk nan erè yo stylistic ak enkonpreyansyon ke yo souvan komèt lè ekri san yo pa te itilize nan mwayen kominikasyon w ap itilize.

Si ou pa fin sèten sou tèm oswa abrevyasyon ou rankontre sou Wikipedia ki pa abitye avèk ou, gade Èd: Glosè ak lis la nan abrevyasyon yo .

Style ansiklopedi a

Yon ansiklopedi, ak Se poutèt sa tou Wikipedia, se yon siperyè oswa nan pi bon sous segondè nan konesans , se sa ki, yon sous ki rapòte enfòmasyon ak entèpretasyon deja eksprime yon lòt kote; an lòt mo, li pa ka kanpe kòm guaranty nan sa li rapòte (tankou olye pou yon temwen ka fè, pou egzanp), men li ka sèlman rapòte sa ki reklame pa lòt sous .

Pou sa, ekriven an dwe fè li otank posib nan yon fason enpèsonèl e san patipri - sa yo rele pwen de vi net (oswa NPOV, sa vle di net pwen de vi ) - san yo pa bay vwa emosyon yo, menm si pou kèk sijè li ka difisil. Anplis de sa, ekriven an dwe adopte yon pwen de vi entènasyonalis ak ki pa lokalis ki gen rapò ak sijè a li fè fas ak: sou Wikipedia, pa gen okenn nasyon oswa kilti ki pi enpòtan pase yon lòt.

Sa ki enpòtan se fè tèt ou konprann

Objektif la nan yon antre Wikipedia se enfòme: Se poutèt sa, kòm deja mansyone, sibstans ki pi enpòtan pase fòm lan. Sepandan, lè ou ekri, ou ta dwe toujou kenbe nan tèt ou benefisyè a nan sa ou ekri. Yon antre Wikipedia destine pou li tout moun: granmoun, jèn, timoun, pwofesè inivèsite ak moun ki gen yon sètifika lekòl primè. Se poutèt sa li rekòmande yo ekri nan yon fason plat ak senp, san yo pa gwo mo oswa fraz nan jagon teknik.

Sa a pa toujou posib: pou egzanp, si ou se yon ekspè nan matematik, ou ta ka ekri yon antre sou yon absòde ak trè konplike Teyorèm (ki se parfe lejitim), ak menm bagay la tou ka aplike nan atik nan byoloji, medikaman, filozofi oswa lòt disiplin. Nan ka sa yo li se pratikman esansyèl yo ekri nan lang yon inisye a, ki pral konplètman konprann sèlman nan trè kèk. Sepandan, kèlkeswa jan yon sijè konplèks ka, omwen konsèp debaz li yo ka toujou eksprime nan langaj klè: li se incipit nan yon vwa ki, pa defini sijè li yo ak presizyon ak sechrès, pèmèt lektè a evalye si konpetans yo yo ase pou adrese yon sijè sèten. Gwo filozòf la ak lojisyen Ludwig Wittgenstein te ekri: "Si yon bagay ka di ak mo, Lè sa a, li kapab tou te di ak mo ki senp". Se poutèt sa, nou toujou eseye fè moun ki benefisye de pwojè Wikipedia konprann otank posib.

Pou ede lektè a konprann mo ak mo espesyalize, Wikipedia ofri yon avantaj présié sou papye: itilizasyon wikilinks ! Reli kontribisyon ou anvan ou pibliye li, tcheke si tèm egzak, men se pa reyèlman nan domèn piblik la yo pa deja prezan nan Wikipedia: nan ka sa a, aktive lyen an lè l sèvi avèk [[ parantèz yo kare ]]; nenpòt moun ki bite sou obstak sa a te kapab byen vit digresyon, li moute klarifye lide ak Lè sa a, kontinye lekti, swiv fil la nan diskisyon an.

Style la peni

Cesare Marchi defini nan youn nan liv li yo "wou kochon an" pwoz nan bonm ak vid nan moun ki pa gen anyen yo di, men vle pale nan tout frè yo sanble enpòtan. Si nou isit la sou Wikipedia sa vle di ke nou gen yon bagay yo di: Se konsa, kite a evite akablan li ak mo depase, tipik nan yon biwokratik ak atifisyèl Italyen. Se poutèt sa, nou pral evite awozaj desann yon senp atik pliryèl definitif ak adisyon nan konvenyan nan sa yo ye epi nou pa pral atribiye a olye ke yon valè abizif disjonktif.

Ankò, vigil make ritm fraz yo. Yon fraz, menm kout, ki gen anpil, twòp vigil, mete pre ansanm, vin dousman, lou, fatigan, pou moun ki, tankou ou, kounye a li. Fraz yo ak kèk vigil olye pou koule lwen trè vit ak fèt san pwoblèm, men souvan vin pi long ak plen ak sibòdone konsa ke li ka vin difisil pou lespri lektè a yo konprann sa l ap li kounye a depi li pa gen ankò yo te kapab sispann pou yon moman depi fraz la te kòmanse rezime ak rapèl tout bagay ki te pase anba nen l 'ak sa a sèlman paske li pa gen ankò yo te jwenn yon ti kras nan vigil oswa petèt yon bon pwen.

Nan ti bout tan, nou dwe evite antrepriz nan sibòdone ke nou pa fin sèten ke yo te kapab atikile kòmsadwa. Trè souvan yon ti style, ki fèt ak fraz kout men klè, se pi bon fason pou fè yon tèm klè ak prezantasyon li byen file.

Estrikti yon vwa

Kote eleman prensipal yo nan yon antre Wikipedia

Gen kèk gwoup vwa, tankou eleman tab peryodik la , sant ki rete, rimè sou bèt ak plant, ansyen pèp ak rejyon istorik oswa sa ki gen rapò ak istwa Women deja gen yon estrikti predefini, yon modèl desen envante pa Wikipedyen yo reyini nan yon pwojè dedye a sijè sa a, pare yo dwe adopte ak ranpli (ou ka wè yo nan Kategori a: Modèl Vwa ).

Tit la

Icône loup mgx2.svg Sijè a menm an detay: Wikipedia: Tit nan antre a ak Èd: Tit nan travay entelektyèl .

Chwa tit la se yon eleman fondamantal nan konpozisyon yon vwa, paske li rezime kontni vwa a nan youn oubyen trè kèk mo.

Premye bagay ou dwe fè, men ki souvan pa bay atansyon akòz, se yo tcheke ke atik la ou vle kreye pa te deja kreye ak non menm jan an. Nòmalman, pou yon tèm ki gen tit diferan oswa non, yo chwazi youn ki pi apwopriye e pou lòt moun yo itilize yon redireksyon (konsa, pa egzanp, René Descartes se redireksyon nan Descartes ). Si redireksyon an pa egziste, gen yon risk pou kreye de antre ak menm agiman an. Pou evite fè travay nesesè, li bon pou tcheke si antre a pa deja egziste ak lòt tit.

Tit la, anjeneral nan sengilye a ak san atik, dwe konsistan avèk kontni an, incisive, eksplikasyon ak reprezantan an menm tan an.

Li nesesè yo tcheke si gen lòt antre ak tit la menm. Si se konsa, si ou reyèlman pa ka chanje li, ou bezwen disambiguate li .

Incipit

Icône loup mgx2.svg Sijè a menm an detay: Wikipedia: Premye seksyon .

Seksyon ouvèti a ta dwe gen ladan yon entwodiksyon oswa incipit , ki eksplike kontni an nan antre a an tèm senp. Fonksyon incipit yo kòm yon rezime ak rezime nan antre a, epi ilistre enpòtans sijè sa a nan kèk fraz. Nan pifò ka yo, yon antre ta dwe kòmanse tankou sa a:

"XYZ se ..."

Li enpòtan pou evite separe sijè a ak predikasyon vèbal la avèk yon vigil. Fòm tankou

Mario Rossi (Tokyo, 1965) , se yon violonis Japonè ki gen orijin Italyen

yo inègza.

Lè sa a, ou lib kontinye kòm pi byen adapte nan matyè a, byenke li se konseye yo kenbe yon gradualness sèten nan konpleksite nan egzibisyon an, yo ki pèmèt menm pwofàn la jwenn enfòmasyon san yo pa jwenn tèt yo nan devan yon miray apre yon liy kèk .

Pou konvansyon yo itilize sou Wikipedia konsènan incipit la, gade konvansyon yo sou incipit la .

Anba ...

Nan fen antre a, apre tèks aktyèl la, gen divès paragraf "oksilyè", ki gen bi pou pèmèt plis etid epi tou pou pèmèt sa ki nan antre a yo dwe tcheke. Souvan yo ka vin anpil, kidonk li nesesè pou swiv yon konvansyon sou lòd yo: yo ta dwe mete enfòmasyon ki pi kole ak vwa a pi wo.

Premye vini nòt yo , ki eksplike pati nan tèks la oswa ki endike sous la nan enfòmasyon an oswa teyori rapòte (ki se fondamantal pou verifikabilite nan sa ki); bibliyografi sa a, ki se lis la nan tèks itilize yo ekri vwa a (ak ki nòt yo refere) oswa menm jis itil apwofondi sijè a; Lè sa a, atik yo ki gen rapò , ki refere a lòt atik itil apwofondi sijè a oswa yon trè pre yon sèl; Lè sa a, lyen ki mennen nan paj nan lòt pwojè , ki gen kontni sou sijè a ki pa ka jwenn nan yon antre Wikipedia (pou egzanp tèks la nan yon liv ki vwa a kòmantè sou); finalman lyen ekstèn yo , nan paj enteresan nan nèt la apwofondi (ak / oswa konsilte yo ekri antre a).

Remake byen ke ou pa nesesèman gen yo kreye tout paragraf sa yo separe. Pou egzanp, si bibliyografi a kout, liv la konsilte ka senpleman endike nan yon nòt, epi si lyen ki mennen nan lòt paj yo se kèk, yo kapab tou tout dwe nan menm paragraf la, depi yo swiv lòd la menm endike anwo a nan li epi li klè nan ki kalite paj lyen an refere.

Pou rezime, isit la se tit konvansyonèl ak lòd seksyon predefini
  1. Remak
  2. Bibliyografi
  3. Atik ki gen rapò
  4. Lòt pwojè
  5. Lyen ekstèn

Vèsyon vwa ki disponib nan lòt lang yo olye ki nan lis bwat Lòt Lang yo , nan kolòn agoch ​​la (gade Èd: Interlink ).

Kilè yon antre konplè?

Icône loup mgx2.svg Sijè a menm an detay: Èd: Ki jan yo ekri yon antre bon .

Repons lan se senp: yon antre pa janm konplè! Pa gen pwoblèm ki jan pwofondman ou te fè fas ak yon sijè sèten, toujou gen yon bagay plis yo eksplike, yon nòt oswa yon detay yo ajoute, yon fraz oswa yon paragraf nan dosye, yon peryòd oswa enfòmasyon initil yo retire: si yo vle, pa gen okenn vwa li pa janm "fini" ditou! Li enpòtan tou pou site sous sa ki ekri yo, pou enfòmasyon yo rapòte yo ka verifye.

Vwa ki twò kout, ki fail fè fas konplè omwen ak aspè fondamantal nan sijè sa a, yo rapòte kòm desen nan yon vwa yo dwe elaji.

Li nesesè yo dwe konplè nan eksplike omwen aspè ki pi enpòtan yo, men san yo pa depase: si diskou a vin twò long ak konplèks li se bon pou fè pou evite ekri paj apre paj. Pi bon lè sa a pou avanse pou pi kèk pati plis espesifik nan nouvo atik yo dwe kreye espesyalman, oswa elaji desen yo deja prezan. Nan atik prensipal la ap rete yon referans, epi pètèt yon rezime, nan seksyon yo separe nan fason sa.

Koutim nan ki, an jeneral, yo adopte sou Wikipedia evalye si ak ki lè yo distribye yon tèks sou plizyè atik lye nan lizibilite nan vwa a sou ekran an, ki diminye si tèks la pi long pase senk oswa sis ekran. Si sa ou ekri a gen plis pase 125 Kb, li pral konsidere kòm "twò lontan", epi yo pral avize ou kraze paj la nan pi piti seksyon. Lòt rezon pou evite fè yon vwa twò lontan yo dekri nan Èd: Kantite Vwa .

Ton enfatik

Ton enfatik yo obsolèt sou Wikipedia. Ekri sou yon byograf ki se oswa te "pi popilè" oswa "pi popilè" ka altènativman dwe pleonastic oswa disproporsyone. Li se pito vwa yo dedye a gen yo presize kondisyon ki nan t'ap nonmen non an nan yon byograf oswa yon travay atistik. Nan lòt kontèks, gen yon risk fasil pou glise nan abi. Egal-ego, yon travay atistik pa ka defini kòm "bèl bagay" oswa "bèl", kòm li se pa objektif la nan ansiklopedi yo mete yon mezi sou estetik. Menm jan an tou, deskripsyon an nan ka trajik, tankou touye moun, masak, atak, grangou, batay ak lagè, pa dwe apresye nan santiman, depi doulè a ​​ki te koze pa reyalite sa yo pa ka byen eksprime pa yon ansiklopedi, pandan y ap, sou kontrè a, li se risk kite plas pou abi.

Osi lwen ke style konsène, fòmilasyon ki endirèkteman oryante lektè a nan direksyon pou yon emosyon patikilye, se pou li rejè oswa adezyon, yo ta dwe evite. Ekspozisyon an dwe aseptik ke posib: gen lòt fòm tèks deyò Wikipedia, tankou roman an, envestigasyon an, redaksyon an, ki ka apwopriye mete aksan sou sèten aspè nan egzistans imen.

Pou aprann plis, gade Èd: View net ak Wikipedia: Pwomosyon oswa selebrasyon Content .

Konvansyon yo itilize nan vwa yo

Konvansyon yo itilize nan antre Wikipedia yo
Italik
''abc''
Fonse
'''abc'''
Wikilink
[[abc]]
Tit
==Abc==
Lis
*abc
Modèl
{{abc}}
Paragraf - Dat - Abreviyasyon - Mo ki soti nan lòt lang - Euphonic "D" - Aksan - Majiskil ak miniskil
Seksyon, paragraf, lis ak liy - Lyen, URL ak imaj
Fòma karaktè - Nowiki ak kòmantè - Tablo - Modèl
Wikilink - Kategori - Redireksyon - Dezanbigwigasyon
Konvansyon lengwistik - konvansyon nomenklatur
Cloud apps khelpcenter.png - Biwo enfòmasyon

Konvansyon sou incipit la

Icône loup mgx2.svg Sijè a menm an detay: Wikipedia: Premye seksyon .

Tout atik yo dwe gen sijè a nan diskisyon an - espesyalman, tit la nan paj la san yo pa nenpòt disambiguation nan parantèz - nan fonse nan fraz la ouvèti (petèt nan premye liy lan nan tèks la) ak nan nenpòt ka sèlman nan sa. Pa gen okenn nesesite pou mete aksan sou lòt pati nan tèks la an karaktè gra , menm si yo refere a ensidan ki pi lwen nan tit la nan atik la.

Anjeneral pasaj la ka te pote soti nan mete yon fraz konplè, ak sijè, vèb ak konpleman divès kalite, sa vle di pa nan kalite « lavil Wòm lan . Vil Italyen », men« Wòm se yon vil Italyen ak kapital pwovens omonim lan ».

Tit fonse a, lè li fòme ak plizyè mo, pa ta dwe pote wikilink. Pa egzanp, pou atik Maladi seksyèlman transmisib , ensèsyon wikilink nan tit la an karaktè gra (pou Maladi , Seksyalite ak Kontajyon , nan fòm [[Maladi]] [[Seksyalite | seksyèlman]] [[Kontajyon | transmissible]] ) enplike pou lektè a yon distraksyon souvan apwopriye. Enklizyon wikilinks sa yo nan premye seksyon an, nan yon tèks diskursif, ki konplètman montre objè atik la, parèt pi apwopriye. Kòm pou atik yo tankou "Istwa nan ..." oswa "Jewografi nan ...", wikilinks yo nan tit la fonse yo, si se pa danjere, omwen initil, kòm fonksyon evantyèlman yo deja fèt pa modèl la {{ tounen yon }} (gade, pou egzanp, Istwa nan Antatik ).

Men kèk egzanp entwodiksyon. Anba chak moun ou pral jwenn fason tèks la te ekri (pou jwenn fonse, italik ak wikilinks ).

Il '''teorema di Pitagora''' è un concetto della [[geometria]] così chiamato in onore di [[Pitagora]], [[matematica|matematico]] e [[filosofia|filosofo]] del [[VI secolo aC]]
'''Tom e Jerry''' sono due personaggi dei [[cartoni animati]]...

Si sijè a nan atik la li te ye tou pa lòt non oswa denominasyon (sinonim, psedonim, oswa varyasyon senp), ki fè pati itilizasyon lengwistik Italyen an, sa yo dwe endike tou an karaktè gra .

  • Sodyòm idroksid ( NaOH ), ke yo rele tou soda mordan ...
L''''idrossido di sodio''' ([[NaOH]]), noto anche come '''soda caustica'''...

Si ou vle kòmanse yon antre dedye a yon travay literè, ou bezwen aplike fonse ak italik an menm tan an.

L''''''Eneide''''' (''Aeneis'') è un poema epico di [[Publio Virgilio Marone]] scritto nel [[I secolo aC]]

Biyografi

Li te dakò ke antre biyografik yo ta dwe kòmanse ak non moun yo refere yo, ki te swiv ant parantèz pa kote ak dat nesans ak lanmò, separe avèk yon priz (gade modèl antre biyografik la ). Done sa yo antre nan yon fòm senp ak omojèn pa modèl {{ bio }} a, ki ajoute otomatikman tou kategori yo epi ki dwe itilize nan chak atik kalite sa a.

Dat ak kote yo antre kòm wikilinks . Si ou pa gen done konplè, paske pou egzanp ou pa konnen ki kote nesans, jis antre nan sa yo li te ye. Si w gen dout, evite mete mak kesyon, pwen, kwa, oswa nenpòt lòt bagay nan plas dat ak kote nesans oswa lanmò. Pou figi istorik ki gen enpòtans lye nan yon peryòd rèy (tankou pou pap oswa monak ), mansyone de kalite dat: sa yo ki nan nesans ak lanmò ak sa yo ki nan kòmansman ak nan fen rèy la.

Apre non an, se sèlman aktivite yo - oswa rezon ki fè - ki fè sijè a ansiklopedik epi ki pa konstitye sub-kategori oswa konsekans dirèk nan premye endike a dwe endike (egzanp: filozòf / eseyist - edikatè / pwofesè). Lòd enpòtans lan dwe respekte tou, ki endike premye youn prensipal la epi apre dezyèm lan. An jeneral, aktivite yo dwe endike yo ka youn, de oswa twa : kantite diferan ak eksepsyonèl dwe diskite de ka a ka.

'''Carlo Lorenzini''', meglio noto con lo [[pseudonimo]] di '''Collodi''', dal nome del [[Collodi (Pescia)|paese in cui risiedeva]]...
'''Carl Sandburg''' ([[6 gennaio]] [[1878]] – [[22 luglio]] [[1967]])
'''Papa Pio III''' ([[Siena]], [[9 maggio]] [[1439]] – [[Roma]], [[18 ottobre]] [[1503]]), al secolo '''Francesco Todeschini Piccolomini''', fu [[papa]] dal [[22 settembre]] al [[18 ottobre]] [[1503]].

Estrikti tèks

Icône loup mgx2.svg Menm sijè a an detay: Èd: Seksyon ak Èd: Marke § Seksyon, paragraf, lis ak liy .

Paragraf style

Sèvi ak == Tags pou kòmanse yon paragraf, olye ke ''' Tags: sa a pral pèmèt seksyon nan antre a yo dwe oto-resansman (opsyon yo dwe mete nan preferans itilizatè). Pou evite nimero a kòmanse nan 0.1 , 0.2 elatriye, tcheke ke seksyon sa yo pa gen mwens "=" (siy egal) pase sa yo anvan yo. Premye paragraf la deja make otomatikman pa lojisyèl MediaWiki a, kidonk li pa nesesè pou re-antre tit atik la kòm header paj la.

== Paragrafo 1 ==

=== Paragrafo 1.1 ===

==== Paragrafo 1.1.1 ====

===== Paragrafo 1.1.1.1 =====

== Paragrafo 2 ==

=== Paragrafo 2.1 ===

Lis ak lis

Icône loup mgx2.svg Menm sijè an detay: Èd: Lis .

Nenpòt ki kalite lis ou itilize, konvansyon sa yo dwe swiv.

  1. Style tèks : règ yo nan tèks aktyèl la yo swiv, paske eleman endividyèl yo nan lis la se yon pati nan yon peryòd sèl, epi yo òganize nan yon lis fè li pi fasil li. Patikilyèman:
    • inisyal miniskil yo itilize si antre a kontinye peryòd fraz entwodiksyon an;
    • chak antre fini ak mak ponktiyasyon ke li ta gen dwa a nan yon kontèks fraz la;
    • dènye atik la fini ak yon peryòd.
  2. Lis style : Entries yo trete kòm eleman enfòmasyon otonòm.
    • Entries kòmanse nan majuskul.
    • Yo swiv pa pwen an si yo konstitye fraz konplè.
    • Yo pa swiv pa ponktiyasyon si yo, pou egzanp, konfesyon senp.
Lòd

An jeneral, tout lis yo, lè sa posib, de preferans nan lòd kwonolojik (nan tèt evènman ki pi ansyen an, nan pati anba evènman ki pi resan an). Sa a se vre pou egzanp pou filmografi ak diskografi , men tou pou seksyon an Travo (ki kolekte travay yo nan sijè a nan yon antre biografik). Bibliyografi (ki kolekte travay ekri sou yon tèm oswa sou yon byograf) dwe ki nan lis nan lòd alfabetik, pa ti non otè a (gade Èd: Bibliyografi # Estrikti ).

Kolòn

Pou konsève pou espas lè lis (ki gen ladan bibliyografi) yo pi plis devlope vètikal pase orizontal, li posib pou fè aranjman pou yo nan kolòn miltip.

Pou nòt anba paj, gade isit la . Nan tout lòt ka yo, modèl yo {{ div col }} ak {{ Kolòn }} yo itilize pou kreye kolòn yo: premye a pi preferab nan pifò ka yo, dezyèm lan ka nesesè nan kèk ka patikilye (pou aprann plis, gade sa a konparezon karakteristik yo).

Pou rezon aksè , tab pa ta dwe itilize kòm yon gadgets Layout. Epitou pa ale pi lwen ak kantite kolòn, se pa tout lektè ki gen yon ekran lajè.

Itilize "tiwa" pou kache sa ki nan atik yo ta dwe evite tou de paske yo ka koze pwoblèm aksè ak paske yo souvan pa pi bon solisyon an.

Imaj

Icône loup mgx2.svg Menm sijè an detay: Èd: Markup Imaj .

Li posib akonpaye tèks la nan atik yo ak imaj itil ilistre sa atik yo tèt yo fè fas ak.

Tit
Icône loup mgx2.svg Menm sijè an detay: Èd: Altènatif tèks pou imaj .

Tit yo nan imaj yo pa ta dwe fòma, si nou eskli itilize nan italik lè sa nesesè epi sèvi ak liy repo ( <br /> ) pou lis. Se poutèt sa, pa fason pou egzanp sèlman, aliyman nan sant la oswa jistifye, rediksyon oswa elajisman nan tèks la, elatriye yo pa pèmèt.

Galeri imaj
Abrevyasyon
WP: GALERI

Ou ka kolekte imaj miltip nan yon seksyon ki gen tit "Galeri Imaj" [1] (pou sentaks ak lòt detay teknik, gade Èd: Image Markup # Image Galleries ). Seksyon sa a itil sitou lè pa gen ase espas pou mete imaj nan fason nòmal la. Galeri a dwe imedyatman anvan seksyon "Nòt" yo. Chak imaj dwe akonpaye pa yon lejand, anrichi, lè sa apwopriye, pa wikilinks tèm yo mansyone.

Pou evite abi oswa galeri pletorik, swiv kritè sa yo:

  • seri imaj yo dwe esansyèl pou konprann sijè a;
  • tèks la dwe al gade nan chak nan imaj yo nan galri la.

An jeneral, galeri yo dwe piti nan gwosè. Pi gwo seleksyon rezone oswa seleksyon ki pa ka entegre nan yon atik espesifik yo ta dwe eleman kòm paj Commons (pou aprann plis, gade isit la ).

Sèvi ak vèb

Yon itilizasyon sloppy nan tan ak mòd vèbal ka fasilman fè yon vwa difisil pou li oswa menm enkonpreyansib, oswa nan nenpòt ka kreye enkonpreyansyon ak enkonpreyansyon. Espesyalman nan antre istorik ak biyografi, kote gen yon tandans yo sèvi ak anpil tan nan tout nuans posib (kòmanse nan prezan istorik la ak retrospektiv nan lavni), li nesesè dwe fè atansyon; pou sa, tanpri al gade nan règ jeneral yo refere li a ka a nan biyografi .

Eksplwate posiblite yo espresif nan lang lan pèmèt yo bay pi gwo objektivite ak net nan vwa a. Pou egzanp, olye pou yo aplati soti sou indicative a , li se tou bon yo sèvi ak sibjonktif la ak kondisyonèl la , mòd nan ensèten, dout ak posibilite, lè sa apwopriye nan kontèks la.

Sèvi ak Rezèv tanpon fanm ak maskilen nan non pwofesyonèl

Ventyèm syèk la te karakterize pa chanjman ekonomik ak sosyal lye nan afimasyon an pwogresif nan yon subjectivite fi, tou de nan esfè a nan reprezantasyon politik, epi, pi jeneralman, nan mond lan nan travay. Travay ke yon fwa te fèt sèlman pa gason, epi ki pou rezon sa a yo te endike pa anpil lang sèlman nan gason an, te lajman louvri jiska fanm yo. Te spirasyon nan yon kilti lengwistik ki jistifye wòl yo nouvo konkeri pa fanm vle di gaye nan non komèsyal Rezèv tanpon fanm flechi, ki te yon fwa konnen tankou "etranj" oswa menm itilize moke féminines.

Tout bagay sa yo reflete dirèkteman sou antre Wikipedia yo epi pou rezon sa a kèk direktiv yo te devlope sou it.wiki. Règleman sa yo pa reklamasyon yo fin itilize diskou a sou yon tèm en, ni yo pa gen entansyon fòse sansiblite nan lengwistik nan chak youn, ap eseye limite sijè ki abòde yo a bezwen yo espesifik nan pwojè ansiklopedi sa a. Nan ka dout, kontakte pwojè referans lan kap chèche yon solisyon ki pa fè reklamasyon yo dwe definitif men nan nenpòt ka konsantman dominan.

  • Nan tèks diskursif ki refere a fanm ki jwe yon wòl sèten, fòm maskilen ki pa make ( Majistra Ada Natali te di ) ak fòm Rezèv tanpon fanm ( Majistra Ada Natali te di ) yo egalman kòrèk. Chwa nan youn oswa lòt fòm lan kite nan sansiblite lengwistik itilizatè endividyèl yo. Sepandan, li enpòtan pou kenbe omojènite ki pi konplè nan chak atik sèl, adapte antre yo nouvo nan style la deja adopte.
    • Nan nenpòt ka, chwa mo yo toujou lye ak lefèt ke yo anrejistre nan diksyonè. Pa egzanp, mo tankou achitèk , enjenyè , avoka , chanselye , minis , sekretè deta , majistra , konseye , fè pati leksik komen an, tou nan it.wiki; mo san yon mak sèks, tankou Korespondan , direktè lekòl la , prezidan , yo evidamman gouvène pa atik pou kont li.
    • Itilizasyon gramatikal ensèten, tipik nan lang jounalis, tankou minis lan oswa soprano a, ta dwe evite. An patikilye, pou dezyèm ka a, tout rejis vokal yo endike nan gason an, kèlkeswa sèks chantè a ( bas , mezzo-soprano, elatriye).
    • Ajisteman Serial (swa fason) oswa lagè ajiste ki gen rapò ak sa a se pratik san nesesite agresif epi yo deprecated.
  • Nan modèl yo synoptic genyen nan yo nan antre yo biyografik, referans a se nan biwo a ki te fèt olye ke moun nan, se konsa yo itilize nan maskilen ki pa make rekòmande. Se konsa, nan antre a sou Margaret Thatcher , modèl la pote pozisyon yo "Premye Minis nan Wayòm Ini a" ak "Sekretè Deta pou Edikasyon ak Syans".
  • Nan incipits yo nan vwa yo dedye a biwo, yo pral tèm nan nan vwa a dwe idantifye pa maskilen an make. Kidonk, majistra vwa a ap gen kòm incipit "Majistra a se ki dirije administrasyon minisipal la", san referans sou fòm nan fi, ki ta dwe olye manifeste tèt li nan ilistrasyon an nan majistra yo anpil moun ki te kontribye nan konpoze istwa a nan fonksyon an.

Style nan dat

Tit yon atik ki gen ladan sèlman yon nimewo toujou refere a yon ane . Gen paj tou pou dè dekad, syèk, milenè ak jou nan ane a. L'abbreviazione aC va preferita ad alternative come AC o AC , mentre l'abbreviazione dC generalmente non è specificata, a meno che ci siano dubbi all'interno della voce (tipicamente in voci che trattano di eventi che si svolgono prima e dopo l' anno 0 ). Se una frase finisce con un'abbreviazione (vedi l' apposita sezione ) non si ripete mai il punto due volte: bisogna quindi evitare di scrivere "...nacque nel 4 aC ."

Le date si scrivono sempre per esteso, secondo le seguenti convenzioni. Solo qualora si rendesse necessario risparmiare spazio e non appesantire troppo il testo (ad esempio, in un fitto elenco di date o di elementi associati a una data), si usa la forma esclusivamente numerica gg-mm-aaaa cioè ad esempio 26-2-2007 (niente zeri superflui).

Per i giorni ei mesi va comunque evitato l' overlinking (l'uso esagerato di wikilink), ad esempio nella creazione di wikilink alle voci dedicate ai mesi ( dicembre ) o ai giorni ( 10 gennaio o martedì ): si veda a questo proposito Wikipedia:Wikilink#Eccesso di wikilink a giorni, mesi e anni .

Date relative

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Wikipedia:Tempo relativo .

Nelle voci non si devono usare date relative, come lo scorso anno , la prossima stagione , ieri , recentemente , a oggi , in questi giorni , è in corso , verrà fatto e simili forme indeterminate, perché non si sa quando la voce verrà consultata e aggiornata.

Nel caso queste forme compaiano in una voce, è opportuno modificare la frase. Nelle citazioni è opportuno indicare il riferimento temporale esatto tra parentesi quadre, come in questo esempio di fantasia:

«Cinque anni fa [ 1789 ] non mi avreste fatto questo.»

( Robespierre sulla ghigliottina )

Giorni della settimana

I giorni della settimana non sono nomi propri, quindi vanno scritti sempre con l'iniziale minuscola, tranne quando (come per tutte le parole in minuscolo) sono usati, ad esempio in racconti, come personificazione. I giorni dal lunedì al venerdì vanno scritti con la "i" finale accentata.

Giorni e mesi

  • 11 febbraio (il nome del mese – come quello di un giorno della settimana (es.: giovedì ) – ha sempre l'iniziale minuscola)
[[11 febbraio]]
[[1º gennaio]], [[1 gennaio]]
Il simbolo º si può ottenere in ambiente Linux premendo contemporaneamente i tasti Alt Gr + Shift + M , in ambiente Microsoft Windows premendo in successione i tasti del tastierino numerico 1 , 6 e 7 mentre si tiene premuto il tasto Alt .) e in ambiente macOS premendo il tasto K mentre si tiene premuto il tasto Alt .
[[11 febbraio]] [[1967]]

Anni

  • 474 aC (avanti Cristo, abbreviazione)
[[474 aC]]
  • 474 (dopo Cristo)
[[474]]
  • 474 dC (dopo Cristo, abbreviazione: solo nel caso in cui nella stessa voce ricorrano anni prima e dopo Cristo)
[[474|474 dC]]

Decenni

[[anni 1960]]
  • anni sessanta (i decenni hanno sempre l'iniziale minuscola e vanno indicati preferibilmente per esteso; è sconsigliata pertanto l'abbreviazione, ad esempio anni '60 )
[[anni 1960|anni sessanta]]

Secoli

  • XIX secolo (mai 19º secolo o diciannovesimo secolo )
[[XIX secolo]]
l'[[XIX secolo|Ottocento]]

Ore

Le ore vanno generalmente indicate in cifre; in particolare devono essere scritte usando i numeri da 0 a 24 e non da 0 a 12, anche qualora fosse chiaro che si tratta di ore pomeridiane.

Per separare le cifre di ore , minuti primi e minuti secondi non si può usare la virgola , che secondo le convenzioni della lingua italiana va utilizzata solo per i decimali (va quindi utilizzata, se necessario, per separare i decimi di secondo). La norma ISO in materia ( ISO 8601:2004 Data elements and interchange formats – Representation of dates and times ) consiglia l'uso, quale separatore, del carattere due punti (carattere ASCII 58), che ormai si è imposto in molti contesti, anche se criticato da taluni; è sicuramente legittimo e diffuso, anche se in misura minore, anche l'uso del punto. In ogni caso è necessario un uso coerente dei caratteri di separazione, almeno all'interno delle singole voci.

Citazioni

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Wikipedia:Citazioni .

Le citazioni di altri testi in corpo , cioè all'interno del testo dei paragrafi, devono essere inserite tra virgolette (" ... " o preferibilmente « ... »), senza mettere il testo in corsivo, a meno che così non appaia nel testo originale. Il tipo di virgolette scelto va comunque usato coerentemente all'interno della voce. Le convenzioni stilistiche dei testi riportati devono comunque essere rispettate quanto più è possibile e "prevalgono" sulle convenzioni del manuale di stile di Wikipedia.

Esempi di citazioni in corpo :

  • Una leggenda popolare narra che Dante avesse una memoria eccezionale: un signore a lui sconosciuto lo avrebbe fermato una volta in piazza del Duomo a Firenze chiedendogli: «Qual è il cibo più buono del mondo?». «L' ovo », avrebbe risposto Dante. Un anno dopo, nella stessa piazza, lo stesso signore lo avrebbe reincontrato e gli avrebbe domandato «Con cosa?». «Col sale », sarebbe stata la conclusione dell'Alighieri.
  • Teresa «si è rivelata un maestro con questo libro meraviglioso della sua vita» (Pio XI, 14 maggio 1923).
  • La futilità dell'azione e la sua audacia sconsiderata spinsero il maresciallo di Francia Pierre Bosquet ad affermare: «È stato magnifico, ma non è la guerra».
  • Il suo "genio" si fa presto apprezzare, tanto che [...] supera "primi Ingegnieri e valentuomini" chiamati a risolvere il problema "inventando [un palco che] coll'ajuto di alcuni argani e di alcune nascoste rote" sparisce in pochi minuti.
  • Come riferito da Jean Baudrillard nel libro Cool memories , Borges ha affermato, nel corso di una sua conferenza a Parigi , che "la vita stessa è una citazione".

Per le citazioni fuori corpo si consiglia l'uso del template {{ citazione }} a cui si rimanda per le spiegazioni sull'uso. Ad esempio:

  • Fuori corpo

«La vita stessa è una citazione.»

( Jorge Luis Borges )
  • Fuori corpo con traduzione:
( EN )

«Life itself is a quotation.»

( IT )

«La vita stessa è una citazione.»

( Jorge Luis Borges )

Per segnalare l'omissione di parti di testo nelle citazioni lunghe, come nell'ultimo degli esempi appena visti, si inseriscono tre punti di sospensione fra parentesi quadre, «[...]»: non si deve mai inserire i tre puntini di sospensione "..." da soli a meno che non facciano parte della citazione originale. Allo stesso modo, quando per una migliore comprensione della citazione si rende necessario integrare brevi parole o anche semplici lettere, tali aggiunte vanno segnalate sempre mettendole fra parentesi quadre.

Poesie

Nelle lingue neolatine, contrariamente all'uso anglosassone, non vanno in maiuscolo le prime parole di ogni verso di una poesia che non sarebbero in maiuscolo se il testo fosse scritto in prosa. Il ritorno a capo, cioè, non dà luogo di per sé a una lettera maiuscola.

Esempio:

«Che fai tu, luna, in ciel? Dimmi, che fai,
silenzïosa luna?
Sorgi la sera, e vai,
contemplando i deserti. Indi ti posi.»

Si confronti l'uso anglosassone:

«The ship was cheer'd, the harbour clear'd
Merrily did we drop
Below the kirk, below the hill,
Below the lighthouse top.»

Numeri

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Wikipedia:Convenzioni di stile/Matematica .
  • Nel corpo del testo i numeri vanno generalmente espressi in lettere (es.: "tre", "quindici", "ventiquattro"). Fanno eccezione le date (per le quali si veda sopra ). I numeri vanno invece scritti in cifre se troppo lunghi da scrivere in lettere e in tutti i contesti scientifici o che comunque richiedano precisione. In ogni caso i numeri vanno scritti completamente in lettere o in cifre, senza usare suffissi come "mila" (es.: 916mila).
  • I numeri ordinali ("primo", "secondo" ecc.) generalmente vanno in lettere. Quando risulti necessario evitare di appesantire troppo il testo o per altre motivazioni, si può scegliere a seconda del contesto e delle preferenze fra numeri arabi e romani (questi ultimi di uso limitato anche per la loro maggiore pesantezza, specie al maiuscolo), purché coi secondi non si usi apice (è errata la forma "III°", ad esempio) e coi primi si usi quello corretto (terzo o 3 º , terza o 3ª ma non 3 ° ).
  • Evitare l'abbreviazione di uso statunitense # (cancelletto o diesis) al posto di n. (meglio ancora sarebbe numero per esteso: vedi la sezione Abbreviazioni ).
  • Per separare la parte intera dalla parte decimale, l'unico simbolo utilizzabile è la virgola ( , ), in linea con le convenzioni di scrittura del Sistema Internazionale e con la notazione usata in lingua italiana .
  • Nei numeri con più di quattro-cinque cifre intere, per facilitare la lettura, è opportuno che queste siano divise in gruppi di tre; tale pratica è meno comune per separare una sola cifra da un gruppo di tre.
    • Il separatore più corretto è, secondo le norme ISO, il carattere spazio. Per evitare che i numeri possano essere divisi su più righe da un accapo, è necessario utilizzare il carattere di spazio non-divisibile , inserendo tra i numeri da separare il codice &nbsp; oppure &#160; ; è però preferibile usare la funzione formatnum , e nei casi più complessi il template {{ Tutto attaccato }} o {{ M }}, per semplicità di inserimento e per garantire una maggiore leggibilità in fase di modifica della pagina.
    • L'uso del punto è tollerato ma sconsigliato (poiché viola gli standard ISO e del SI e perché potenzialmente fraintendibile da un lettore di provenienza anglosassone).
    • È assolutamente da evitare l'utilizzo della virgola (dal momento che viene usata come separatore della parte decimale). [2]

Per i numeri quattrocentocinquantatremilatrecentoquaranta virgola cinquantatré , diecimila miliardi e tremilatrecentoquaranta , ad esempio:

No sbagliato :

453,340.53 – 10000000000000 – 3,340

Si corretto :

453&#160;340,53 – {{formatnum:10000000000000}} o {{M|10000000000000}} o {{M|10 000 000 000 000}} o {{tutto attaccato|10 000 000 000 000}} o 10&#160;000&#160;000&#160;000&#160;000 o 10&nbsp;000&nbsp;000&nbsp;000&nbsp;000 – 3&nbsp;340 o anche 3340

accettabile :

453.340,53 – 10.000.000.000.000 – 3.340

Per la traduzione di testi dalla lingua inglese o nell'adoperare dati da documenti in tale lingua è necessario convertire la notazione anglosassone (punto per la separazione decimale e virgola per i gruppi di cifre) nella notazione normale.

  • In contesti scientifici (specialmente in fisica ) è opportuno usare la notazione scientifica se il contesto lo richiede, soprattutto se l' ordine di grandezza è molto grande o molto piccolo. Si utilizzano, a questo scopo, i template {{ Exp }} e {{ M }}, che semplificano l'operazione di scrittura.
Esempio d'uso
{{M|2,9979|e=8}}2,9979 × 10 8

o

{{Exp|2,9979|8}}2,9979 × 10 8

Unità di misura

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Unità di misura .

In tutte le pagine vanno seguite le norme del sistema internazionale di unità di misura (SI) e usate le relative unità, a meno che ci siano altre convenzioni di uso comune (es. i pollici per le dimensioni degli schermi). Se si traduce, ad esempio, una voce dall'inglese, bisognerà anche convertire le unità di misura dei sistemi statunitense o britannico ( qui sono indicati alcuni strumenti disponibili sul web). D'altra parte, può capitare che un dato nella sua unità di misura originale assuma un valore particolare, in modo che, per consentire una piena comprensione del testo, si renda necessario menzionarlo, affiancandolo al valore in unità del SI.

Le unità di misura vanno sempre indicate dopo il numero, separate da uno spazio, possibilmente uno spazio unificatore (10 kg). Le valute vanno trattate allo stesso modo (10 €). L'uso di {{ M }} può essere d'aiuto.

Ortografia e convenzioni grafiche

Nuvola apps kmessedwords.png

Maiuscole e minuscole

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Maiuscolo e minuscolo .

Corsivo

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Corsivo .

Grassetto

A parte l'utilizzo nell'incipit delle voci (per il quale vedi sopra ), è deprecato l'uso di evidenziare in grassetto parti del testo (non importa se riferite a ulteriori occorrenze del titolo della voce). In particolare non deve essere usato il grassetto per i wikilink , che sono già evidenziati dal software.

Altri tipi di formattazione

Non sono ammesse in genere altre formattazioni particolari dei caratteri nel namespace principale. Nelle pagine di servizio, per i caratteri grandi utilizzare rigorosamente il template {{ big }} (perché il relativo tag HTML è obsoleto), mentre per il sottolineato è preferibile ricorrere al template {{ sottolineato }}, in quanto lo scopo del tag <u> non è evidenziare una parte importante di un passaggio. [3]

Abbreviazioni

Usate le abbreviazioni il meno possibile. Wikipedia non ha problemi di spazio perché non è un'opera cartacea . Quindi, ove possibile, scrivete pure la parola per esteso (è opportuno seguire questa convenzione anche nelle pagine di discussione, in modo da farsi comprendere da tutti). Sono da evitare abbreviazioni comuni come "S." per "San" o "v." per "via" ecc. Sono invece tollerate e necessarie le abbreviazioni di "ecc.", "aC/dC", sigle ecc.

Il punto fermo "assorbe" un eventuale punto che lo preceda, necessario per un'abbreviazione; ad esempio: « Gaio Giulio Cesare è morto nel 44 aC» e non « Gaio Giulio Cesare è morto nel 44 aC.» (non si hanno mai più punti di seguito, tranne nel caso dei punti di sospensione ). [4] Il template {{ bio }} ha un parametro |punto=no proprio per evitare effetti del genere.

Eccetera

Eccetera : può essere abbreviato in "ecc." (mentre è meglio evitare l'abbreviazione dal latino "etc.": si tratta di abbreviazione in uso in alcune lingue straniere, ma meno comune in italiano). Bisogna comunque evitare che l' eccetera introduca indeterminatezza e imprecisione (vedi Wikipedia:Evasività ).

Uso dell'accento

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Accento distintivo sui monosillabi .

Da un punto di vista ortografico, non è sempre necessario indicare l'accento per segnalare la tonicità di una sillaba. Più spesso l'indicazione dell'accento serve solo ad evitare ambiguità tra termini per il resto omografi [5] , come nel caso dei seguenti monosillabi in tabella:

ché (congiunzione causale) che (in ogni altro senso)
(indicativo presente di dare) da (preposizione) e da' (imperativo troncato del verbo dare )
(sostantivo) di (preposizione) e di' (imperativo troncato del verbo dire )
è (verbo) e (congiunzione)
(avverbio) la (articolo, pronome, nota musicale)
(avverbio) li (pronome o antico articolo talvolta ancora usato nelle date)
(congiunzione) ne (pronome, avverbio)
(pronome tonico) se (congiunzione, pronome atono)
(avverbio) si (pronome, nota musicale)
(pianta, bevanda) te (pronome)
  • L'avverbio fa ( dieci anni fa ) si scrive senza accento perché deriva dalla forma verbale ( or fa dieci anni ).
  • Gli imperativi troncati , così come la parola poco , prendono l'apostrofo e non l'accento: va' pure, fa' un po' come vuoi .
  • Le parole qui e qua non sono accentate ( su qui e qua l'accento non ci va ).
  • Per il pronome personale tonico (riflessivo) , è regola fortemente sostenuta dai linguisti di oggi porre l'accento sempre, anche in espressioni come sé stesso (sebbene non a rischio di confusione), contrariamente all'uso della prima parte del Novecento, ancora ampiamente prevalente. La forma raccomandata è quella accentata. Vedi la voce .
  • L'accento per su avverbio è superfluo (e quindi non va messo). Non esistono reali necessità di disambiguazione per i monosillabi omografi delle note musicali, perciò ad esempio l'indicativo presente di prima persona singolare del verbo dare è da scriversi do senza accento. Al contrario, l'accento è da porsi su monosillabi come giù , già , ciò e sui polisillabi composti come: viceré , trentatré , gialloblù .
  • È minoritario l'uso di accento acuto per le vocali i e u toniche finali (es.: aprí , piú ): poiché, in questo caso, l'uso dell'accento acuto non serve a rappresentare distinzioni fonetiche ( i e u sono comunque chiuse), andrà adottato sempre l'accento grave (quindi: aprì , più ). [6]
  • Un altro uso dell'accento, facoltativo e da usarsi solo se davvero aumenta la chiarezza, serve a distinguere immediatamente parole omografe (come dài verbo e dai preposizione, subìto verbo e sùbito avverbio, princìpi , per "ideali" e prìncipi , plurale di principe : in questo caso si possono distinguere le due parole anche coll' accento circonflesso , non molto usato – principî / principi –, o colla doppia iprincipii / principi –), o per indicare la pronuncia corretta di parole poco conosciute o che comunque rischiano di essere pronunciate scorrettamente: o con l'accento tonico sbagliato (quindi non le parole piane, in genere) o con un'apertura errata delle vocali ( pésca / pèsca , cólto / còlto ).
Accento grave o acuto
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Accento grafico .

Nelle parole italiane la vocale a (aperta) può avere soltanto l'accento grave, come anche la o se in finale di parola (sempre aperta in parole italiane). Quindi l'accento può variare fra grave e acuto solo nel caso di e a seconda che sia aperta ( è ) o chiusa ( é ).

In particolare si ha l'accento acuto nei seguenti casi:

  • ché nell'accezione di perché , ei composti di ché , re e tre , e (come perché , giacché , sicché , finché , viceré , ventitré , autodafé );
  • parole come , , mercé ;
  • nei passati remoti (come poté , combatté , credé , eccetto diè ).

Si ha invece l'accento grave con:

  • casi come cioè , ahimè , piè , , caffè ;
  • nel caso di alcuni termini di origine francese ma con grafia italiana (come relè , sufflè , gilè , purè , lacchè ) nonostante, in quasi tutti i casi, l'originale sia scritto con l'accento acuto (e/o pronunciato come [e] chiusa): purè da purée , gilè da gilet eccetera;
  • nella maggior parte dei nomi propri ( Giosuè , Mosè , Noè , Salomè , Averroè ).

Un discorso a parte meritano i e u , che sono sempre chiuse e quindi teoricamente dovrebbero avere sempre l'accento acuto (ú, í). D'altronde per molti questo non ha senso perché l'accento normale sarebbe quello grave, alternato all'acuto solo in caso di ambiguità. In ogni caso, la presenza nella tastiere italiane solo di ù e ì ha fatto sì che queste siano decisamente prevalenti: lo sono anche in Wikipedia, perciò per uniformità tipografica bisogna scrivere ù e ì .

Scrivere È

Nota che è possibile inserire la È accentata maiuscola, evitando la più accessibile (ma errata) forma E' , nei seguenti modi:

  • impiegando il pannello sottostante la casella di modifica del testo;
  • in ambiente Microsoft Windows , utilizzando la combinazione di tasti ALT + 0 + 2 + 0 + 0 o ALT + 2 + 1 + 2 ;
  • in ambiente X-Window ( GNU/Linux , FreeBSD , ecc.), utilizzando la combinazione di tasti: Blocco maiuscole + è;
  • in ambiente macOS , utilizzando la combinazione di tasti: Alt + + E ;
  • con Firefox , adoperando un'estensione come abcTajpu .

Si presti la dovuta attenzione a non confondere la È, con accento grave (corretta), con la É, con accento acuto (errata!).

Virgole

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Virgola .

La regola principale da ricordare riguardo all'uso della virgola è quella di non metterla mai come separazione tra soggetto e predicato.

Tieni sempre a mente che delle virgole ben messe sono necessarie per comprendere immediatamente il significato di frasi mediamente complesse, ma che troppe (specie se ravvicinate) possono dare fastidio o generare confusione e comunque appesantiscono il testo, perciò spesso è meglio farne a meno: è tutt'altro che necessario, ad esempio, racchiudere fra due virgole infatti e simili.

Lineetta e trattino

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Lineetta .

Si ricorda che il trattino (-) è diverso dalla lineetta (media – / lunga —). In generale il trattino non è mai fra due spazi, la lineetta invece sempre.

Il trattino (-) serve per unire due cifre, ad esempio negli intervalli semplici di quantità ( 11-12 ottobre , pagine 30-32 ; è minoritario l'uso della lineetta media, più frequente in inglese: pagine 30–32 ); per aggettivi, sostantivi e sostantivi-avverbi giustapposti ( clerical-fascismo ); per alcuni prefissi e prefissoidi ( anti-euro ) e per indicare un qualsiasi rapporto fra due nomi ( palazzo Medici-Riccardi ).

La lineetta media (– e —) (che in generale ha la funzione di separare) può essere anche utilizzata per separare due elementi in titoli, didascalie, o diciture ( Facoltà di ingegneria – Dipartimento di elettronica ) e in intervalli articolati come gennaio 1980 – febbraio 1984 , 18 gennaio 1980 – 20 febbraio 1984 , vol. 3, p. 116 – vol. 4, p. 2 . Viene utilizzata per indicare relazioni nelle infrastrutture o nei collegamenti, come ad esempio nei nomi delle ferrovie ( linea Torino–Savona ).

Nell'ambito di un testo «delimita un inciso, cioè un pensiero che sorge improvvisamente, oppure un pensiero che si sofferma con maggiore attenzione su ciò che è già stato espresso. […] Implica un cambiamento di tono, una brusca inserzione […]». [7] Esso ha un uso simile alla parentesi .

Occorre inoltre prestare attenzione alle traduzioni da altre lingue, poiché in italiano l'uso della lineetta è molto più limitato rispetto, ad esempio, all'inglese, dove spesso una lineetta equivale ai due punti o addirittura al punto e virgola italiani.

Perciò non si può usare indistintamente per tutte le funzioni il trattino breve di cui pure solamente sono dotate le nostre tastiere. Per inserire una lineetta si può:

  • in ambiente Microsoft Windows , formare la combinazione Alt +0150 per la media (–) o Alt +0151 per la lunga (—);
  • in ambiente macOS , con la combinazione Alt + - o andando nel menu Composizione > Caratteri speciali ( Alt + Comando + T );
  • con il browser Firefox , adoperando un'estensione come abcTajpu ;
  • in ambiente Linux, Ctrl + + U +2013, oppure con Gnome da Applicazioni/Accessori/Tabella caratteri/Comune si può reperire il carattere endash da aggiungere al pannello o alla configurazione della tastiera (Xmodmap [8] ).

La distinzione dei nomi trattino e lineetta non è unanime, e talvolta li si chiama semplicemente trattino corto/medio/lungo, ma la sostanza è la stessa.

Il template {{ ln }} introduce una lineetta media tra due spazi, il primo dei quali è uno spazio indivisibile ; si rimanda al manuale per i dettagli.

Apostrofi

  • Nelle date, come in "la guerra del 1914-1918", l'apostrofo non va mai prima della cifra preceduta dal trattino: corretto "la guerra del '14-18", errato "la guerra del '14-'18".
  • L'espressione qual è si scrive senza apostrofo (la perdita della e di "quale" è infatti un troncamento , non un' elisione ).
  • L'articolo indeterminativo femminile una è normalmente soggetto a elisione davanti a una parola che inizia per vocale ( un'ora ). Per il genere maschile occorre invece usare l'articolo un (dunque senza apostrofo) davanti a una parola che inizia per vocale ( un organo ). Quando una parola può essere sia maschile che femminile (agente, amante, artista...) occorre considerare il contesto per capire quale genere ha in quel particolare caso (ad esempio un'amante di Casanova sarà certamente una donna).
  • In generale come carattere di apostrofo si dovrebbe preferire l'apostrofo dritto o apice ' (U0027) all'apostrofo tipografico ' (U2019). [9]

Spazi

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Spazio (punteggiatura) § Spazi e punteggiatura .

Wikipedia segue l'uso moderno in fatto di spazi e punteggiatura. Quindi, non si lascia alcuno spazio fra una parola e il segno d'interpunzione seguente, né fra il testo e parentesi o virgolette e lineette: (...), [...], «...», "...". C'è sempre uno spazio sia prima sia dopo le lineette – ... –, a meno che lo spazio seguente la lineetta di chiusura si posizioni tra la lineetta stessa e un altro segno di punteggiatura come virgola, punto e virgola, due punti, punto fermo, parentesi di chiusura: in questo caso andrà eliminato.

Lo spazio va invece sempre inserito dopo il segno d'interpunzione, con la sola eccezione del punto fermo al quale può seguire il ritorno a capo.

I programmi che visualizzano le pagine web (i browser ) impaginano il testo inserendo ritorni a capo al posto degli spazi quando necessario: per questo motivo non deve mai essere usato uno spazio bianco in una posizione in cui un ritorno a capo sia scorretto.

Uso della d eufonica

L'impiego della d eufonica serve a sostenere meglio la pronuncia, ad esempio per le congiunzioni e , o e la preposizione a : se ne raccomanda l'uso solo nei casi in cui la parola successiva cominci con la stessa vocale. Per esempio: ad amare , ad andare , ad aprire , ed ecco . Esistono, poi, forme cosiddette "cristallizzate" ( ad ogni modo , ad ogni buon conto , ad esempio ecc.).

La vicinanza di un'altra d può risultare cacofonica, come per ad Adamo , od Odisseo , ad Iddio , ed adesso .

Inoltre, od è ormai usato di rado, per cui è preferibile evitarlo.

Un metodo semplice, ma efficace, consiste nel provare sempre a pronunciare la frase che si intende scrivere: ciò aiuterà a capire quali forme preferire.

Preposizioni e articolo iniziale dei nomi propri

Alcuni nomi di città sono preceduti da un articolo determinativo che ne fa parte integrante, ad esempio: La Spezia , L'Aquila , Il Cairo . Quando questi nomi sono preceduti da una preposizione , essa si lega all'articolo e forma la corrispondente preposizione articolata: ad esempio "golfo della Spezia", "provincia dell'Aquila", e non "golfo di La Spezia", "provincia di L'Aquila".

Anche davanti al titolo di un'opera letteraria o artistica la preposizione si articola: è preferibile «fondere sempre preposizione e articolo iniziale (almeno per i titoli), come si fa parlando», cioè scrivere «dei Promessi sposi , «nei Promessi sposi », «ai Promessi sposi ». [10] [11]

Alcuni preferiscono spezzare la preposizione articolata così da mantenere integro il titolo. Ad esempio: "La vicenda della Monaca di Monza è raccontata ne I promessi sposi " (non "in I promessi sposi "). Quando si spezza una preposizione articolata che raddoppia la L (delle, sulla, nello...), la seconda L si elimina. Ad esempio: " Clive Staples Lewis è l'autore de Le cronache di Narnia " (non "del Le cronache di Narnia "). Sebbene sia una soluzione frequente nell'italiano antico e poetico, si tratta comunque di forme estranee all'italiano contemporaneo; d'altronde, l'italiano contemporaneo non contempla l'uso delle preposizioni * de e * ne . [12]

Dimensione del carattere

Abbreviazioni
WP:BIG
WP:SMALL

Il testo piccolo è in generale da evitare. Può avere alcuni rari utilizzi, ad esempio per annotazioni all'interno di tabelle, mai nel normale testo delle voci. Note, didascalie delle immagini, alcuni template, ecc. hanno già un carattere ridotto rispetto a quello del testo normale.

Il testo ingrandito non va usato praticamente mai nelle voci . Per l'utilizzo in un altro namespace vedi il paragrafo Altri tipi di formattazione . I titoli di sezione sono già formattati automaticamente.

Parole di altre lingue e prestiti linguistici

L'uso del corsivo
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Corsivo .

Le parole appartenenti a lingue diverse dall'italiano (incluso il latino e ogni altra lingua morta che usi l'alfabeto latino) vanno sempre indicate in corsivo , escluse quelle entrate nell'uso comune italiano (ad esempio: marketing, computer, mouse) e quelle scritte in alfabeti non latini (ad esempio: Кириллица, Ελληνικό, عَرَبيْ, עִבְרִית).

Per capire in generale se una parola possa essere ritenuta italiana oppure no, basatevi sulle marche linguistiche presenti su un (buon) dizionario d'italiano, all'occorrenza anche più d'uno (ovviamente tenendo presenti le eccezioni su indicate).

Plurale delle parole straniere

Per convenzione, su it.wiki le parole di lingue diverse dall'italiano, quando usate all'interno di un testo italiano, restano invariate, non vanno cioè declinate (ad esempio, va evitato il plurale computers e utilizzata la forma computer , senza la s del plurale inglese). [13] Ciò vale in particolare per i prestiti linguistici .

Le forme flesse in lingua straniera vanno mantenute solo se all'interno di una citazione testuale.

Diverso è ovviamente il caso delle parole adattate (es.: champagnesciampagna ), anche se può darsi il caso che la parola adattata possa avere comunque forma finale invariabile (così, ad esempio, l'adattamento italiano del francese bijou è bigiù , che non ha flessione per segnalare il numero).

Tale convenzione va usata con buonsenso : in voci specialistiche in cui, per qualche ragione, sia necessario menzionare con precisione la forma straniera (non necessariamente un prestito), la forma plurale può essere menzionata secondo le regole morfologiche della lingua d'origine: così, ad esempio, se si parlerà di feet ("piedi") intesa come unità di misura e dovesse risultare preferibile mantenere la parola straniera, non sarà necessario "forzare" la forma singolare ( foot , "piede"). Ciò è ancor più vero nel caso di voci di linguistica generale, in cui le forme straniere vengono menzionate per scopi illustrativi.

Parole adottate di uso corrente

Bisogna inoltre tener presente che molte parole straniere, seppure di uso corrente, hanno il corrispettivo italiano (ad esempio week-end si può facilmente sostituire con «fine settimana»): usare la forma italiana evita qualunque imbarazzo di questo genere (forma del plurale e del singolare, corsivo o no ecc.), per cui è spesso la soluzione migliore anche quando la traduzione o adattamento non è molto comune (anche perché in genere a un primo incontro è comunque più comprensibile dell'originale, ed essere comprensibili anche per i «non addetti ai lavori» è particolarmente importante per un'enciclopedia come Wikipedia).

Nell'operare le traduzioni bisogna però fare molta attenzione ai falsi amici : ad esempio l' inglese release , riferito all'uscita di prodotti audiovisivi, libri ecc., non può tradursi con «rilascio», che in italiano significa tutt'altro, ma con «pubblicazione», e così pure «to release under the CC-BY-SA license» non è « rilasciare sotto licenza CC-BY-SA», ma « pubblicare con licenza CC-BY-SA».

Ai fini della scelta del titolo della voce si veda la relativa linea guida .

Nomi stranieri

Per quanto riguarda la grafia dei nomi stranieri, e in particolare dei nomi propri, vedi anche Aiuto:Nomi stranieri .

Stile delle fonti

Per lo stile con cui riportare i riferimenti a testi esterni, usati come fonte o citati per altro motivo, vedi Aiuto:Bibliografia , Aiuto:Uso delle fonti#Stile di citazione , Aiuto:Come citare leggi e provvedimenti legislativi .

Convenzioni specifiche

Aviazione

Progetto di riferimento

Cinema

Progetto di riferimento

Forme di vita

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Wikipedia:Convenzioni di stile/Forme di vita .

Per le forme di vita si usa il nome scientifico, secondo la nomenclatura binomiale in latino, ad es. Canis lupus : il primo elemento del nome binomiale, che indica il genere , va sempre scritto con iniziale maiuscola, il secondo elemento con iniziale minuscola; entrambi devono essere scritti in corsivo . Il corsivo va limitato ai nomi di generi e specie. Le suddivisioni tassonomiche superiori al genere non vanno in corsivo.

Guerra

Progetto di riferimento

Letteratura fantastica

Progetto di riferimento: Immaginario e altri tra cui, per esempio, Fantascienza , Fantasy e loro relativi sottoprogetti.

Musica

Progetto di riferimento

Televisione

Progetto di riferimento: Televisione o il sottoprogetto Fiction TV

Trasporti

Progetto di riferimento

Note

  1. ^ Vedi Discussioni progetto:Coordinamento/Archivio18#Gallerie .
  2. ^ Approfondimento: SI , Rules and style conventions for expressing values of quantities, Formatting numbers, and the decimal marker . L'uso della virgola o del punto per separare gruppi di tre cifre non è ammesso dal SI.
  3. ^ Si veda The Unarticulated Annotation element per alcuni esempi di casi d'uso del tag.
  4. ^ Per approfondire, vedi Accademia della Crusca: indicazioni sull'uso della punteggiatura .
  5. ^ Per una panoramica si veda Vademecum sull'accento: quando indicarlo e dove pronunciarlo , in Consulenza linguistica – Domande ricorrenti , Accademia della Crusca, 2002. URL consultato il 22 ottobre 2013 .
  6. ^ Luca Serianni e Giuseppe Antonelli , Manuale di linguistica italiana. Storia, attualità, grammatica , ed. Pearson Italia-Bruno Mondadori, Milano-Torino, 2011, ISBN 978-88-6159-474-6 , p. 244.
  7. ^ Battaglia-Pernicone, Grammatica italiana , Torino, Loescher, 1984, pp. 71-72.
  8. ^ Un po' di informazioni sui caratteri speciali in Linux qui .
  9. ^ Discussioni_Wikipedia:Bot/Richieste/Archivio02#Apostrofi_tipografici
  10. ^ Serianni, Grammatica italiana , IV.84. Giovanni Nencioni, Uso delle preposizioni prima dei nomi propri che contengono un articolo , La Crusca per voi , n. 13, p. 11.
  11. ^ DOP, voce ne .
  12. ^ Luca Serianni, Italiano , collana "Le Garzantine", Garzanti, 1997
  13. ^ Oblique: Il plurale delle parole straniere .

Bibliografia

Si riporta di seguito una piccolissima selezione di alcuni libri interessanti, da non intendersi come "fonti" di questa pagina o "autorità", ma per approfondimento e confronto.

  • Bice Mortara Garavelli, Prontuario di punteggiatura , Editori Laterza, Roma-Bari, 2003. ISBN 9788842070276
  • Roberto Lesina, Il nuovo manuale di stile. Guida alla redazione di documenti, relazioni, articoli, manuali, tesi di laurea , 2ª ed. Zanichelli , Bologna, 1994. ISBN 9788808096029
  • Luca Serianni, Grammatica italiana , UTET, 1989.

Pagine correlate

Collegamenti esterni